huawei watch unboxing aa (8 of 26)

In questi giorni abbiamo avuto modo di provare forse lo smartwatch più bello che sia presente attualmente in commercio. Parliamo ovviamente del Huawei Watch che fa del design il suo principale punto di forza. Ma non solo perchè Huawei ha lavorato molto sul suo primo smartwatch basato su Android Wear offrendo un dispositivo con un design molto vicino ad un classico orologio ma con integrata la nuova tecnologia smart.In questo articolo andremo a vedere la nostra personale recensione dopo aver provato lo smartwatch per qualche giorno ma anche attingendo da quello che si legge in rete.

Recensione smartwatch Huawei Watch

Design

Sicuramente è il pezzo forte di questo smartwatch, il design, che già dall’unboxing colpisce la cura dei dettagli sia dello smartwatch in se che della scatola che lo ospita. Infatti appena aperta la scatola sembra di essere davanti ad un classico orologio solo che al posto delle lancette c’è un display.

Il Huawei Watch è disponibile sia con cinturino in pelle che con quello in metallo ed il display è completamente rotondo senza interruzioni nella forma dove è presente un solo tasto in alto a destra. Nella parte superiore ed inferiore sono presenti alcune bombature che permette di inglobare il display superiormente ed integrare il sensore dei battiti nella parte inferiore.

huawei watch review aa (10 of 33)

Il design permette di essere utilizzato sia con jeans e maglietta che con un abito elegante poichè il Huawei Watch non sfigura in nessun caso, il lucido del metallo e se abbinato al cinturino in allumino potrete utilizzarlo tutti i giorni mentre mettendo il cinturino in pelle sarà più elegante.

Il diametro di 42 millimetri è abbastanza standard per gli orologi mentre lo spessore di circa 11 millimetri è un po troppo sopratutto con polsi piccoli ma comunque non è fastidioso da portare. Sicuramente il Motorola Moto 360 ha spinto tutti i produttori di smartwatch a puntare su questo design rotondo e fare attenzione ai dettagli.

huawei watch ifa aa (6 of 23)

A prima vista ed ad un occhio non attento il Huawei Watch si mimetizza nel polso come un semplice orologio ma poi se si fa attenzione si nota il display AMOLED che ben spicca se non c’è una WatchFace che emula l’orologio con colori brillanti e saturi anche se la risoluzione non è elevatissima.

huawei watch review aa (33 of 33)

Display

Il Huawei Watch ha un display con tecnologia AMOLED con dimensione da 1,4 pollici che ha una risoluzione di 400×400 pixel e che permette di avere un’esperienza utente appagante così come gli altri smartphone presenti in commercio. La lettura del testo è elevata e permette di utilizzare lo smartphone anche sotto il sole e poi le animazioni sono visualizzate con fluidità e le immagini con un’ottima riproduzione dei colori.

huawei watch review aa (15 of 33)

Huawei ha scelto un display AMOLED perchè nei periodi di Standby, i neri del display permettono di far risparmiare tantissima batteria e sebbene non sia disponibile un sensore di luce che permetta di impostare la luminosità automatica il display comunque si comporta molto bene in ogni condizione di luminosità.

Prestazioni

Passiamo alle prestazioni con il processore che è uno Snapdragon 400 di Qualcomm che abbinati a 512 MB di RAM permettono di ottenere prestazioni eccellenti anche con la visione di animazioni e video senza problemi. Inoltre grazie ai 4GB di memoria interna, ovviamente non espandibile, è possibile memorizzare qualsiasi file sul proprio dispositivo ed accedere direttamente dallo smartwatch.

huawei watch review aa (31 of 33)

Al momento le applicazioni presenti per gli smartwatch con Android Wear girano tutte alla perfezione su tutti gli smartwatch e nell’uso quotidiano almeno non abbiamo notato particolari problemi o rallentamenti, tutte le animazioni sono fluide e senza lag. La gestione delle notifiche avviene in tempo reale ed è possibile interagire con lo smartphone senza problemi ottenendo sempre risposte rapide e veloci. Anche durante il fitness abbiamo stressato il Huawei Watch molto ed abbiamo ottenuto un ottimo feel ed touch anche con le mani bagnate e prestazioni nella media.

Hardware

A livello hardware troviamo nel cuore è pulsante un processore Qualcomm Snapdragon 400 ottimizzato per dispositivo mobili con 515MB di RAM che permettono di ottenere ottime prestazioni. Poi troviamo un sensore per misurare la frequenza cardiaca posto sulla parte inferiore e dai test che abbiamo svolto, i risultati sono comunque imprecisi come quelli della concorrenza e dunque non fate troppo affidamento a questi dispositivi per misurare i battiti del cuore in maniera precisa. Il Huawei Watch ha una certificazione IP67 che permette di essere resistente all’acqua (ma non totalmente) e alla polvere.

huawei watch review aa (2 of 33)

E’ presente anche un microfono integrato per comandare Android Wear con la voce con il riconoscimento della voce che non è il massimo, soprattutto in ambienti rumorosi. La batteria assicura una giornata intera di utilizzo intenso, mentre se fate un po di attenzione potreste anche arrivare a fare due giornata, ma comunque il nostro consiglio è di ricaricarlo ogni notte, tramite la basetta, purtroppo non wireless.

huawei watch review aa (30 of 33)

Software

A livello software troviamo il collaudato Android Wear che migliora di versione in versione con tante nuove funzioni che sono state introdotte. Il centro notifiche è stato ulteriormente migliorato e le applicazioni disponibili sono tante anche se bisogna lavorarci su questo. Con Wear è possibile visualizzare la mappa sul piccolo display, usare la calcolatrice, scrivere un messaggio oppure leggere le mail.

huawei watch review aa (5 of 33)

Huawei ha la sua applicazione di gestione che permette di applicare diverse watchfaces personalizzati in base ai propri gusti anche se le impostazioni dell’app sono ridotte all’osso poichè è possibile fare ben poco ed affidarsi sempre ad Android Wear e le applicazioni dedicate per interfacciarsi con lo smartphone.

Conclusioni

Tra le caratteristiche interessanti troviamo sicuramente il design e i vari cinturini a disposizione che sono facili da sostituire, sono presenti le più belle watchface che ho visto, la batteria è la migliore tra gli smartwatch che ho provato e sono presenti diverse cover per personalizzare il quadrante. Mentre i principali difetti sono l’assenza si un sensore di luce ambientale, il caricabatterie non combacia perfettamente ed ovviamente e tra i più costosi con prezzi che partono da 399 euro fino a 699 euro per la versione placcata oro.

Via