Il Galaxy S5 messo a nudo: Difficile da riparare, un’ora solo per sostituire il display

Dopo l’HTC One (M8), anche il Galaxy S5 viene smontato pezzo per pezzo ed è messo a nudo per mostrare il grado di riparabilità del nuovo top di gamma della casa Sud Coreana.

Purtroppo anche il Galaxy S5, smontato dal team del sito russo, Ferra, mostra una cattiva propensione alle modifiche e sostituzioni fai da te. Basti pensare che solo per smontare il display c’è voluta circa 1 ora perchè per arrivare al display bisogna smontare tutto lo smarphone.

A differenza degli altri smartphone della serie Galaxy, il Galaxy S5 aumenta il grado di difficoltà per riparare lo smartphone.

La scelta di Samsung di utilizzare molta colla per fissare le diverse componenti al telaio, non facilita le operazioni di smontaggio e rimontaggio visto che la colla, ad esempio, impedisce di rimuovere il display con facilità ed bisogna utilizzare una particolare strumento per riscaldare la parte interessata, fino a 150 gradi, affinché la colla si stacchi facilmente.

Sicuramente la caratteristica che rende lo smartphone resistente ad acqua e polvere non facilita il disassemblaggio ed è facile immaginare che i prezzi per l’eventuale sostituzione del display saranno elevati.

Via