Non è che ci volesse il grande studio condotto dalla Bank of America ma ormai è risaputo che lo smartphone è essenziale per la vita quotidiana.  Infatti con una ricerca contatta in America è emerso dal rapporto Trends in Consumer Mobility, ci sia un rapporto morboso con il proprio smartphone e che se ne faccia un uso eccessivo tutti i giorni con almeno la metà degli americani ha almeno un dispositivo ed un questo ne ha tre.

Il rapporto è impietoso perchè solo il 20% si sente libero lontano dallo smartphone, il 25% sente di perdere qualcosa, il 39% addirittura prova ansia ma il dato più significativo è che il 43% dei giovani si annoia senza smartphone.

Ovviamente con la diminuzione dell’età le percentuali sono alte mentre con un’età compresa tra i 30 ed i 40 anni solo il 12% si dice sollevato, il 13% ha paura perdere qualcosa, il 22% è annoiato ma il 29% è in ansia.

Ovviamente l’utilizzo dello smartphone è principalmente fatto per restare in contatto con i propri amici tramite l’utilizzo dei social network per ammazzare la noia (il 9%), mentre si evitano conversazioni familiari fino al 40%.

Inoltre è emerso anche che ben l‘84% delle persone intervistate, sempre in America, accede al proprio home banking dallo smartphone (forse in Italia le cifre sono notevolmente più basse).

Sinceramente ho sempre lo smartphone con me ma lo uso principalmente per chiamare e tenermi aggiornato sulle notizie tecnologiche e non solo ma anche come macchina fotografica spot ma non sento la mancanza come emerso da questa indagine negli Stati Uniti.