SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Chiuso Il Sito TVAddons: Altri Problemi Legali Per Gli Add-on Di Kodi

Arrivano altre brutte, bruttissime notizie per tutti i fan di Kodi, il celebre media center che, con i giusti add-on, permette di guardare qualsiasi cosa gratis in streaming. 

Poche ore fa, infatti, il celebre sito TVAddons è stato chiuso dallo sviluppatore. I problemi sono ovviamente legati ad una causa legale intentata da un’emittente americana nei confronti dello sviluppatore del sito e dell’add-on, che permetteva di guardare gratis contenuti audiovisivi coperti da copyright. 

L’emittente in particolare è Dish Network, che ha chiesto un risarcimento di 150.000 $ agli sviluppatori dell’add-on ZemTV ed ha accusato TVAddons di aver contribuito a questa violazione.

Per chi non lo sapesse, infatti, su quel portale erano ospitati tantissimi add-on per Kodi (ZemTV ad esempio) e una delle repo più conosciute, note e usate al mondo. E molti di questi raccoglievano flussi audio e video che violavano il diritto d’autore.

Come è facile intuire, si tratta di un durissimo colpo per la community di Kodi visto che su TVAddons erano ospitati davvero tantissimi add-on ed era uno dei siti più visitati, noti e conosciuti per quanto riguarda tutto ciò che ruota attorno a Kodi.

Ma cerchiamo di fare chiarezza in merito.

Come forse hai letto nei nostri precedenti articoli, moltissimi add-on e repository, anche le più famose e conosciute, negli scorsi giorni stavano chiudendo i battenti alla velocità della luce.

Add-on E Repo Kodi Chiusi All’Improvviso

Abbiamo fatto luce sulla vicenda in un articolo dedicato, che trovi di seguito:

Successivamente è arrivato un altro durissimo colpo per la community di Kodi in seguito alla chiusura di Phoenix, un altro degli add-on per Kodi più usati al mondo. 

Phoenix add-on Kodi non funziona più o dà errore? Ecco cosa è successo

Se negli ultimi giorni hai provato ad avviare l’add-on Phoenix su Kodi e compare un errore, non ti preoccupare, non è un problema solo tuo.

Dopo i primi giorni di caos, sembrava che la situazione stesse lentamente migliorando: molti sviluppatori hanno cambiato sito o host per le proprie repo e i propri add-on in modo da poterli mettere nuovamente online.

Ne abbiamo parlato qui:

Oggi, però, abbiamo a che fare con nuovi problemi per il celebre media center. 

In particolare la notizia è negativa per tutti gli utenti che erano abituati ad usare add-on che permettevano di guardare gratuitamente eventi sportivi, film e serie tv protette da copyright. 

Stando a quanto dichiarato da TorrentFreak, infatti, TVAddons è stato chiuso a seguito di una causa legale. 

Il sito aveva 40 milioni di visitatori unici al mese: è evidente che fosse un punto di riferimento per tutti i pirati che volevano guardare gratuitamente materiale protetto da diritti d’autore usando Kodi.

Al momento, provando ad accedere alla home di TVAddons, si viene rimandati ad una pagina vuota, segno evidente del fatto che il portale è stato bloccato a monte. 

Secondo Dish Network, TVAddons è colpevole di aver agevolato la divulgazione e l’utilizzo dell’add-on Zem TV tramite il rilascio di plugin come f4mTester ed f4mProxy, indispensabili per il corretto utilizzo di questo add-on.

Stando alle voci trapelate sul web, sia Zem TV che TVAddons sono stati più volte invitati a rimuovere i contenuti che permettevano di guardare film, serie tv ed eventi sportivi in streaming, ma, non avendo ricevuto alcun riscontro da parte degli sviluppatori, l’emittente televisiva ha deciso di sporgere denuncia.

Ed ecco il motivo per cui sito e repo di TVAddons non funzionano più.

TVAddons Chiuso Per Sempre?

Non è ancora sicuro che TVAddons abbia chiuso i battenti per sempre o solo momentaneamente. Resta il fatto che attualmente il sito è offline e non accessibile.

E di conseguenza non funzionano più nemmeno la repo e gli add-on.

Un durissimo colpo per la community.

Kodi è legale?

Considerando tutto quello che sta succedendo in queste settimane attorno a Kodi, è normale chiedersi se questo programma sia legale o meno.

Ricordiamo che Kodi è un programma perfettamente legale. Di base infatti non permette di guardare materiale protetto da copyright ma è un semplice lettore multimediale per file audio e video.

Poi ci sono persone che sfruttano l’apertura e le possibilità di personalizzazione di Kodi per guardare gratuitamente e illegalmente materiale protetto dal diritto d’autore. Proprio come è successo nel caso di questi add-on.

Ed ecco che magicamente Kodi diventa il programma preferito dai pirati per guardare di tutto in streaming gratis: film, serie tv, eventi sportivi ed altro ancora.

Come anticipato, Kodi non è un programma nato per i pirati o per violare il diritto d’autore, ma è così aperto e facile da modificare che per i pirati è davvero un gioco da ragazzi sviluppare add-on che permettono di guardare materiale audiovisivo in modo illegale.

Inizialmente Kodi non era molto popolare, era un software riservato agli utenti “esperti”, ai “nerd” se vogliamo. Insomma, una roba per pochi.

Ma negli ultimi mesi il suo uso è diventato molto più semplice, gli add-on si sono moltiplicati e il giro di persone attorno al programma è diventato molto più grande. Se prima era usato da poche persone, ora è usato da milioni di utenti in tutto il mondo, che nel giro di 2-3 click possono guardare veramente di tutto gratis in streaming. 

Il risultato è che Kodi è diventato “noto” un pò a tutti e ovviamente adesso è arrivato al punto di dare fastidio alle grandi reti televisive, che si sono mosse a livello internazionale per bloccare la diffusione degli add-on che permettono di guardare gratuitamente in streaming i canali che normalmente richiedono un regolare abbonamento (che costa anche molto caro).

Ed ecco spiegato il motivo della recente chiusura di tantissimi add-on e repo per Kodi: alcuni sono stati bloccati dalle autorità, altri sono stati chiusi preventivamente dagli sviluppatori per evitare problemi.

Sicuramente la situazione è destinata a cambiare prossimamente e ad evolvere. Ad ogni modo, noi terremo monitorata la situazione e ti aggiorneremo in caso di novità.

Questi sono duri colpi per la comunità di Kodi, che pian piano sta perdendo tutti i suoi add-on principali, più usati e diffusi al mondo. Ci sarà un effetto domino che porterà alla chiusura di tanti altri add-on per Kodi? Al momento solo quelli italiani continuano a funzionare, ma non so per quanto tempo ancora.

Che sia davvero la fine della pirateria per Kodi?

Dove trovare add-on per Kodi 17 (anche versione Portable)

Se siete alla ricerca dei migliori add-on da installare su Kodi, potete consultare i tantissimi articoli che abbiamo pubblicato sull’argomento:

>> LEGGI TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI SU KODI <<

Installare Kodi 17 su iPhone, iPad, iOS senza Jailbreak

Si, è possibile avere Kodi sui dispositivi Apple anche senza Jailbreak. Abbiamo dedicato una guida completa all’argomento qui:

Altri articoli da non perdere su Kodi IPTV, televisione in streaming, film e serie tv in streaming

Prima di abbandonare il nostro sito, vi consiglio caldamente di dare una letta a questi altri articoli su IPTV, televisione in streaming, film e serie tv in streaming:

E’ veramente tutto.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here