LG G3: Bello, potente e facile da riparare

Tra circa un mese tutti potremo ammirare l’LG G3 nelle nostre mani. Infatti il debutto Europeo è fissato il 26 Giugno 2014 e da allora sarà caccia al G3. Infatti il G3 unisce caratteristiche spettacolari che ne aumentano l’appeal di questo nuovo smartphone LG. Il G3 è bello, la sua finitura simil-metallico (ma è sempre plastica) le rende un tocco di robustezza, l’hardware è ciò che di meglio si possa trovare in ambiente mobile, la personalizzazione software è oramai consolidata, dopo diversi anni bui per LG, dopo aver realizzato il Nexus 4 sembra che qualcosa sia cambiato e anche a livello software LG inizia a dire la sua.

ubif-g3-21

Il software è personalizzato nei minimi dettagli, una veste grafica totalmente rinnovata e poi tanti accorgimenti con alcune funzionalità esclusive faranno di questo LG G3 uno smartphone incredibile.

Oltre tutte queste belle caratteristiche il G3 è anche facile da smontare. Infatti il G3 ha un’unica scheda madre dove sono presenti tutti le diverse componenti hardware con una sola piccola scheda secondaria dove sono posizionati alcuni controller. Inoltre LG ha adottato connettori fissi e non flessibili il che garantisce una più facile manovrabilità nelle operazioni di smontaggio.

8 su 10 è il grado di riparabilità assegnato da ubreakifix. Quindi LG ha davvero creato un prodotto ottimo a livello hardware ma anche ben assemblato.

ubif-g3-16

  • Viola: Chip Broadcom BCM4339 5G WiFi
  • Ciano: Modulo amplificatore Avago ACPM-7700
  • Rosso: Ricetrasmittente Qualcomm WTR1625L RF
  • Verde: Ricevitore Qualcomm WFR1620
  • Arancione: RAM SK Hynix 2GB/3GB LPDDR3 RAM posizionata sopra il processore Qualcomm Snapdragon 801 2.5GHz
  • Giallo: ANX7812 USB SlimPort Tx IC
  • Blu: Gestore dell’alimentazione ANX7812 USB SlimPort Tx IC
  • Sul retro: Memoria Toshiba THGBMBG8D4KBAIR 16/32 GB

Via