Recensione Completa Kobo Touch by YourLifeUpdated.it [Foto]


Come annunciato durante la serie di Articoli dedicati agli eBook ho da poco acquistato un eBook Reader. Dopo aver sondato il mercato e aver provato decine e decine di eBook Reader (chiamati anche eReader), tra cui il Kindle Touch di Amazon, il Sony PRS-T2, il Biblet della Tim, TrekStor Pyrus e altri eReader meno famosi, la mia scelta è ricaduta sull’acquisto del Kobo Touch distribuito in Italia da Mondadori.

Il Kobo Touch è possibile trovarlo nei 350 Store Mondadori presenti sul territorio italiano e online su inMondadori.it al prezzo di 99 €.


Iniziamo con le caratteristiche tecniche di questo eReader:

  • Colori Disponibili: Lilla, Blu, Argento, Nero e Bianco
  • Connettività:  USB, Wi-Fi 802.11b/g/n
  • Processore: Processore Freescale 508
  • Dimensioni:  114mm X 165mm x 10 mm
  • Peso:  185 g
  • Display:  6″ con Tecnologia Pearl eInk ad Alta Risoluzione (800×600)
  • Schermo a Scala di Grigi: 16 Livelli
  • Memoria Interna:  2 GB di cui 1,4 Gb disponibili per Ospitare i Propri Libri (Oltre 1.000 eBook in Formato ePub-Mobi)
  • Memoria Esterna: Slot Micro SD fino a 32 Gb (Circa 31.000 eBook)
  • Durata Batteria: 1 Mese o anche più
  • Formati File Supportati: ePub, PDF, MOBI
  • Immagini: JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF
  • File di Testo:  TXT, HTML e RTF
  • Fumetti: CBZ e CBR
  • Caratteri:  7 Stili di Caratteri,? 24 Dimensioni Disponibili
  • Software PC:  Kobo Desktop Gratuito

Ora che abbiamo visto le caratteristiche tecniche del Kobo Touch ora vi descrivo cosa penso dell’eReader distribuito da Mondadori dopo circa 3 settimane di utilizzo.

Materiali e Design:


Il Design è stato anche una dei fattori che mi hanno spinto ad acquistare il Kobo Touch, infatti pur essendo costruito totalmente in materiale plasticoso, l’assemblaggio è degno di nota poichè non presenta scricchiolii o parti sollevate, il fronte è in materiale plasticoso liscio ed opaco mentre il retro, riprende le celle a nido d’ape ed è rivestito di un materiale che al tatto è gommoso, rendendo l’impugnatura solida prevenendo eventuali cadute, inoltre alla vista si ha l’effetto come che sia ricoperto da un velo di seta.

La plastica utilizzata è di ottima qualità e la qualità costruttiva è ai massimi livelli.

I punti a favore rispetto agli altri eReader è sicuramente il retro gommoso che rende più salda la presa a differenza del Kindle e altri come il Sony che sono totalmente in plastica liscia e quindi possono scivolare dalle mani facilmente.

Unica nota stonata è che la bellezza e la comodità del retro lo rendono anche delicato e vulnerabile alle macchie. Io l’ho inserito nella tasca dei pantaloni per una decina di minuti e ho ritrovato sul retro delle macchie del Jeans che ho fatto molta fatica a toglierle e alcune righette sui lati. Nulla di rilevante ma dovete tener conto di questo problema.

Ergonomia:

L’ergonomia per un eReader gioca un ruolo fondamentale, infatti a risentirne sono le nostre mani se dovessimo tenerlo per tanto tempo in mano.

Il Kobo Touch ha un Display Touch da 6″ e pur essendo totalmente comandabile via Touch il Kobo presenta 2 pulsanti fisici. Il primo permette di Accendere, Spegnere e mettere in Standby l’eReader, mentre il secondo pulsante è il cosiddetto tasto Home che vi servirà per ritornare alla schermata principale di gestione del vostro Kobo Touch.
Il Design è lineare, è un rettangolo alto circa 16,5 cm e largo 11,4 cm con uno spessore di 1 cm per un peso di 185 gr il che rendono il Kobo Touch facile da impugnare con una mano e non stanca le dita e la mano anche dopo 30 minuti di lettura ininterrotta.
Io leggo sul divano e la mano non si stanca dal tenerlo in mano poichè è davvero leggero.

Display:

Il Kobo Touch ha un Display Touch da 6″ con Risoluzione 800 × 600 che con la nuova tecnologia eInk Pearl permette una visuale ottima anche in condizioni di grande luminosità, anche sotto luce diretta o sotto il sole, come in spiaggia. Io l’ho provato in una di quelle giornate quasi estive e ho letto senza problemi anche sotto il sole poichè i riflessi sullo schermo opaco sono davvero irrilevanti.
Ho saggiato la bontà del display touch, che offre un’ottima sensibilità pari a quella degli smartphone recenti, infatti non bisogna premere molto ma basta un leggero sfioramento per cambiare pagina o effettuare qualisiasi azione sul Kobo.
La tecnologia eInk Pearl ad alta risoluzione permette di leggere gli eBook come se si avesse una pagina di un libro vero, con la sua colorazione tendente al grigio offre un’esperienza di lettura davvero eccelente.
Il display è molto buono e non ha nulla da invidiare al Kindle e altri che valuto alla pari di altri eReader.

Hardware e Connessioni:

Il cuore pulsante del Kobo Touch è il nuovo processore Freescale 508 con frequenza di 800 MHz permette di non avere grossi problemi nel gestire eBook dalle dimensioni generose. Io ho caricato un file PDF da circa 100 Mb e un ePub da 35 Mb e non ho avuto nessun problema nel leggerli se non in un lieve ritardo nel cambio di pagina.

La memoria interna è pari a 2 Gb ma con circa 1,4 Gb disponibili per i nostri eBook, necessari per circa 1.000 eBook in formato ePub o MOBI. Inoltre è disponibile uno slot di espansione per inserire una scheda microSD fino a 32 Gb così portare con se una biblioteca intera grazie ai 31.000 eBook a disposizione.

E’ possibile effettuare il download e l’acquisto degli eBook direttamente dal Kobo Touch semplicemente accedendo alla nostra rete Wi-fi (anche protette da password) e inserire le credenziali del nostro account inMondadori o Kobo creato tramite una registrazione gratuita sul loro sito.

E’ possibile trasferire gli eBook tramite una pratica connessione microUSB e con il cavetto fornito in dotazione semplicemente collegando il Kobo al PC via USB e copiando i file come se fossero su una Pennina USB con il Copia-Incolla classico. Inoltre tramite la connessione al PC è possibile gestire gli eBook acquistati e presenti sul Kobo tramite il gestore Kobo Desktop che è disponibile gratuitamente sul sito Kobo:

Download Kobo Desktop

Software e Formati Compatibili:

Il software che gira sul Kobo Touch è organizzato ottimamente. Il pratico tasto Home centrale ci fa tornare alla pagina principale di gestione dei nostri eBook e il tasto presente in altro a destra ci permette di accedere alle impostazioni base come accesso alla rete Wi-fi e di accedere al sotto Menù delle impostazioni più avanzate.

In basso troviamo tre opzioni. Libreria, che ci da facile accesso a tutti gli eBook presenti sul nostro Kobo, Trova eBook che permette di ricercare velocemente il nostro Libro preferito e Reading Life una sorta di raccoglitore delle nostra statistiche di lettura.

E’ possibile copiare gli eBook in moltissimi formati, per gli eBook i formati supportati sono gli ePub, Mobi e PDF, per le immagini JPEG, GIF, PNG, BMP e TIFF, file di testo TXT, HTML e RTF e inoltre è possibile leggere anche i fumetti in formato CBZ e CBR.

Il motivo principale della mia scelta del Kobo Touch è stata data dalla piena compatibilità dei formati con i maggiori in circolazione, infatti per il mio utilizzo ho a che fare con ePub e MOBI e il Kindle non supporta gli ePub mentre i Sony non legge i MOBI e quindi ho optato per il Kobo TOuch che legge tutti i formati in circolazione.

Batteria:

Per quanto riguarda la batteria non posso confrontarla con altri modelli perchè dovrei testarli per almeno 2 mesi, ma vi posso dire che dopo circa 3 settimane che possiedo il Kobo Touch ho effetuato la prima ricarica appena acquistato e ho gia caricatoi primi eBook scaricati ed acquistati in precedenza.

Dopo circa 3 settimane ho ancora il 53 % di batteria residua e dire che è un ottimo risultato poichè ho utilizzato l’eReader Kobo in modo intensivo alla ricerca di tutte le configurazioni possibili e la varie impostazioni nei suoi sotto menù e inoltre ho letto 2 eBook completi, Don Winslow – Le Belve e  Anne Rice – Intervista Col Vampiro, girando all’incirca 750 pagine.

Non posso che esserne soddisfatto di questo risultato e penso che superi di gran lunga l’1 Mese dichiarato nelle specifiche ufficiali arrivando secondo me, con un utilizzo non intenso a 2 mesi pieni di utilizzo senza passare dalla presa elettrica.

Conclusioni:

La grande compatibilità dei formati per gli eBook supportati, in pratica il 90 % dei formati in circolazione il Kobo Touch li legge senza nessun problema, la facilità d’uso con menù organizzati, il Design accattivante e il prezzo accessibile mi hanno fatto propendere per l’acquisto del Kobo Touch rispetto ad altri eReader.

Download Galleria Fotografica Completa Recensione Kobo Touch

  • pac

    16 scale di grigi…come si fa a modificare questa impostazione?