Nexus 4 LTE con Android 4.3.0 al prossimo Google I/O del 14-17 Maggio

Ieri abbiamo visto come il Nexus 4 sarà finalmente disponibile ufficialmente in Italia, in ritardo di quasi 6 Mesi rispetto ad altri paese. Nonostante tutto il casino creato da LG e Google sulla commercializzazione del Nexus 4, molto probabilmente al prossimo Google I/O che si terrà al Moscone Center a San Francisco dal 14 al 17 Maggio verrà presentata l’evoluzione dell’attuale Nexus 4, il Nexus 4 LTE.

Nexus 4 LTE

Stando agli ultimi Rumor ed ai test di AnTuTu, che potete vedere nell’immagine in alto, non sarà presentato il tanto atteso Android 5.0 Key Lime Pie ma vedremo il Nexus 4 in un particolare aggiornamento Hardware che vedrà la presenza del modulo LTE mentre tutto il resto resterà identico la Nexus 4 che tutti conosciamo come il Processore, la RAM.

Si vocifera che inoltre i tagli di memoria disponibili saranno di 16 e 32 Gb con prezzi rispettivamente di 349 $ e 399 $ con un deprezzamento dei vecchi modelli Nexus 4, che dovrebbero ricollocarsi nella fascia media di mercato con prezzi di 249 $ e 299 $.

Invece a livello Software dovrebbe essere presentato la nuova distribuzione Android, che con la versione 4.3.0 arriverà la piena maturazione di Jelly Bean, si avete letto bene, la prossima versione di Android sarà ancora Jelly Bean e secondo me dovremo aspettare dopo l’estate per vedere Androdi Key Lime Pie e il nuovo Nexus.

Insomma il carro condotto da Apple che presenta i suoi smartphone potenziati dopo qualche mese, vedi iPhone 4 con il 4S e poi il 5 con il probabile 5S o iPhone Economico stanno contagiando anche gli altri produttori, vedi Samsung con il suo S4 e adesso anche Google si è messa ad effettuare solo un piccolo Upgrade del suo Smartphone di punta. Speriamo che le cose cambino e anche in fretta.

  • D311

    non è che se uno fa ‘na cosa è perchè la fa apple… a parte samsung.
    siccome in usa hanno avuto molte richieste per l’aggiunta lte e per key lime pie vogliono un’aggiornamento rapido dai produttori, dando loro più tempo per lavorarci, riempiono il buco all’i/o con questo