Recensione Surface Pro 4. VideoRecensione Surface Pro 4. Ecco la nostra recensione e prova completa di Surface Pro 4

Abbiamo provato il nuovo Microsoft Surface Pro 4: ecco la nostra recensione completa

Schermata 2016-01-02 alle 14.23.01

Recensione Surface Pro 4

Finalmente siamo pronti per proporvi la recensione di Surface Pro 4. 

Sarà in grado di sorprenderci questo Surface Pro 4? Come si comporta Surface Pro 4? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

Il vecchio Surface Pro 3, arrivato sul mercato circa un anno fa, era un ottimo compromesso tra potenza, tecnologia e portabilità. Ma non era perfetto ed era migliorabile sotto vari punti di vista. Sarà riuscita Microsoft a migliorare il suo prodotto di punta con il nuovo Surface Pro 4? Vediamolo in questa recensione, dopo 2 mesi di prova intensa del nuovo tablet di casa Microsoft.

Scheda Tecnica e Caratteristiche tecniche

Surface Pro 4
Display 12.3” PixelSense display
2736 x 1824 (267 PPI)
10 point multi-touch
Processor 6th Gen Intel i5
Graphics HD graphics 520
RAM 8GB
Storage 256GB SSD
Connectivity 802.11ac Wi-Fi wireless / 802.11a/b/g/n compatible
Bluetooth 4.0
Camera 8.0 MP rear-facing autofocus camera, with 1080p HD video recording
and stereo microphones
5.0 MP front-facing HD camera
Ports Full-size USB 3.0, microSD card reader, 3.5mm headset jack, mini DisplayPort
Sensors Accelerometer
Gyroscope
Ambient light sensor
Launch OS Windows 10 build 10240 at launch / updated to 10586.3
Launch Date October 2015
Size & Weight Surface Pro 4: 11.50″ x 7.93″ x 0.33″ | 1.73lbs
Surface Pro 4 with Type Cover: 11.50″ x 7.93″ x 0.76″ | 2.37 pounds
Price $1299.00 USD

Design

Schermata 2016-01-02 alle 14.23.22

E’ molto simile al vecchio Surface Pro 3, che era già molto bello e quasi perfetto. Semplicemente questo Surface Pro 4 diventa più sottile e leggero rispetto al predecessore. Ricordo che Surface Pro 4 è realizzato in lega di magnesio e lo schermo è protetto dal Corning Gorilla Glass 4: non gli manca proprio niente.

Per quanto riguarda le porte, abbiamo una USB 3.0, DisplayPort, ingresso proprietario per la ricarica, entrata da 3.5mm per l’audio e supporto per la MicroSD.

Schermo

E’ leggermente più grande rispetto a quello del modello precedente (12.3 pollici), ma mantiene le proporzioni in 3:2 come il vecchio Surface Pro 3, che permette di sfruttare al massimo un display di questo tipo quando dobbiamo lavorare o sfruttare programmi come Office, web e simili. La risoluzione aumenta a 2736 x 1824, portando la densità di pixel a 267 PPI. Inutile dire che lo schermo è favoloso, con immagini brillanti, vivide e in altissima definizione.

Type Cover / Penna

Schermata 2016-01-02 alle 14.24.12

Inutile negare che la Type Cover è una delle caratteristiche più interessanti della linea Surface, un elemento che permette di trasformare il tablet in un vero e proprio computer portatile estremamente potente, completo e compatto. E, ovviamente, con l’arrivo del Surface Pro 4 Microsoft ha rinnovato anche la Type Cover.

La nuova Cover è disponibile in due versioni differenti: una normale e una con sensore di impronte digitali. Entrambe sono comunque meglio rispetto alla precedente versione: migliora la disposizione dei tasti, il trackpad è più largo e i tasti sono più silenziosi. Tutto migliora e digitare con questa Cover è molto meglio, sotto ogni punto di vista. Anzi, posso affermare che la nuova tastiera sia una delle migliori che abbia mai provato su dispositivi portatili, è veramente perfetta per l’uso quotidiano. Anche il trackpad è migliorato decisamente: è più grande del 40%, quindi risulta molto più comodo da usare e permette di sfruttare al meglio anche le gestures.

Per quanto riguarda la penna, anche questa è un elemento molto interessante che permette di aggiungere funzionalità al tablet. Ora offre 1024 livelli di pressione e può essere collegata ad entrambe le parti del tablet (meglio non lasciarla comunque li attaccata, rischiate di perderla molto facilmente). Le funzionalità sono più o meno le stesse della versione precedente: possiamo aprire OneNote al volo, possiamo prendere screenshot velocemente e ovviamente possiamo firmare documenti, scrivere sul display e tanto altro ancora. La penna è molto utile, ma a mio avviso non indispensabile per usare al meglio Surface Pro 4.

Prestazioni

Il Surface Pro 4 è disponibile in varie configurazioni hardware. Io ho usato il modello con Intel i5 CPU, 8GB RAM e 256GB di SSD storage. Ho usato soprattutto questo tablet per navigare su internet, pubblicare su YourLifeUpdated e guardare video in streaming.

Inutile dire che Surface Pro 4 si è comportato sempre egregiamente, offrendo un’esperienza utente molto veloce, immediata e sempre fluida, senza mai mostrare problemi, rallentamenti o segni di cedimento. Anche durante la riproduzione dei video in streaming in 4K non ho riscontrato rallentamenti.

Per quanto riguarda il supporto ai videogame, sappiate che, con impostazioni grafiche non troppo pesanti (nella media, diciamo), quasi tutti i giochi più recenti e popolari possono essere usati in modo abbastanza fluido e senza grossi problemi o rallentamenti. E’ chiaro che non è una macchina nata per giocare, ma diciamo che non ci possiamo lamentare e possiamo comunque sfruttare Surface Pro 4 per qualche giocata occasionale.

Camera

Ok, ammetto che odio scattare foto con un tablet, ma la fotocamera di Surface Pro 4 è davvero di buona qualità. Abbiamo a che fare con un sensore da 8MP che risulta molto veloce nello scatto e nella messa a fuoco e che riesce a restituire fotografie che non sono male. Siamo ben lontano dai risultati dei migliori smartphone, ma, per essere un tablet, la qualità è comunque soddisfacente.

Il software per la fotocamera è semplice e offre funzioni base sia per quanto riguarda le foto che per quanto riguarda i video. Diciamo che abbiamo a disposizione lo stretto indispensabile per scattare le foto in mobilità, ma consiglierei di usare altri dispositivi per fare foto quando siete in giro.

Molto interessante, invece, è la fotocamera anteriore da 5MP, che, grazie a Windows Hello, può essere usata per riconoscere il nostro volto e sbloccare il tablet. Una funzione davvero utile e comoda per proteggere al massimo i nostri dati e il nostro Surface Pro 4. Windows Hello in generale funziona bene, riconosce sempre al volo il nostro volto e tiene lontano tutti quelli che vogliono curiosare sul nostro computer senza il nostro permesso.

Audio

L’audio del Surface Pro 4 è ottimo: forte, pulito, potente, consistente. Niente da dire.

Batteria

Con impostazioni di risparmio energetico standard (WiFi attivo, luminosità al 50% e Type Cover connessa) ho riscontrato normalmente un’autonomia tra le 6 e le 7 ore. Non male: per le sue dimensioni contenute questo tablet offre un’autonomia eccellente.

Unico neo, che però ho riscontrato anche con altri dispositivi: al contrario di altri tablet, se lasciamo il Surface Pro 4 in modalità “sleep” la batteria viene consumata comunque (su MacBook Pro o iPad non succede questo). Quindi tanto vale spegnere completamente il dispositivo se non lo usate per lunghi periodi, altrimenti quando lo riprendete in mano lo trovate completamente scarico.

Ma questo è un problema di Windows 10 in generale, l’ho notato anche su altri tablet Asus ad esempio.

Software

Inutile parlare di Windows 10, ormai lo conosciamo tutti. Il sistema operativo è sempre fluido, veloce ed efficiente. Ma questo lo davo per scontato su una macchina realizzata da Microsoft direttamente.

Se proprio dobbiamo trovare un difetto al software, questo può essere rappresentato dal fatto che Surface Pro 4 non offre niente di più rispetto a prodotti concorrenti. Mi spiego meglio: Windows 10 è uguale su tutti i dispositivi, quindi su Surface Pro 4 non avremo nessuna funzione aggiuntiva o esclusiva rispetto al Windows 10 che possiamo trovare su un qualsiasi altro tablet con questo sistema operativo.

Non so, per fare un confronto pensiamo al sistema operativo Android: chi acquista un Nexus di Google ha aggiornamenti immediati, qualche funzione aggiuntiva, un software leggermente rivisto, ottimizzato e corretto, maggiori possibilità di personalizzazione. Ecco, questo su Windows 10 non accade: Windows 10 è uguale per tutti, anche per chi compra un Surface Pro 4. Microsoft poteva lavorare meglio da questo punto di vista. Ma non è un problema, giusto un’osservazione.

Conclusioni

Schermata 2016-01-02 alle 14.24.52

Inutile negare che il Surface Pro 3 dello scorso anno era il dispositivo da battere per quanto riguarda il mondo dei tablet e dei convertibili. E quest’anno la storia si ripete: Surface Pro 4 è un dispositivo ottimo, bello, potente, performante, praticamente perfetto. Microsoft ha preso i difetti del vecchio modello, li ha eliminati, ha migliorato anche l’hardware ed ha lanciato il Surface Pro 4.

Surface Pro 4 è un device premium, curato in ogni particolare, caratterizzato da un software ben ottimizzato e bilanciato, che offre un’esperienza utente davvero valida e completa.

Ok, ammetto che Surface Pro 4 non è un dispositivo economico, costa parecchio e la cover non è nemmeno inclusa nel prezzo. Ma se volete un convertibile completo, potente e aggiornato, al momento attuale penso che non ci sia di meglio sul mercato. E’ chiaro che un computer portatile con lo stesso hardware costa meno a parità di prestazioni, ma qui avete un device diverso, un tablet che diventa un portatile, il tutto racchiuso in un peso piuma che permette di portare il device sempre con voi. Se viaggiate molto e volete essere “leggeri”, il Surface Pro 4 è il device che fa per voi. Se dovete lasciarlo sempre sulla scrivania, allora cercate altro: potete avere un hardware più potente ad un prezzo più basso.

Ma volete mettere la comodità di essere a letto, usare il tablet e avere tra le mani un mostro di potenza? Chiaramente, ancora una volta, tutto dipende dalle vostre esigenze e necessità. Ma se amate la comodità, questo Surface Pro 4 non vi deludSchermata 2016-01-02 alle 14.23.01erà.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!