Il Samsung Galaxy S6 sta vendendo benissimo ed a dimostrazione del fatto c’è che i cloni stanno letteralmente spopolando e direttamente dalla Cina non è difficile trovare S6 clonati in modo perfetto almeno a livello estetico.

Il successo dei due S6 ha dato l’opportunità a tante aziende, per lo più Cinesi, di produrre cloni perfetti sia a livello di materiali ed una replica perfetta della TouchWiz, la personalizzazione Samsung di Android.

Se però a livello estetico e software è difficile notare qualcosa di diverso, facendo un’attenta analisi possiamo scovare i cloni ed in questo articolo vi mostriamo non solo un video ma anche alcuni consigli pratici.

Iniziamo analizzando la qualità dei materiali che devono essere per la cover posteriore il vetro e nei cloni dovrebbe essere realizzata in plastica e la fotocamera è di un colore leggermente diverso rispetto all’originale. A livello software non è proprio tutto fluido e scattante ma si notano rallentamenti, scarsa reattività con il display che non risponderà ottimamente al tocco. Controllate le caratteristiche hardware utilizzando l’applicazione CPU-Z che vi ricordo dovranno essere con una CPU Samsung Exynos, 3GB di RAM, Display con risoluzione QHD.

Se cercate sul web i cloni sono anche indicati come “di importazione”, “direttamente dall’Asia”, “importato dalla Corea”, “importazione diretta” ed altro.

Ultimo consiglio usate il buonsenso, nessuno vi regala nulla dunque diffidate da un prezzo molto inferiore alla media di mercato che per il nuovo si aggira intorno ai 550 euro e l’usato poco meno di 500 euro.

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=H4ovScUEGDM