Recensione Xiaomi Redmi Note 3 Pro. VideoRecensione Xiaomi Redmi Note 3 Pro. Ecco la nostra recensione e prova completa di Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Abbiamo provato il nuovo smartphone Xiaomi Redmi Note 3 Pro: ecco la nostra recensione completa

DSC_0457-1

Recensione Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Finalmente siamo pronti per proporvi la recensione di Xiaomi Redmi Note 3 Pro. 

IN BREVE:

Se non volete leggere tutta la recensione, ecco un brevissimo riassunto.

Xiaomi RedMi Note 3 Pro è senza alcun dubbio il dispositivo migliore attualmente in circolazione in questa fascia di prezzo, grazie alla qualità costruttiva, al comparto software e alle importanti specifiche.

PRO:

  • Ottima qualità costruttiva
  • Il sensore per le impronte digitali funziona molto bene
  • Il software è personalizzabile
  • Batteria eccellente
  • Ottime performance
  • Prezzo molto competitivo
  • Memoria espandibile con MicroSD

CONTRO:

  • Fotocamera da migliorare
  • Niente banda 800mhz (quindi niente 4g per chi ha Wind e Postemobile
  • Niente NFC

Il Redmi Note 3 Pro è, come suggerisce il nome, una versione aggiornata del precedente modello, che, annunciata a sorpresa lo scorso 14 gennaio, è dotata del processore Qualcomm Snapdragon 650 al posto del MediaTek Helio X10 e di alcune altre specifiche migliorate. Di questo smartphone troviamo anche due differenti tagli di memoria interna: 16 o 32GB, ma abbiamo anche la possibilità di aumentare la memoria usando una scheda MicroSD. Stesso discorso vale anche per la RAM: il modello da 16GB di memoria interna ha 2GB di RAM, quello da 32GB di memoria ne ha 3. 

Dopo questa veloce introduzione, andiamo alla nostra recensione completa dello Xiaomi Redmi Note 3 Pro.

SCHEDA TECNICA

  • Display IPS LCD da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel con densità di pixel pari a 401 PPI;
  • scocca unibody in lega di alluminio e magnesio;
  • dimensioni di 150 x 76 x 8.7 mm per un peso di 164 grammi;
  • processore Hexa-core Qualcomm Snapdragon 650 con architettura ARMv8 a 64-bit: 2 x Cortex-A72 @ 1.8 GHz + 4 x Cortex-A53 @ 1.2 GHz;
  • GPU Qualcomm Adreno 510 da 700 MHz;
  • 2/3 GB di RAM LPDDR3 single channel da 933 MHz;
  • 16/32 GB di memoria interna con possibilità di espansione via micro SD;
  • fotocamera posteriore da 16 mega-pixel con autofocus PDAF e doppio flash LED dual tone;
  • fotocamera anteriore da 5 mega-pixel;
  • lettore di impronte digitali posteriore;
  • supporto dual SIM dual stand-by (probabilmente Full Active sulla Versione Full Netcom) – (manca la banda 800 MHz);
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Hotspot, Wi-Fi Direct;
  • Bluetooth 4.1, porta IR, GPS, A-GPS, GLONASS;
  • batteria da 4000 mAh;
  • sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop con interfaccia MIUI 7.1.

DESIGN E MATERIALI

DSC_0466-1

A livello di estetica, Xiaomi Redmi Note 3 Pro è leggermente diverso dal modello precedente. Prima di tutto ora abbiamo un corpo interamente in metallo, che ha però i bordi curvi, che consentono di impugnarlo e usarlo più facilmente. Lo smartphone è disponibile in grigio, argento e oro per quanto riguarda le colorazioni, che restituiscono tutte un look premium. Frontalmente abbiamo la fotocamera da 5MP, i vari sensori, il display (FullHD) e 3 pulsanti capacitivi retroilluminati e con feedback aptico (la classica vibrazione per intenderci).

DSC_0465-1

Sulla sinistra abbiamo l’ingresso per la SIM (supporta 4G LTE), mentre sulla destra abbiamo i pulsanti volume e quello di accensione-spegnimento. Lo slot per la SIM è ibrido, nel senso che possiamo usarlo anche per inserire al suo interno la MicroSD. In alto abbiamo il jack audio da 3.5 mm, il microfono secondario e il trasmettitore IR per usare lo smartphone come telecomando. In basso abbiamo l’ingresso MicroUSB. Sul retro invece abbiamo la fotocamera da 16MP, il flash LED dual tone e il sensore di impronte digitali. Verso il basso abbiamo poi lo speaker. Segnalo che il retro è realizzato con rivestimento “matte” che offre un effetto davvero buono e di qualità, soprattutto considerando il prezzo concorrenziale a cui è proposto lo smartphone.

DSC_0464-1

In generale Xiaomi Redmi Note 3 Pro sembra davvero ben fatto e curato in ogni aspetto. La qualità costruttiva è buona, soprattutto per uno smartphone collocato in questa fascia di prezzo economica. Unico neo: i bordi curvi possono rendere il dispositivo più comodo da impugnare e usare, ma a volte lo rendono troppo scivoloso (il problema si risolve usando una qualsiasi custodia).

DISPLAY

DSC_0458-1

Lo schermo dello Xiaomi Redmi Note 3 Pro è da 5.5 pollici FullHD con risoluzione 1920 x 1080p (401 PPI). Il telefono, come anticipato, ha la funzione “Sunlight”, che permette di usare il display senza problemi anche sotto alla luce diretta del sole. Il display risulta molto buono, i colori sono vividi e vibranti. La risposta del touch è ottima e gli angoli di visuale sono davvero buoni, anche se stiamo parlando sempre di uno schermo IPS LCD (dimenticatevi i neri e gli angoli di visuale di un AMOLED per intenderci). Anche la luminosità è molto buona e la leggibilità sotto alla luce del sole è ottima.

Peccato solo che lo schermo non sia protetto da Gorila Glass: attenzione alle cadute e ai graffi, dunque. Meglio proteggere subito il display con una pellicola, meglio se in vetro temprato.

SOFTWARE

Screenshot_2016-03-17-21-43-19_com.android.settings

Come sempre, Xiaomi Redmi Note 3 Pro monta il firmware MIUI 7 personalizzato dall’azienda, ma basato su Android 5.1.1 Lollipop.

Se avete già usato uno smartphone Xiaomi in precedenza, non troverete nessuna novità rispetto ad altri smartphone. Se invece non avete mai usato uno smartphone Xiaomi, dovete sapere che il firmware MIUI è una sorta di mix (a livello grafico) tra Android e iOS: nessun app drawer, tutte le app sono nella schermata principale, proprio come su iPhone. Rispetto ad iOS, però, avete tutte le possibilità di personalizzazione di Android, widget compresi. Avrete a disposizione più homescreen da personalizzare come volete e ovviamente non mancherà il centro notifiche comprensivo di quick toggles per modificare alcune impostazioni al volo. Avrete anche a disposizione tante opzioni da modificare per personalizzare lo smartphone e adattarlo ai vostri gusti: potrete scegliere temi, icone, sfondi, struttura della lockscreen, suoni, boot animation e tanto altro ancora (oltre a quelli già installati, ne potrete scaricare gratuitamente tanti altri). A livello di personalizzazione, come potete facilmente intuire, la MIUI è imbattibile.

Screenshot_2016-03-17-21-43-57_com.android.thememanager

Interessante notare che lo smartphone offre anche la “Child mode”, molto utile per consentire ai bambini di usare il device in totale sicurezza. Di default, inoltre, troverete installate app per ripulire e velocizzare lo smartphone, antivirus, software per gestire le blacklist, per analizzare il traffico dati internet e altro ancora. A livello software, dunque, Xiaomi Redmi Note 3 Pro è davvero completo. Non mancano la Radio FM, il registratore vocale, la bussola digitale, la torcia e altri utili programmi. L’attenzione di Xiaomi anche ai minimi particolari è davvero incredibile.

Screenshot_2016-02-29-21-53-53

In generale il software e il sistema operativo sono stabili e veloci: niente blocchi, crash o riavvii improvvisi. L’esperienza utente è sempre stata positiva, veloce e fluida: in generale posso affermare che questa ROM sia una delle migliori mai provate su Android a livello di semplicità, immediatezza e reattività.

Screenshot_2016-03-17-21-43-25_com.miui_.home_

Altra personalizzazione sempre molto utile su un pannello di queste dimensioni, nonostante sia ben ottimizzato, è la one handed mode che consente di rimpicciolire lo schermo da 3.5 pollici a 4,5 per renderne più agevole l’uso

PERFORMANCE

Xiaomi Redmi Note 3 Pro offre un processore Snapdragon 650 Hexa-core con 2 o 3GB di RAM e 16 o 32GB di memoria interna. Il processore, di fascia media, è decisamente potente e offre performance molto solide. L’esperienza con questo smartphone è sicuramente positiva e, come anticipato, anche grazie al software leggero e ottimizzato non ho mai riscontrato alcun tipo di problema (no lag, no rallentamenti, no blocchi).

Anche a livello di multitasking nulla da segnalare: Xiaomi Redmi Note 3 Pro gestisce benissimo più app aperte in contemporanea in background, avendo sempre almeno 1.5GB di memoria RAM libera (nella versione da 3GB di RAM).

Anche i giochi funzionano bene su Xiaomi Redmi Note 3 Pro: anche i titoli più pesanti graficamente girano fluidi e senza scatti o problemi. A livello di temperatura dello smartphone, durante le fasi di gioco si arrivano a misurare 43 gradi sul retro, una temperatura decisamente accettabile e assolutamente non fastidiosa.

Di 32GB di memoria interna, ne abbiamo a disposizione 27 per i nostri dati. La memoria è espandibile tramite MicroSD.

La qualità delle chiamate è sempre stata molto buona, così come la ricezione anche sotto rete 4G LTE (Vodafone). Anche lo speaker offre un suono di buona qualità: non aspettatevi la potenza di uno stereo, ma sicuramente non ci possiamo lamentare, soprattutto se consideriamo che lo smartphone viene proposto ad un prezzo davvero competitivo.

Abbiamo anche un sensore di impronte digitali sul retro, che supporta più dita (basta configurarle via software) e permette di sbloccare lo smartphone al volo. Funziona molto bene, è preciso e reattivo e trovo davvero comoda la possibilità di bloccare velocemente lo smartphone appoggiando semplicemente il dito sul sensore.

CAMERA

DSC_0463-1

Xiaomi Redmi Note 3 Pro monta una fotocamera da 16MP con f/2.0, lenti a 5 elementi, autofocus phase detection e dual-LED (dual tone) flash. Frontalmente abbiamo invece una camera da 5MP perfetta per selfie e videochiamate (ma le fa ancora qualcuno?).

L’interfaccia della fotocamera è la stessa che troviamo su tutti gli smartphone Xiaomi e offre parecchie impostazioni e personalizzazioni, comprese le modalità Panorama, HDR, filtri, slow motion e altro. L’interfaccia è chiara e semplice da usare e offre tutte le funzionalità che ci aspetteremmo su uno smartphone, più alcuni bonus che ho appena citato.

Parlando di qualità delle foto, il sensore da 16MP di Xiaomi Redmi Note 3 Pro offre immagini di buona qualità, luminose e con un buon livello di dettaglio. Anche i colori, soprattutto quelli delle foto scattate di giorno, sono buoni, mentre la qualità peggiora un pò per quanto riguarda le foto scattate al buio e in notturna. Gli scatti ravvicinati, invece, sono di ottima qualità, anche merito dell’autofocus davvero veloce e preciso. L’effetto sfuocato che viene applicato agli scatti ravvicinati è davvero bello! Nel complesso, comunque, la fotocamera offre scatti di qualità: non perfetti, ma molto buoni per uno smartphone di questa fascia prezzo, sicuramente una delle migliori fotocamere in questa categoria.

Come anticipato, le uniche foto da migliorare sono quelle al buio e in condizioni di scarsa luminosità. In questo caso, infatti, le foto presentano un pò di rumore e sono leggermente sotto allo standard offerto solitamente da Xiaomi. Il flash, però, funziona bene.

Parlando di video, invece, questi sono registrati a 1080p e risultano buoni sia come qualità che come colori. Il processore supporta i video registrati in 4K, ma il software della fotocamera non presenta questa funzione. Scaricando programmi alternativi (come la fotocamera di Google) potete però registrare video in 4K senza problemi.

BATTERIA

Xiaomi Redmi Note 3 Pro ha una impressionante batteria da 4000 mAh, una delle più potenti sul mercato, che offre 1.5 giorni di utilizzo con uso davvero intenso. Facendo un pò di attenzione si possono avere 2 giorni di autonomia senza problemi, il che è un record per uno smartphone Android.

CONCLUSIONI

DSC_0461-1

In conclusione possiamo affermare che Xiaomi Redmi Note 3 Pro sia un ottimo smartphone e rappresenti un grosso miglioramento rispetto a Xiaomi Redmi Note 2. La qualità costruttiva è ottima, le prestazioni di alto livello, la batteria dura tantissimo e in generlae non ci possiamo affatto lamentare di questo Xiaomi Redmi Note 3 Pro. La fotocamera può essere leggermente migliorata, è vero, ma nel complesso non è affatto male.

Senza dubbio, comunque, ancora una volta Xiaomi ha prodotto un dispositivo davvero interessante, in grado di offrire un rapporto qualità/prezzo invidiabile. Ovviamente, tra i modelli disponibili, consiglio quello con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna, decisamente migliore dell’altro. Si può acquistare dall’Italia ad un prezzo di circa 200 euro, una cifra davvero interessante per un prodotto di questo tipo. Fateci un pensierino se volete un ottimo smartphone in grado di garantire elevate prestazioni e con un ampio display.

Chi di voi ha già comprato Xiaomi Redmi Note 3 Pro? Cosa ne pensate? Come vi trovate? Fatecelo sapere nei commenti!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!