Smartphone Amazon: Ecco come funziona l’interfaccia 3D

https://i0.wp.com/www.cellulare-magazine.it/img/foto//458517834311351.jpg?w=640

Il 18 giugno a Seattle, Amazon presenterà il suo primo smartphone. Amazon entrerà nel mondo degli smartphone offrendo un dispositivo unico nel suo genere grazie ad una innovativa interfaccia grafica in 3D gestita da ben 4 fotocamere IR frontali. Le 4 fotocamere saranno in grado di sapere la posizione del volto dell’utente in modo da gestire la trimensionalità al meglio e tutto questo è possibile tramite la  tecnologia Okao Vision.

Okao Vision è sviluppata da Omron, casa Giapponese, che ha brevettato una tecnologia in grado di stabilire con precisione millimetrica la posizione del nostro volto in modo da offrire un’interfaccia 3D con effetti stupendi utilizzando un tradizionale schermo LCD. Inoltre sarà possibile comandare lo smartphone semplicemente inclinando la testa.

Le 4 fotocamere lavoreranno in contemporanea e i dati verranno inviato al chip Okao Vision che ridisegnerà l’interfaccia per offrire effetti 3D spettacolari. Infatti il software Okao Vision, non solo può riconoscere i volti, ma anche le caratteristiche di un viso così da comprendere l’età, la razza ed il genere di persona.

Lo smartphone Amazon farà parte della gamma Kindle ed offrirà un effetto 3D unico sul mercato senza bisogno di utilizzare occhialini, godendo appieno di effetti incredibilmente realistici.

Tra le caratteristiche tecniche emerse troviamo anche un display da 4.7 pollici con risoluzione 1280 x 720 pixel, quindi solo un HD,  2 GB di RAM e un processore Qualcomm Snapdragon Quad-Core dalla sigla sconosciuta ed una fotocamera posteriore da 13 MP. Il sistema operatiov sarà Android ma personalizzato, FireOS, da Amazon.

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=erUZQ9GK0sE’]