Vendite Smartphone: Samsung crolla mentre Huawei incalza

Samsung accusa il colpo e nel mese di novembre si segnala il più grande crollo per le vendite di smartphone da qualche anno a questa parte.

Gartner ha pubblicato i dati di vendita relativi al terzo trimestre del 2016, il primo per Samsung dopo il clamoroso flop del Galaxy Note 7 esplosivo e proprio per questa défaillance, il colosso Sud Coreano senza un calo incredibile di vendite che permette agli inseguitori, Huawei su tutti di avvicinare la leadership globale.

Infatti stando ai dati del Q3 del 2016, sono 373,3 milioni gli smartphone venduti, con un +5.4% rispetto allo scorso anno e sempre in testa c’è Samsung, con 71.7 milioni di unità vendute con un market share del 19.2%, peccato che rispetto allo scorso anno il crollo è evidente, -11.9 milioni le unità vendute ed una quota di mercato di -4.4%.

Dati alla mano il crollo di Samsung è evidente ed a guadagnare da questi problemi ci sono marchi Cinesi di rilievo e non Apple come si potrebbe pensare, che comunque tiene la seconda posizione con 43 milioni di smartphone, -3 milioni rispetto al 2015, ed un market share che passa dal 13 all’11.5%.

Poi troviamo Huawei con l’8.7% di percentuale con 32.5 milioni di unità vendute e che ormai “vede” Apple avvicinarsi di trimestre in trimestre, con il 2017 che potrebbe portare allo storico sorpasso.

A guadagnare sono tutti i marchi cinesi con Oppo, circa 25 milioni di dispositivi venduti, Vivo con quasi 20 milioni peccato si trovino sopratutto in Cina. Sempre tra i sistemi operativi è Android a dominare con l’87.8% seguito da iOS con l’11.5% mentre Windows (0.4%) e Blackberry (0.1%) al momento quasi estinti.