Prendete un’auto, sostituite il classico motore a combustione e mettete un motore elettrico in grado di raggiungere una potenza di 700CV, condite il tutto con un design accattivante ed un prezzo non eccessivamente elevato, ecco la Tesla Model S che è progettata per essere non solo la berlina più sicura ma grazie al motore powertrain elettrico di Tesla di avere prestazioni incredibili.

La Tesla Model S è un’auto interamente elettrica a 5 porte che è prodotta da Tesla Motors. Presentato come prototipo al Salone dell’automobile di Francoforte nel 2009, solo nel 2012 ha fatto la sua prima apparizione in USA ed in Europa nel 2013 nei paesi del nord Europa e che in questo inizio 2016 ha subito un forte restyling estetico oltre che presentare al mondo un nuovo modello, la Model 3 che dovrebbe finalmente portare l’auto elettrica di qualità a prezzi accessibili.

Tesla Model S_Esterni (18)

Abbiamo avuto l’occasione di provare per qualche ora il nuovo modello della Tesla Model S che con il restyling di quest’anno introduce diverse novità come la ricarica veloce supercharging ed una nuova livrea completamente libera dalle prese d’aria e vogliamo offrirvi la nostra recensione dopo il test drive dei giorni scorsi.

Come va la Tesla Model S

Come sempre restano le caratteristiche della Tesla che permetterà di avere una macchina dalle alte prestazioni, in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 3.0 secondi e velocità massima fino a 250km/h ed una sicurezza senza eguali su di una berlina.

Sebbene la macchina abbia una coppia incredibile, e tanti cavalli, noi abbiamo provato la versione 90D, cioè da 90KW che sprigiona una potenza di oltre 700 CV, la guida è comunque piacevole e con l’acceleratore si riesce a dosare la potenza, che è comunque istantanea e dunque se spingete a fondo vi incollate al sedile.

La berlina totalmente elettrica Tesla, che con la Model 3 dovrebbe davvero sfondare e rivoluzionare il mercato grazie al suo prezzo aggressivo, integra anche le migliori tecnologie come il sistema pilota automatico, che è progettato per rendere i tuoi viaggi in autostrada più rilassanti e sicuri, la tecnologia supercharger che permette di caricare la batteria della Tesla Model S in 30 minuti che permettono di coprire oltre 270 km.

Tesla Model S_Esterni (19)

La ripresa è fulminea anche se grazie all’elettronica è dosata molto bene, è molto silenziosa e nell’abitacolo non si sente nulla, anche grazie al favoloso lavoro degli ingegneri Tesla che hanno insonorizzato l’abitacolo a dovere e sembra di essere in una navicella spaziale anche merito della plancia futuristica.

Dimensioni Model S

Lunga quasi 5 metri (4970 mm), larga poco più di 2 (2187 mm) è alta solo 145 cm, mentre il peso è di 2000 kg, ha un design davvero accattivante ed è disponibile in due versioni, con motore da 70 kWh che ha un’autonomia di circa 390 km mentre quella da 90 kWh arriva quasi a 500 km, grazie al suo motore da 9 pollici alimentato con batteria agli ioni di litio inserite sotto il pavimento. La versione 70D ha la trazione posteriore mentre la 90D ha la trazione integrale 4×4.

Sebbene la Model S abbia dimensioni notevoli risulta comunque maneggevole nel traffico e non si fa difficoltà ad usarla anche per via dei numerosi sensori installati nella macchina che permettono di avere una guida sicura grazie ai sensori a 360 gradi che analizzano costantemente l’ambiente, così come i sensori di prossimità alle auto, il pilota automatico, assistente di corsia, sensori anteriori e posteriori e fotocamera posteriore. Insomma se c’è qualcosa che può impedire la vostra Model S di andare avanti sicuramente sarete avvertiti.

Autonomia Model S

L’autonomia dichiarata è notevole, da 450km a 650km, ma nella realtà varia molto in base a diversi fattori, velocità, temperatura esterna, dimensioni pneumatici e se usiamo il condizionatore e nei casi peggiori si può arrivare ad avere un’autonomia di neanche 300km. Tante sono le funzioni di serie come i fari bi-xeno, frenata di emergenza automatica, telecamera che legge i limiti di velocità, poltrone riscaldabili e regolabili elettronicamente, insomma cosa volere di più.

Tesla Model S_Plancia (11)

L’autonomia è una variante molto importante varia da ben 617 km per la versione 70 fino a 727km per il modello P90D a 70 km/h, 30°C di temperatura e cerchi da 19 pollici fino ai soli 337/401 km se si va a 120km/h a 30°C e cerchi da 19 pollici. Dunque varia molto in base allo stile di guida e alle velocità registrate oltre che avere una variante importante per quanto riguarda la temperatura esterna e la dimensione di cerchi che influiscono per circa il 5% sull’autonomia finale.

Ricaricare la batteria dal 10% all’80% è una procedura molto rapida, circa 40 minuti, e garantisce una notevole autonomia, fino a 300 km, sufficiente per arrivare al Supercharger successivo. Invece ricaricare dall’80% al 100% richiede il doppio del tempo, perchè l’auto deve ridurre il flusso di corrente per riempire le celle fino al massimo consentito. La durata effettiva di una ricarica è soggetta comunque a variazioni.

https://i1.wp.com/image.prntscr.com/image/980e293df9b04fba8699c65ad3f5f84c.png?w=640

Come si ricarica la Model S

La Model S si ricarica collegandolo ad una normale presa di corrente. In dotazione viene fornito il cavo di 5 metri che si collega alla macchina tramite l’apposita fessura, che si apre premendo il telecomando, poi tramite gli accessori in dotazione possiamo collegarlo a diverse prese di corrente, trifase, schuko o presa piatta.

Ovviamente se avete una colonnina SuperCharger nelle vicinanze la ricarica fino all’80% avverrà in circa 30 minuti, altrimenti i tempi di ricarica fino al 100% possono durare fino a 6 ore.

Dunque in un futuro non troppo lontano, arco temporale 2018-2019, credo che l’elettrico spopolerà e le colonnine, unite ad un sistema di ricarica e di consumi delle batterie sempre più efficiente (toshiba sta sperimentando batterie in grado di ricaricarsi fino all’80% in appena 2 minuti) saranno davvero ovunque in tempo perchè il lancio delle nuove tesla, vedi Model 3, che dovrebbe arrivare nel 2017, e che affermeranno il brand in tutto il mondo mentre le altre case automobilistiche stanno ancora a guardare alla finestra.

Interni e tecnologia Model S

Gli interni sono ben rifiniti e l’abitacolo è avveniristico con un display che sostituisce il cruscotto centrale di gestione dell’auto e le funzioni dell’auto sono gestibili da grande display touch da 17 pollici presente nella parte centrale della plancia. I fasi sono full LED e sono adattivi grazie alla modalità in tre posizioni per migliorare la visibilità notturna.

Proprio dal grande display da 17 pollici possiamo non solo accedere ai contenuti integrati, come navigatore GPS, browser web che accede ad internet grazie ad un modulo SIM 4G integrato con utilizzo illimitato in europa, sistema di infotainment, ma anche un console completa per la gestione dell’apertura del tettuccio, controllare la pressione dei penumatici, attivare i sensori e molto altro.

Tanti sono gli accorgimenti dentro l’abitacolo ad iniziare dal sistema di filtraggio dell’aria HEPA che permette di rimuovere il 99,97% del particolato esausto pulendolo da polline, batteri, virus e inquinamento. Poi troviamo il pilota automatico che permette di rimanere nella propria corsia, di cambiare corsia quando metti la freccia e di regolare la velocità grazie al cruise control attivo adattato al traffico. Nel traffico inoltre la combinazione dei sensori con il GPS permettono di ottenere un feedback della guida davvero eccellente con tanti automatismi che aiutano la guida anche nel traffico.

Motore elettrico Model S

La trazione integrale che è mossa da due motori, uno davanti ed uno dietro, comandati digitalmente nella potenza, permette di ottenere una guida sicura in tutte le situazioni. La trazione integrale della Model S è più leggera, piccola ed efficiente di un normale motore a trazione posteriore.

https://i0.wp.com/image.prntscr.com/image/c377d3b0aa3f424680fcb44cedd2f735.png?w=640

Passando alle performance abbiamo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.0 secondi proprio come una supercar. Raggiunge una velocità massima di 250km/h che ovviamente faranno consumare rapidamente la vostra batteria se spingente spesso sull’acceleratore.

Siamo rimasti piacevolmente colpiti dai motori poichè all’apparenza sembra un’auto senza motori, perchè le batterie sono nascoste nel vano sotto i sedili ed i due motori, o uno se a trazione solo posteriore, sono inseriti direttamente sull’asse e dunque sono invisibili poichè nella parte posteriore c’è un enorme bagagliaio e davanti un piccolo vano porta oggetti.

Tecnologia Model S

L’abitacolo è super tecnologico, passiamo dal display per la visualizzazione delle informazioni di navigazione classica come velocità, temperatura esterna e dove sarà possibile visualizzare anche le informazioni di viaggio e molto altro, passando poi al grande display touchscreen da ben 17 pollici posto al centro della plancia da dove potremo controllare ogni aspetto della nostra auto, dalla radio, ai sensori della macchina e molto altro anche grazie ai comandi integrati nel volante.

Sicurezza Model S

Tesla ha puntato molto sulla sicurezza della Model S progettata fin nei minimi dettagli per essere l’auto più sicura in commercio. Lo dimostra grazie al motore powertrain inserito nel contro telaio sotto l’abitacolo permettendo di ottenere un centro di gravità che migliora la manovrabilità dell’auto. Le barre di acciaio al boro assorbono l’energia degli impatti preservando sempre l’abitacolo.

I montanti in alluminio rinforzato assicurano dalle collisioni laterali una sicurezza senza precedenti come proteggere il gruppo batteria. Sono ben 8 gli airbag presenti per proteggere tutti i passeggeri anteriori e posteriori.

Tesla Model S_Esterni (9)

Versioni Tesla Model S

Sono tre le versioni disponibili, tutte con trazione integrale ma con potenza differente che si ripercuote in una velocità massima maggiore. La versione consigliata è la Model S 70D, che ha di serie quasi tutto, come la trazione integrale, il supporto alla tecnologia supercharger che in 30 minuti offrono un’autonomia di oltre 270 km. Tra gli optional troviamo un sistema hi-fi a 12 altoparlanti, sedili posteriori Executive, sospensioni pneumatiche attive, cerchi in lega da 21 pollici e tanti altri accessori per gli amanti del lusso.

Prezzi Tesla Model S

Prezzi comunque accessibili per un’auto di questa rilevanza. Partono da 85 mila euro per la versione Base fino ad arrivare a quasi 130 mila per la versione potenziata con ben 700CV.

Specifiche Tesla Model S

Tesla Model S_Esterni (3)

Conclusioni

Cosa mi piace

  • E’ full optional anche nella versione base ed è molto lussuosa.
  • E’ elegante ma ha anche un’anima sportiva nella guida e non si passa inosservati.
  • Tantissima tecnologia utile.
  • Ha una potenza elevata “istantanea” e si viaggia in un confort senza eguali con rumori assenti.
  • La garanzia è di 8 anni con chilometraggio illimitato su batteria e motore.

Cosa non mi piace

  • L’autonomia è migliorabile ed è molto variabile, da 300 a 700 km con una carica in base allo stile di guida ed all’utilizzo del clima.
  • La visibilità posteriore è limitata compensata da sensori e fotocamera.
  • La rete di vendita e di conseguenza di assistenza è limitatissima in Italia (Solo Milano).
  • Le paline di ricarica sono quasi assenti ma per questo si sta già lavorando molto.

E a voi l’auto elettrica vi attira?

Il tutto in attesa della Tesla Model 3 a 35.000 dollari (che in Europa diventeranno circa 45.000 euro) e 350 km di autonomia per il 2017.