Schermata 2015-12-30 alle 00.29.41

In questi giorni abbiamo avuto modo di provare il Minix Neo X8 Plus che rappresenta uno dei migliori Mini PC Android in commercio. Esistono diverse varianti del Minix e con diversi sistemi operativi, quello che abbiamo provato noi è il mid-range con sistema operativo Android, che a differenza della versione X8-H Plus non ha la codifica H.265 ed in questo articolo andremo a vedere la nostra recensione.

Recensione Mini Neo X8 Plus

Esteticamente si presente con un design quadrato e di colore nero, con la grande scritta MINIX poste sulla parte superiore e che messa di fianco alla nostra TV non sfigura per nulla, tranne che per la grande antenna Wifi, che a nostro avviso poteva essere più piccola. Il prezzo a cui è possibile trovarlo sul web è di circa 130 euro e permette comunque di avere un bel dispositivo, potente e versatile con sistema operativo Android con tanti accessori inclusi per lo starter kit perfetto per chi vuole sfruttare al meglio la sua TV come centro multimediale.

Confezione

La confezione ha tutto ciò di cui abbiamo bisogno, oltre al Mini Neo X8 Plus, è incluso un telecomando IR ma noi vi consigliamo vivamente per optare verso un telecomando con giroscopio oppure con una tastiera con touchpad integrato, poi troviamo un cavo USB microUSB, cavo microUSB OTG, un cavo HDMI, un alimentatore 5V 3A e la classica manualistica in inglese.Vi consigliamo di prendere il telecomando Minix Neo M1 più evoluto e con le funzionalità Airmouse.

Minix Neo X8 Plus (2)

Hardware

La scheda tecnica del Minix Neo X8 Plus vede l’utilizzo della CPU su base ARM con il SoC che è l’AMLogic S802 che sebbene non sia il più potente tra quelli in commercio ha comunque 4 core ed una GPU con ben 8 core che ben si integrando con il software installato sul Minix. Il processore, lo Snapdragon 802 (sulle versioni più potenti è l’attuale Snapdragon 812) offre prestazioni di tutto rispetto con la codifica hardware dei video con lo standard H.264 e la GPU Mali 450 assicura prestazioni decenti anche con i giochi più complessi.

Noi abbiamo provato a riprodurre file MKV abbastanza pesanti e giocare a giochi come Asphalt 8 e non abbiamo notato particolari problemi di rallentamenti di riproduzione e rendering del gioco con un FPS medio di 33 FPS con punte di 55. Dunque CPU e GPU si comportano molto bene anche se altri prodotti simili si comportano leggermente meglio ma costano anche di più. I 2GB di RAM DDR3 accompagnati da 16GB di memoria interna che comunque è espandibile con SD. Tra le altre componenti hardware troviamo:

  • WiFi ac Dual Band
  • Ethernet 10/100
  • Bluetooth 4.0
  • 3 x porte USB 2.0
  • 1 x microUSB OTG
  • Lettore SD/SDHC
  • HDMI 1.4b
  • S/PDIF
  • Jack 3.5 mm
  • Ricevitore IR

Non c’è nessuna porta USB 3.0 per un limite hardware ma comunque le porte sono tante e sufficienti per la stragrande maggioranza delle operazioni che faremo sul nostro Minix, ma purtroppo non potremo farlo diventare un vero e proprio NAS domestico per velocità non proprio al top.

https://i1.wp.com/www.cnx-software.com/wp-content/uploads/2014/12/MINIX_NEO_X8_Board_Large.jpg?resize=640%2C592

Le temperature esterne si aggirano sui 40°C mentre le temperature della CPU sono intorno ai 70°C dunque ottimi risultati anche sotto questo punto di vista che sono possibili anche grazie al grande dissipatore che ricopr il SoC Amlogic e le memorie interna che permettono di dissipare il calore in maniera efficiente. Tra i vari test che abbiamo fatto, la velocità di lettura della memoria eMMC non ha dato risultati confortanti, segno che la memoria flash del Minix è di un chip datato con risultati in scrittura di circa 10MB/s, un valore molto basso e anche con l’ultimo aggiornamento firmware il discorso non cambia se non di poco portando la scrittura a 13MB/s.

Software

Passiamo alla parte interessante poichè il Minix Neo X8 Plus ha a bordo una versione completa di Android 4.4.2 e già il firmware base ha qualche app multimediale pre-installata come la versione creata ad hoc di Kodi, chiamata XBMC, che è raggiungibile dall’interfaccia Minix Metro, ma è anche disponibile il classico launcher di Android Stock ed inoltre potete installare tutto quello che volete, come il launcher Nova e tutte le app supportate da Android KitKat, poichè è disponibile il Play Store proprio come sugli smartphone ed i tablet.

Il Minix ha una folta community di sviluppatori che hanno prodotto diversi firmware alternativi ma noi non li abbiamo provati poichè in rete ci sono pareri discordanti sulla bontà di questi ultimi, si passa da veri e propri miracoli a vere ciofeche, noi nel dubbio non gli installiamo ma comunque Minix rilascia aggiornamenti frequenti e speriamo rilasci l’aggiornamento a Lollipop che risolva alcuni problemi soprattutto con la velocità della memoria. L’interfaccia personalizzata da Minix, è veloce e reattiva e con 2GB di RAM si gestiscono anche più app facilmente e senza rallentamenti. Poi comunque se volte l’interfaccia classica di Android andate nelle impostazioni e selezionate il launcher che preferite.

Minix Neo X8 Plus (12)

Ma veniamo al vero cuore pulsante del Minix che è rappresentato da una versione personalizzata ed ottimizzata di XBMC Minix (ora si chiama Kodi) che sul Neo X8 Plus è la versione 14 con plugin di base per il cambio del refresh rate della TV a seconda della sorgente video ed ovviamente con altre migliorie per il supporto alle risoluzioni 2K e 4K. Al primo avvio ci viene chiesto di aggiornare la console con l’ultima versione disponibile ufficialmente per il nostro Minix che migliora alcuni bug del software, migliora la velocità complessiva ed ottimizza la riproduzione video a 1080p con codifica H.264 ad alto bitrate e migliora la riproduzione di contenuti in 4K che dopo l’aggiornamento risultano più fluidi e senza scatti e anche se non supporta la decodifica H.265 comunque la riproduzione di qualsiasi video è fluida senza lag.

Audio e Video

Le features interessanti vedono il supporto a video FullHD a 24/25/30 Hz ed anche 2K-4K con encoding H.264, ha un’uscita audio digitale S/PDIF pass-throught o HDMI pass-trought ed è possibile attivare la modalità Dolby DRC, line o RF. Ovviamente non manca il supporto all’HDMI CEC per comandare il tutto tramite il telecomando delle TV ed il supporto al Miracast.

Minix Neo X8 Plus (9)

Abbiamo provato la riproduzione dei video tramite la connessione al server DLNA presente sul mio router che collega il mio portatile con il NAS ed ho iniziato la riproduzione di qualche video anche se spesso si sono persi frame e rallentamenti diffusi, la situazione cambia se collegate un hard disk esterno o una chiavetta USB al Minix dove la riproduzione è fluida. Collegando il Minix al mio sistema audio 5.1 noto che alcune volte l’audio distorce probabilmente per un vecchio bug di XBMC sull’uscita audio 5.1 via S/PDIF che probabilmente verrà risolto con un aggiornamento.

Minix Neo X8 Plus (7)

Passando al comparto grafico GPU Mali 450 si comporta bene anche se ci sono GPU più performanti anche se con Aphalt 8, che è già molto pesante, non abbiamo notato problemi anche se il gioco si vede che non è fluidissimo. Certo dovete armarvi di un buon controller con giroscopio altrimenti giocare con quello base è impensabile, e tramite alcune guide potete anche usare i gamepad della PS3 e PS4 (facendo il ROOT). Sulla memoria interna da 16GB, ben 13 GB sono liberi per l’utente e c’è anche il supporto al file system NTFS e FAT32 in lettura e scrittura. Al momento sussistono diversi problemi di compatibilità delle applicazione come Skype che non riconosce alcune webcam. Il Minix consuma circa 8 watt quando è in funzione dunque consumi bassi ma se usate il Minix come media center con XBMC/Kodi i consumi si attestano sui 4 watt, dunque ottimi consumi per chi è attento anche a questo aspetto.

Minix Neo X8 Plus (20)

Controller ed altri accessori

Minix ha rinnovato il controller IR che ora è migliore di quello delle precedenti versioni anche se è sempre molto scarso e vi consigliamo di optare per altre soluzioni come alcune tastiere bluetooth oppure controller con giroscopio integrato per muoversi tra i menu agevolmente.

  • Minix Neo M1 ha il giroscopio e l’accelerometro integrati e si ricarica via microUSB e supporta la modalità Airmouse che si comporta bene
  • Minix Neo A2 Lite funzionalità Airmouse, giroscopio ed accelerometro a 6 assi, ricevitore USB con frequenza di 2.4 Ghz e supporto Multi-OS e tastiera QWERTY ma non ha il microfono integrato. Prezzo 30 euro circa.

Comunque vi consigliamo di cercare in rete qual’è la soluzione più adatta a voi così da trovare il controller che fa per voi.

Conclusioni

Direi che il Minix è il giocattolo perfetto per chi non vuole troppi pensieri ed avere un media center con tante funzioni, stabile e veloce spendendo pochi soldi visto che appena acceso e dopo una breve configurazione con l’inserimento delle credenziali per accedere al Wifi avrete un sistema Android che è molto familiare e tramite l’interfaccia grafica personalizzata da Minix potrete avviare il media center velocemente.

Se però siete smanettoni vi consiglio di provare il Raspberry Pi 2 dove potete leggere la nostra recensione, Recensione Raspberry Pi 2 Italiana di YourLifeUpdated, anche se Minix è un brand cinese in ascesa con dispositivi ottimi sotto tutti i punti di vista con prezzi aggressivi, anche se la concorrenza si sta facendo spietata e dovrebbe rivedere il sistema di aggiornamenti software ma anche la scelta dei componenti che dovrebbe essere migliore sopratutto in qualità di un upgrade di piattaforma, visto che questo X8 Plus non è molto differente dai precedenti X8 e X7.

Minix Neo X8 Plus (6)

Si ringrazia Roberto per il materiale che ci ha fornito.