[Guida] Come riconoscere uno smartphone Samsung falso

Sul mercato dell’usato, ma spesso e volentieri anche sul nuovo, mi imbatto in prezzi davvero eccellenti per smartphone recentissimi o nuovi con un prezzo molto inferiore allo street price. Come vi dicevo su tutti ci sono gli iPhone e i Galaxy che sono presenti con un’incidenza di oltre il 60 % di tutti gli smartphone venduti. Al giorno d’oggi stanno conoscendo una nuova vita i cosiddetti clone

Proprio cavalcando l’ondata di questi successi in termini di vendita alcune ditte per lo più cinesi sfornano i cosiddetti Cloni degli smartphone più venduti. In questi periodi sono soprattutto i Galaxy Note 3, Note 4, il Galaxy S4 e l’ultimo Galaxy S5 ad essere sotto la lente di ingrandimento, ma anche il Galaxy S3 vende ancora bene sul mercato dei falsi.

Purtroppo anche in molti negozi vengono venduti questi smartphone fasulli che in molti casi sono venduti per originali quando non lo sono. Proprio per questo motivo ho deciso di scrivere una guida su come riconoscere un Galaxy Falso da quello vero seguendo pochi e semplici passi potrete verificare l’autenticità dello smartphone che volete acquistare.

Guida su come riconoscere un Galaxy Falso

Prefazione

I moderni clone riprendono in tutto e per tutto l’estetica degli smartphone originali, insomma se pensate di riconoscerlo solo dall’estetica vi sbagliate perchè tutti gli ultimi clone sono identici all’originale, stesse dimensioni, posizione della fotocamera, flash, pulsanti identici e anche la scatola è identica, stessa manualistica e stessi accessori inclusi.

Solo i clone mal riusciti si riconoscono dall’estetica ma vi posso assicurare che le ultime versioni sono identici agli originali, inclusi gli stickers interni dove è inserito il seriale ed il codice IMEI e se volete fare un controllo dell’IMEI resterete delusi perchè molti clonano anche l’IMEI dei modelli originali.

Guida

Visione preliminare e sommaria

  1. Informatevi sul sito del produttore quali accessori e manualistica sono inclusi nella confezione di vendita anche andando a cercare qualche foto degli accessori così da poterli confrontare con quelli che andrete a vedere.
  2. Cercate su Google qualche foto della confezione di vendita e dello smartphone memorizzando la posizione della fotocamera, del Flash a LED e dei pulsanti del volume ma anche la grandezza del pulsante centrale Home dove molto spesso i clone vengono smascherati.
  3. Rimuovete la cover posteriore e fate attenzione che siano scritte tutte le informazioni come IMEI e Seriale e memorizzate le ultime 5-6 cifre dell’IMEI scritto sul retro.Confronto Galaxy Note 3 Fake 01
  4. Controllate la corrispondenza dell’IMEI scritto sul retro interno del telefono e quello riportato sulla confezione di vendita.

Controllo approfondito anche a livello Hardware

  1. Inseriamo la nostra SIM nello smartphone ed avviamolo. Una volta fatta la prima configurazione accediamo al Play Store ed installiamo CPU-Z per analizzare le caratteristiche tecniche dello smartphone.
  2. Quasi tutti gli smartphone clone hanno il processore MediaTek e non il classico Qualcomm o al limite l’Exynos dei Samsung originali.
  3. Inoltre quasi tutti gli smartphone clone hanno 2 GB di RAM (Il Note 3 ne ha 3 GB).
  4. Altra differenza importante è nel display, sebbene alcuni clone montino display ottimi, non sono mai SuperAMOLED e non sono super definiti come quelli originali e ve ne accorgerete immediatamente all’accensione notando un fastidioso effetto sgranato e non ben definito.
  5. Altro controllo da fare è il controllo dell’IMEI, andate sul tastierino del telefono e digitate *#06# e vi comparirà il codice IMEI del telefono che in molti casi è diverso da quello applicato sullo sticker posto nel retro del telefono.
  6. Ricordate di ripristinare lo smartphone da zero e tutti gli smartphone recenti hanno prestazioni eccellenti al primo avvio e quindi se dovreste imbattervi in qualche rallentamento, blocco o altro il software non quello originale.
  7. Andate nelle impostazioni del dispositivo e date un’occhiata a tutte le voci dei vari sotto menù perchè molto spesso la traduzione è grossolana ed inesatta.
  8. Date un’occhiata alle icone, infatti molto spesso sono leggermente diverse e con colori meno vivi rispetto alle originali.
  9. Stampatevi la scheda tecnica e alcune foto dei particolari dello smartphone in modo da confrontarlo quando lo avete nella vostra mano.
  10. Andate a provare lo smartphone nei centri commerciali così da vedere ed analizzare attentamente lo smartphone nei minimi dettagli.
  11. Usate il buon senso, se trovate uno smartphone nuovo o usato ed in buone condizioni ad un prezzo troppo inferiore diffidate, NESSUNO VI REGALA NULLA!!!

Insomma questi sono i miei consigli basate sulle esperienze, se ne avete altri scrivete pure nei commenti e provvederò ad aumentare i punti da seguire per non essere fregati.

Fonte Immagine | Via