Recensione Motorola Moto 360 2.a Generazione by YourLifeUpdated

Dopo averlo provato per voi per oltre un mese, ecco che siamo pronti per offrirvi la recensione completa della nuova versione dello smartwatch Motorola, il bellissimo Moto 360 2.a Generazione.

Moto 360 2.a Generazione (3)

E’ stato tra i primi smartwatch “a forma di un vero orologio”, il Motorola Moto 360, e la prima versione che avevamo provato l’anno scorso aveva qualche grossa pecca che Motorola ha cercato di correggere con la 2.a Generazione. Ecco una galleria che mostra la prima versione, con il cinturino in acciaio e la seconda versione con il cinturino in pelle.

Il Moto 360 di 2.a Generazione è lo smartwatch con Android Wear più bello sul mercato e rispetto alla prima versione è più curato, bello, rifinito ed un software che finalmente è all’altezza ma andiamo a scoprilo nella nostra recensione completa.

Recensione Motorola Moto 360 2.a Generazione

note      SCHEDA TECNICA

Dimensioni 42 x 42 x 11,4 mm (42 mm)
46 x 46 x 11,4 mm (46 mm)
Colori Nero, Oro, Grigio, Rose Gold
Display 1.56 pollici 360 x 330 (233ppi) LCD con Gorilla Glass 3
1.37 pollici 360 x 325 (263ppi) LCD con Gorilla Glass 3
CPU e GPU
1.2GHz Qualcomm Snapdragon 400 e GPU Adreno 305
RAM 512MB
Memoria 4GB
Batteria 300 mAh (42 mm)
400 mAh (46 mm)
Sensori e Varie
Giroscopio, Accelerometro, Battito Cardiaco e Bluetooth 4.0, Certificazione IP67 Waterproof (30 minuti a 1 m)
Cinturini Acciaio, Pelle e Rose Gold per le donne

stack      CONFEZIONE

https://i1.wp.com/www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2015/10/IMG_0031-e1445413849386-600x392.jpg?resize=600%2C392

La confezione si presenta come un cilindro con il coperchio in plastica rigida trasparente ed al suo interno possiamo trovare oltre all’orologio anche la basetta di ricarica wireless sulla quale appoggiare lo smartwatch per ricaricarlo, il carica batterie USB e la classica manualistica.

phone      MATERIALI E DESIGN

La nuova versione del Moto 360 è disponibile in tre versioni:

  • Sport con un look plasticoso dedicato a chi fa sport
  • Una versione con quadrante da 46mm (quello in test)
  • Una versione con quadrante da 42mm

Moto 360 2.a Generazione (4)

Esteticamente il nuovo Moto 360 risulta leggermente più curato della precedente versione anche se sono molto simili, con un taglio migliore del display che integra il sensore di luminosità, il pulsante è stato spostato più in alto ed è stato modificato l’aggancio per il cinturino che ora è molto più comodo da inserire e rimuovere. Il Moto 360 2a Generazione è migliore sotto tutti i punti di vista rispetto alla precedente versione, leggermente più sottile, display meglio “incastonato” nella cornice metallica e l’ergonomia è molto simile anche se al polso risulta sempre ingombrante ma questo è un aspetto soggettivo.

truck      PESO E DIMENSIONI

Il peso è di 54 grammi dunque molto leggero e le dimensioni sono pari a 42 x 42 x 11,4 mm per la versione da 42 mm e di 46 x 46 x 11,4 mm per la versione da 46 mm. Per quanto riguarda l’ingombro la versione da 42 mm è più adatta ha chi ha un polso piccolo come le donne mentre quella da 46mm essendo più grande è più adatta ad un uomo anche se risulta sempre ingombrante per via del suo spessore non proprio come un orologio normale ma dopo un po che lo si ha al polso ci si fa l’abitudine.

Moto 360 2.a Generazione (5)

clock      BATTERIA 

Tra le differenze principali tra le due varianti, oltre al display, è la dimensione della batteria che nella versione da 42mm è da 300mAh mentre nella versione da 46mm è da 400mAh. Dai nostri test nella versione da 46mm arriviamo ad utilizzare lo smartwatch per 2 giorni completi avendo tutti i sensori attivi, bluetooth, wifi e display sempre attivo con notifiche WhatsApp, Mail, Meteo, Google Fit sempre attive.

La batteria della versione da 42mm invece deve essere ricaricata ogni notte poichè il suo utilizzo è per una giornata e mezza ma se non ricaricate rischiate di non arrivare a sera il secondo giorno. La batteria può essere ricaricata tramite la basetta wireless inserita nella scatola che permette di ricaricare lo smartwatch in circa 1 ora e 10 minuti.

Moto 360 2.a Generazione (2)

settings      HARDWARE

A livello hardware le due versioni sono identiche se non per la capacità della batteria 300mAh per la 42mm e 400mAh per 46mm mentre il display sebbene di maggiori dimensioni, 1.56 pollici e 1.37 pollici, nella variante più grande hanno la stessa risoluzione, 360×330 pixel e hanno gli stessi sensori compreso quello di luminosità che è integrato nella parte bassa del display, che risulterà tagliato nella parte inferiore, non bello esteticamente ma almeno utile per gestire la luminosità.

Entrando nello specifico troviamo sotto la scocca un processore Snapdragon 400 Quad-Core con frequenza di 1.2GHz con GPU Adreno 305, poi troviamo 4Gb di memoria interna non espandibile accompagnata da 512MB di RAM. Completano il tutto il supporto alla connettività WiFi e Bluetooth 4.0, ha un sensore di luminosità integrato nella parte inferiore del display.

Ha un microfono integrato che è posizionato sul lato sinistro che permette di avviare i comandi vocali direttamente da smartwatch anche se non è presente una cassa acustica con la quale interagire alle chiamate. Android Wear al momento permette l’interazione con le chiamate ricevute sullo smartwatch ma non permette di ascoltare la chiamata proprio per l’assenza della cassa.

display      DISPLAY

Il display è da 1.56 pollici nella versione da 46mm e da 1.37 pollici nella versione da 42mm con risoluzione identica pari a 360 x 330 con densità pari a 233ppi. Lo schermo è proteggo dal vetro Gorilla Glass 3. La qualità complessiva del display è ottima e permette di leggerlo anche sotto luce diretta e tramite la personalizzazione delle WatchFace, c’è ne sono davvero tante, potrete personalizzarlo come meglio credete.

Moto 360 2.a Generazione (1)

Tra le pecche troviamo una non precisissima attivazione del display tramite il movimento del polso, forse regolata da Motorola per non attivare il display troppo frequentemente. Dai nostri test inoltre alcune volte il display non si è mostrato reattivo come ci aspettavamo.

params      SOFTWARE E SISTEMA OPERATIVO

Il software è basato su Android Wear ed ovviamente sfrutta appieno il processore Snapdragon 400 e con la nuova versione è stata modificata ed ora integra nuove watchface, la notifica dell’ora durante la fase di ricarica, utile per la notte come orologio da comodino, è stata introdotta una nuova UI che ora permette di avere tre slide verso sinistra per accedere alle applicazioni installate, all’elenco dei contatti, ed all’interazione con i comandi vocali.

Moto 360 2.a Generazione (3)

Il software è ben integrato con i sensori disponibili come il sensore dei battiti cardiaci, che ben si integra con Google Fit ed ancora meglio con la suite sviluppata da Motorola, Moto Body, che permette di avere una lettura continua del battito e che interagisce con la nostra attività fisica ottenendo grafici di passi, movimenti, battiti e molto altro. Android Wear migliora di aggiornamento in aggiornamento ed ora è possibile lanciare le app direttamente da smartwatch ed interagire con alcune app semplicemente con la voce.

like      CONCLUSIONI

Il nuovo Moto 360 di 2.a generazione è probabilmente uno dei migliori Android Wear sul mercato. Il costo, eccessivo, è facile abbatterlo tramite le numerose offerte presenti online, che permettono di acquistarlo anche a meno di 300 euro (la versione da 46mm) e che con i prossimi aggiornamenti di Android Wear potrebbero far finalmente decollare l’utilità di questi dispositivi indossabili.

Mi piace il design che è molto simile ad un normale orologio, l’ora notturna, la possibilità di cambiare cinturini facilmente, Android Wear finalmente maturo e la disponibilità di tante applicazioni per tutti i gusti.

Non mi piace l’assenza di una cassa acustica, il touch che a volte non è sensibile ma comunque credo sia una limitazione software per impedire tocchi inavvertiti e speriamo che la cassa sia integrata ed al momento sia disabilitata.

  • Ottimo smartwatch..peccato per il costo elevato..sto cercando di decidere se sia meglio questo o quello di Huawei, che però ha lo speaker in più, cosa non da poco

    • CashDroid

      Verissimo ma il Huawei costa ancora di più del Moto 360. Cmq bel dispositivo, mi piace molto la suite Moto Body che offre tante statistiche interessanti sempre aggiornate. Certo che fare una telefonata parlando con lo smartwatch non è proprio il massimo, solo in caso di emergenza.