Esonerato Walter Mazzarri, Roberto Mancini si riprende l’Inter. L’ex allenatore di Manchester City e Galatasaray, come riferito in esclusiva da Sky Sport24, torna sulla panchina nerazzurra e lo fa prima del derby della prossima settimana contro il Milan. Accordo fino al giugno 2017, mentre la comunicazione ufficiale dell’esonero è arrivata poco prima delle 13.

Il comunicato ufficiale – L’Inter ha comunicato tramite il proprio sito ufficiale “di avere affidato a Roberto Mancini la guida tecnica della prima squadra, della quale diventerà allenatore a partire da domani” (sabato 15 novembre, NdR). Il Presidente Erick Thohir dà il benvenuto al nuovo allenatore attraverso inter.it: “Quest’oggi ho preso la difficile decisione di sollevare dall’incarico di allenatore della prima squadra Walter Mazzarri.

E’ stata una decisione presa di comune accordo con tutto il management. E’ stata una scelta difficile perché Mazzarri ha sempre sostenuto le scelte del club, lavorando instancabilmente e con grande altruismo per l’Inter, con passione e convinzione. Lo voglio sinceramente ringraziare per tutti gli sforzi profusi.

Nuovi obiettivi – Erick Thohir chiarisce che l’obiettivo “è quello di riportare l’Inter a essere uno dei top club d’Europa ed è per questo che sono felice di dare il bentornato a Roberto Mancini. La sua carriera all’Inter come altrove, parla per lui. La sua esperienza internazionale, così come la sua voglia di successi, porterà la squadra a un livello più alto”.

Conferenza stampa e primo allenamento – Roberto Mancini sarà presentato alla stampa sabato 15 novembre alle ore 14.00 al centro sportivo ‘Angelo Moratti’ di Appiano Gentile. Seguirà la sua prima seduta di allenamento con la squadra.

Nella notte – Svolta decisa nella notte dal presidente Thohir e accordo già raggiunto con l’allenatore di Jesi. A Mazzarri, invece, la decisione del club è stata comunicata in mattinata. Per Mancini, che il prossimo 27 novembre compirà 50 anni, sono previsti due anni e mezzo di contratto