SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Recensione Huawei P8 Lite 2017. VideoRecensione Huawei P8 Lite 2017. Ecco la nostra recensione e prova completa di Huawei P8 Lite 2017

Abbiamo provato il nuovo P8 Lite 2017: ecco la nostra recensione e videorecensione completa

Ormai sono diversi giorni che uso P8 Lite 2017, e dopo le prime impressioni e i test, è giunto il momento di dirvi cosa penso di questo smartphone.

Confezione

Ho la confezione da giornalisti quindi mi esprimo a metà. Il caricatore è da 5V e solo 1A e ci mette parecchio a caricare da zero. Meglio usare un caricatore rapido per velocizzare la ricarica del dispositivo. Il cavo è nello standard MicroUSB.

Materiali, design e touch-and-feel

Sicuramente è un bel salto in avanti rispetto al modello precedente per quanto riguarda i materiali. Abbiamo infatti vetro posteriore e anteriore, mentre ai lati il frame sembra in metallo, ma in realtà è in policarbonato verniciato con effetto metallo. Il risultato è uno smartphone bellissimo ed elegantissimo. Davvero da apprezzare la scelta di dotare uno smartphone in questa fascia di prezzo di un doppio vetro (fronte-retro); i concorrenti usano ancora la plastica.

Da notare comunque che le cornici attorno allo schermo non sono particolarmente ridotte, ma nel complesso il dispositivo sta comodamente in mano.

Peccato che sia molto, molto scivoloso (troppo) e lo schermo attiri molte impronte e sporcizia in generale. Poco oleofobico.

A vederlo assomiglia un pò ad Honor 8 ed iPhone, ma nel complesso è davvero bello. In mano si tiene abbastanza bene, ma, per darvi un’idea, è più lungo di un Galaxy S7.

Ovviamente troviamo il LED di notifica (un pò piccolo forse, ma comunque RGB) e i pulsanti virtuali su schermo personalizzabili. Sul retro non manca il sensore di impronte (e funziona molto bene) con anche le classiche gesture offerte dalla EMUI.

L’altoparlante è sotto e suona molto bene.

Display

Il display è un’unità 5,2″ FHD IPS. Si tratta di un buon pannello con colori ben tarati e una buona luminosità. Buona anche la regolazione automatica della luminosità.

Come già detto, dovrete pulirlo un po’ più spesso del previsto.

Hardware

Ecco la scheda tecnica del dispositivo:

  • Schermo: 5,2″ full HD (1.080 x 1.920 pixel) IPS
  • Processore: Huawei Kirin 655 octa-core ( 4x 2,1 GHz + 4x 1,7 GHz) 16nm con GPU Mali T830-MP2
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna 16 GB espandibile tramite microSD
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel f/2.0
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel f/2.0
  • SO: Android 7 Nougat con EMUI 5
  • Altro: lettore di impronte digitali sul retro, dual SIM

Il processore Kirin 655 è una sicurezza: è prestante e non scalda, mai un’incertezza, niente lo mette in difficoltà, anche grazie ai 3 GB di RAM. Ci sono solo 16 GB di memoria interna, comunque espandibile con MicroSD esterna.

Batteria

Ottima. Con uso intenso si arriva a sera con un 10/15% di autonomia residua, con uso moderato si arriva quasi ad 1 giorno e mezzo senza grossi problemi.

Software

Il sistema operativo è Android Nougat personalizzato con interfaccia EMUI 5.0 (è il primo smartphone di questa fascia prezzo a montare Nougat di fabbrica).

In generale il sistema operativo mi piace molto: è fluido, veloce, ben ottimizzato, semplice da usare, con tante funzioni a portata di mano. E non mancano i temi per personalizzare a fondo grafica e aspetto dello smartphone.

Insomma, già out of the box è un telefono pronto. Sicuramente ideale sia per gli utenti più esigenti che per quelli che vogliono un telefono senza troppi fronzoli.

Reparto telefonico

Molto buono: ricezione, WiFi, 4G, Bluetooth e GPS sono perfetti. Peccato che il WiFi sia solo monoband.

L’audio in chiamata è molto buono, forte e pulito. Sicuramente meglio di Samsung Galaxy S7.

Foto e video

La fotocamera principale è da 12 megapixel ƒ/2.2. E’ uno smartphone di fascia media, ma non si vede. Le foto sono molto belle, i colori brillanti e accesi, i dettagli elevati. Solo con meno luce soffre un pochino, ma siamo sicuramente ben sopra il livello medio offerto dalla concorrenza.

I video sono molto buoni, così come per le foto. Forse  sono poco stabilizzati, ma catturano bene l’audio e offrono un’ottima qualità e quantità di dettagli.

Lato software, poi, abbiamo una valanga di funzioni per scene personalizzate e non manca la possibilità di agire in modalità manuale su ogni parametro.

Buoni anche gli scatti da 8 megapixel con la fotocamera frontale.

Audio

Si sente molto bene, mentre il volume altoparlante è nella media. Essendo posizionato in basso, si copre con la mano quando giochiamo, ma è un problema comune a molti smartphone in commercio.

App e gaming

Le app si aprono al volo, il multitasking è perfetto e ci permette di passare da un’app all’altra al volo. Non ho dovuto mai chiudere tutti i programmi aperti in background, i 3 GB di RAM permettono di aprire più app insieme senza difficoltà.

Anche i giochi funzionano alla grandissima, compreso Real Racing 3.

Giudizio finale

Online si trova a 190 euro o anche meno: a questo prezzo non lo dovete assolutamente perdere. E’ un ottimo acquisto. P8 Lite 2017 è senza dubbio uno degli smartphone Android di fascia medio-bassa oggi in commercio.

E’ l’ideale per chi cerca uno smartphone semplice, poco costoso, facile da usare, ma che sia anche molto bello, elegante, curato, ricercato e pieno di funzionalità. Una sorta di top di gamma economico molto bello da vedere.

Acquisto

Ecco il prezzo più basso per comprare questo smartphone:

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here