Ecco la recensione del Motorola Moto E, lo smartphone economico di Motorola proposto a poco più di 100 euro. Come si comporta? Scopriamolo insieme

Motorola Moto E è il nuovo smartphone che la casa alata americana ha proposto anche per il mercato italiano. Dopo l’incredibile successo del Moto G, device di fascia media che dà filo da torcere quasi ai top di gamma, ci aspettiamo grandi cose anche da questo Moto E, che contribuisce sicuramente a segnare la rinascita dell’azienda per quanto riguarda gli smartphone.

Moto E offre un hardware discreto, soprattutto se consideriamo che costa davvero poco. E’ un entry level a tutti gli effetti: ha uno schermo da 4.3 pollici qHD (960 x 540 pixel), monta un processore da 1.2 GHz Qualcomm Snapdragon 200 dual core e 1GB RAM. La memoria interna è da soli 4 GB, ma possiamo usare una MicroSD da 32GB per espanderla. Non manca una fotocamera da 5MP sul retro senza il flash purtroppo. Il sistema operativo è Android 4.4.2 KitKat senza alcuna personalizzazione: gira davvero molto bene, è tutto molto fluido e veloce.

Ma andiamo ad analizzare i principali aspetti del Moto E.

DSC_0374

Scheda tecnica completa del Motorola Moto E:

  • 4.3-inch qHD (960X540) and 262ppi display with Gorilla Glass
  • 1.2GHz dual-core Qualcomm Snapdragon processor
  • 1GB of RAM
  • 4GB of storage
  • microSD support
  • 5-megapixel camera
  • 1980mAh battery
  • Android 4.4 KitKat
  • Dual SIM support (non il modello italiano)

DSC_0357

Design, Materiali e Display:

Il design del Moto E è molto simile al Moto G, il fratello maggiore. C’è il retro leggermente curvo che permette di impugnare al meglio lo smartphone. I tasti volume e il pulsante di accensione sono sulla destra; troviamo lo slot MicroSD e il jack da 3.5 mm nella parte alta dello smartphone e sotto al display non manca lo speaker audio. Manca purtroppo la fotocamera anteriore, grande assente senza dubbio. Come già detto, la fotocamera posteriore non ha il flash.

In generale la qualità costruttiva è ottima: anche se lo smartphone è un entry level, non si nota affatto e il device sembra davvero realizzato con materiali premium. Complimenti a Motorola per il lavoro che ha fatto. Apprezzo anche il bellissimo display qHD, che ha risoluzione ben più elevata dei concorrenti che normalmente hanno risoluzione WVGA. Gli angoli di visuale sono buono, i colori ben riprodotti e in generale lo schermo è davvero buono, soprattutto se consideriamo il prezzo contenuto del Moto E.

DSC_0372

Software e Performance:

Moto E monta Android 4.4.2 aggiornato all’ultima versione, senza appesantimenti o software inutili di Motorola. Proprio per questo l’interfaccia resta quella stock di Android e le prestazioni sono altissime. Nessun lag, nessun impuntamento, niente di niente: Moto E è una scheggia, sembra un Nexus 5 tanto è veloce. Motorola ha installato solo qualche software come Moto Assist, Moto Migrate e Moto Alert che risultano utili ma che non rallentano il sistema.

Essendo un device Motorola, poi, riceverà aggiornamenti di sistema immediati non appena Google aggiornerà Android: una garanzia che invece Samsung e altri concorrenti non sono in grado di dare. Solitamente, infatti, gli smartphone economici vengono abbandonati a sé stessi senza update futuri, ma Motorola è differente. Ottimo!

Anche se l’hardware in generale non è potente, riesce comunque a fare girare sistema e applicazioni alla grande. Ovviamente nel multitasking un pò lo smartphone soffre e non aspettatevi di usare i giochi di ultima generazione, ma, sempre considerando che Moto E è un entry level, le prestazioni sono invidiabili. In generale comunque anche nei giochi meno pesanti Moto E si comporta davvero bene: sorprendente. Per fortuna è presente infatti il processore SnapDragon al posto di quello schifo dei MediaTek che sono solitamente usati sugli smartphone di fascia bassa e questo garantisce ottime prestazioni in tutti i campi.

Il modello italiano, come detto, non è dual sim, ma su Amazon viene venduto quello di importazione francese che ha questa funzione.

Unico neo davvero grosso: la memoria interna è di soli 4GB, che finiscono davvero in fretta. Potete spostare i giochi su SD esterna direttamente dalle impostazioni di sistema, ma non tutte le app. Considerando che su 4GB, poi, ne avete solo 2 effettivamente disponibili, la memoria interna esaurirà in fretta, forse troppo. Un peccato: 8GB sarebbero stati sicuramente meglio.

Infine la qualità delle chiamate e la ricezione sono davvero di buona qualità, come ormai Motorola ci ha abituati a vedere da tempo.

Fotocamera:

La fotocamera di Moto E è da 5MP: non sono tanti, ma in generale la qualità non è bassa. Peccato solo per l’assenza del flash. Inoltre non c’è l’autofocus: le foto ovviamente non possono venire bene e in più di un’occasione otterrete foto di bassa qualità e non messe a fuoco. Anche qui un peccato: anche le foto scattate di giorno avranno una qualità scadente troppo spesso. I colori, poi, sembrano slavati in certe occasioni ed è impossibile scattare foto ravvicinate (macro).

La videocamera gira video a 480p: sono davvero pochi, ci saremmo aspettati almeno i 720p in HD, anche perchè gli smartphone concorrenti in questa fascia di prezzo offrono questa funzione.

In generale, comunque, fotocamera e videocamera sono bocciate, assolutamente insufficienti anche per uno smartphone che costa così poco. Inaccettabile l’assenza dell’autofocus che rende impossibile scattare le foto ravvicinate.

Batteria:

La batteria da 1980 mAh non può essere rimossa e dura appena meno rispetto a quella del Moto G. In generale comunque l’autonomia e la durata della batteria di Moto E sono soddisfacenti e garantiscono una giornata di utilizzo senza grossi problemi. Arriverete a sera, ma non oltre. Nella media.

Conclusioni:

Per 130 euro, non si poteva chiedere di meglio, eccezion fatta per la fotocamera. Senza dubbio Moto E è il miglior smartphone entry level che Android possa offrire. La concorrenza attorno ai 130 euro riesce a proporre solo smartphone lenti che non verranno mai aggiornati, invece Motorola sforna Moto E, un prodotto bello, potente, veloce, aggiornato. Peccato davvero per la fotocamera, altrimenti questo device sarebbe stato davvero perfetto. In generale, comunque, ribadisco che non ci si può lamentare: per 130 euro Motorola ha sfornato un device davvero rivoluzionario e in grado di sbaragliare la concorrenza.

A questo prezzo potete comprare solo Moto E o al massimo i Nokia Lumia 525/520 con Windows Phone 8.1.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!