Recensione Manga Maker ComiPo! diventiamo dei mangaka di successo con questo incredibile software.

541353_352164134870465_1255139732_nSe nel titolo avete trovato qualche parola a voi sconosciuta, allora probabilmente non immaginate cosa stiamo per recensire. Ma non c’è problema perchè tra poco lo scoprirete. Chi di voi non ha mai sognato di creare un’opera a fumetti con le proprie mani, narrando una storia ideata personalmente, con personaggi incredibili e particolari, ma ha il grandissimo problema di non saper disegnare? Bene, da adesso in poi la matita non servirà più e anche l’essere poco portati in disegno non sarà più un problema, grazie al programma per PC Manga Maker ComiPo!.

Basteranno solamente un mouse ed un computer e potremo sbizzarrirci con la nostra fantasia per creare in poco tempo ciò che manualmente richiederebbe settimane, se non mesi. E non è necessario nemmeno conoscere nozioni particolari, perchè tutti (anche i meno esperti) possono usare questo programma e ottenere risultati professionali, al pari di un autentico mangaka. Piccola parentesi per chi ancora non l’avesse intuito; i mangaka sono i famosi artisti giapponesi disegnatori di fumetti (manga), eh già.Cattura 3Ma torniamo a noi. Con questo incredibile tool, come dicevamo prima, le operazioni più impegnative saranno solamente decidere quali personaggi utilizzare e la storia da narrare. Si avete letto bene, perchè c’è davvero l’imbarazzo della scelta e la facilità d’uso è estrema, basta un semplice drag & drop per creare ciò che vogliamo. L’interfaccia a prima vista può sembrare un pò complicata, ma in realtà non lo è affatto, e bastano davvero pochi minuti per padroneggiarla ed iniziare a creare il nostro fumetto, o manga per meglio dire. Anche se è in lingua inglese non bisogna spaventarsi perchè il software è stato sviluppato per essere il più intuitivo e semplice possibile. A sinistra troviamo il tab a colonna con le funzioni principali e più importanti del programma. A destra invece abbiamo il tab “modifica” che è assolutamente fondamentale e integra numerose funzioni utili. Può servire ad esempio per spostare tra loro l’ordine delle pagine create, oppure per andare a modificare le caratteristiche di un singolo riquadro o ancora per scrivere il testo nelle vignette e molto altro. Ma andiamo a vedere insieme i dettagli dell’interfaccia.

La prima cosa da fare per partire è selezionare il layout del nostro manga, ovvero la composizione e la struttura dei riquadri/vignette che lo andranno man mano a comporre. E’ possibile farlo sia appena si apre il programma, tramite un pop-up che appare, che anche successivamente cliccando sul primo tab in alto nella colonna a sinistra, chiamato “Page”. Ce ne sono di diversi tipi, come si può vedere dall’immagine a seguire. Il numero massimo di pagine ammesse per ogni progetto o capitolo è 32.CatturaIl secondo tab a sinistra, serve per aggiungere altri riquadri alla scena nel caso in cui, ad esempio, avessimo scelto un layout “vuoto” a pagina intera. Il terzo tab è probabilmente il più importante tra tutti, perchè è dedicato alla gestione e selezione dei personaggi, che in un manga sono tutto. Ci sono sia personaggi pre-realizzati che anche addirittura la possibilità di crearne di nuovi mediante l’apposita icona situata in alto, con possibilità di crafting praticamente illimitate.

Nella sezione dei personaggi già disponibili si può scegliere tra diverse tipologie e temi, ovvero characters maschili e femminili in tenuta estiva, in tenuta da ufficio, da sport, da scuola, da spiaggia e molto altro. Per inserire un personaggio o qualsiasi altro oggetto nella nostra scena, basterà semplicemente selezionarlo e trascinarlo nel riquadro scelto. Non manca la possibilità di modificarne tantissimi aspetti, come l’espressione, la posa, la direzione in cui guarda e tanto altro ancora. Le opzioni sono senza fine, occorre solo fantasia.Cattura 2Il tab numero quattro è quello che comprende gli oggetti in 3D che possiamo inserire nel nostro manga. Ce ne sono davvero tanti e si spazia dal cibo agli animali, dai veicoli all’arredamento, per una selezione molto vasta adatta a qualsiasi occasione o scena che ci viene in mente. Ogni oggetto naturalmente può essere manipolato nello spazio, sollevato, ruotato, spostato e così via, per adattarsi al meglio al piano su cui è appoggiato.

Passiamo adesso al tab numero cinque, qui troviamo le famose “nuvolette” per i dialoghi tra personaggi, che svolgono un ruolo fondamentale in ogni manga che si rispetti. Ce ne sono di varie forme, tonde, quadrate, a nuvola, solo per dirne un paio e ovviamente si possono adattare in ogni modo possibile alla scena che stiamo creando. Il testo all’interno si può scrivere semplicemente facendo clic sulla colonna di destra, alla voce “Input text”, che appare quando inseriamo la nuvoletta stessa, facile no?Cattura 4Cattura 5Tab successivo, il numero sei, gli sfondi. Hanno sicuramente un ruolo chiave quando si tratta di un’opera illustrata, questo è certo. Come avrete intuito dalle immagini sopra, anche in questo caso la scelta è vasta, con numerosi sfondi e paesaggi/location differenti come aule di scuola, strade, spiagge ecc. C’è anche la possibilità di inserire le proprie immagini personali ma questo lo vedremo più avanti. Naturalmente un semplice drag & drop permetterà di inserire lo sfondo che verrà adattato in automatico dal programma. Proseguendo troviamo il settimo tab che serve per inserire particolari effetti nella nostra opera, come per esempio la pioggia, la luna, la neve, le esplosioni e via dicendo. I risultati ottenibili possono essere davvero variegati e divertenti, bisogna solo provarli.

Al seguito abbiamo i tab numero otto e nove che servono sempre per inserire effetti grafici, ma questa volta riguardanti i personaggi. Oltre ad effetti di stato particolari come stupore, rabbia, felicità e imbarazzo troviamo anche quelli relativi ai suoni, come per esempio per un’esplosione ci sarà il “boooom” oppure per una risata “ahahaha” e cosi via.Cattura 6Per ultimo abbiamo il tab che serve per inserire effetti che ricreano i colpi di scena o i momenti di tensione, che potremmo definire come “effetti enfatizzanti”. Chiudono il tutto le tre icone di personalizzazione per l’utente. Queste ultime riguardano la possibilità di inserire contenuti personali caricati da noi, come sfondi, immagini, oggetti 3D e tanto altro. Una volta terminato il nostro lavoro possiamo decidere di stamparlo subito oppure salvarlo sottoforma di immagine Jpg, Png o di Pdf, per poter poi condividere le nostre creazioni con chi vogliamo.

Conclusioni: Manga Maker ComiPo! è disponibile per PC con OS Windows 8.1 64bit, 8 64bit, 7 32bit/64bit e Vista 32bit. Lo troviamo in versione trial di 30 giorni con delle limitazioni e in versione full a pagamento, ma si ritiene che data la validità del software e le innumerevoli possibilità offerte, sicuramente effettuare l’acquisto della versione completa non è affatto una forzatura, anzi. Unica pecca, nella versione trial di prova, funzioni e oggetti sono limitati. Se comunque siete appassionati di manga giapponesi e sognate di diventare mangaka o semplicemente volete realizzare fumetti, beh non vi resta che provarlo. A seguire il link, buon download:

http://www.rpgmakerweb.com/products/programs/manga-maker-comipo