Qualcomm al Mobile World Congress 2017 di Shangai ha presentato il lettore di impronte digitali integrato sotto il display [Foto e Video]

All’MWC 2017 di Shangai che si sta tenendo in questi giorni, Qualcomm ha presentato il lettore di impronte digitali che si integra sotto il display, scocca in metallo o sotto il vetro

A Shangai in questi giorni si sta tenendo il Mobile World Congress 2017 e sebbene non siano stati presentati dispositivi degni di nota, nella grande fiera è andata in onda il futuro visto che sono sono stati presentati diverse soluzioni che vedremo a breve su diversi dispositivi elettronici.

Tra questi c’è la soluzione di Qualcomm che ha presentato all’MWC 2017 di Shangai il primo lettore di impronte digitali presente sotto lo schermo.

Si chiama Qualcomm Fingerprint Sensors ed è un lettore di impronte digitali ad ultrasuoni che può essere inserito non solo sotto il display ma anche sotto la scocca metallica e sotto il vetro.

Il funzionamento di Qualcomm Fingerprint Sensors è davvero ottimo ed è possibile grazie all’utilizzo di diversi sensori che permettono di passare attraverso un display OLED, il vetro, il metallo ed anche l’alluminio.

Ma non finisce qui però la soluzione di Qualcomm permetterebbe anche di usare le gesture direzionali, rilevare il battito cardiaco ed il flusso sanguigno dunque con la possibilità di integrarsi con app di terze parti.

Dunque la tecnologia c’è ed è già a buon punto quindi la strada è spianata verso smartphone tutto schermo senza neanche il pulsante home che funziona da lettore di impronte digitali sulla parte frontale visto che sarà nascosto nel display.

Che il 2018 sia l’anno di questo tipo di lettori di impronte e degli smartphone senza bordi. Ora sotto con fotocamere e casse audio invisibili o nascoste dietro il display.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here