Popcorn Time chiude i battenti: addio all’alternativa illegale a Netflix

Sapevamo che Popcorn TV avrebbe avuto vita breve, ma non immaginavamo così breve. In poche settimane, infatti, il servizio Popcorn TV è stato lanciato e chiuso dal suo creatore, che vuole evitare problemi legali con le major di Hollywood e si tutela chiudendo baracca e burattini.

Lo sviluppatore di Popcorn TV fa un passo indietro e decine di chiudere il servizio per evitare di incorrere in guai con le major di Hollywood. 

“Popcorn TV è inattaccabile, le major non possono fare niente per fermarlo, nemmeno a livello legale”: questo sosteneva pochi giorni fa lo sviluppatore e ideatore di Popcorn TV, il nuovo servizio basato su rete torrent che permetteva la visione gratuita in streaming di film e serie tv, compresi quelli appena usciti al cinema. In buona sostanza, per chi si fosse perso il nostro articolo speciale su Popcorn TV, questo servizio era un pò come Netflix, solo che consentiva di guardare tutto in streaming gratis, senza abbonamento e ovviamente in modo illegale. 

Parlo al passato perchè in pochi giorni lo sviluppatore e ideatore di Popcorn TV ha cambiato idea sul servizio offerto dal suo programma e, per evitare problemi legatli con le major, ha deciso di chiudere tutto.

Popcorn TV funzionava davvero bene, come ogni servizio legale di film e serie tv in streaming dovrebbe funzionare: semplice da usare, immediato, senza alcuna limitazione e disponibile su qualsiasi piattaforma. Mica come Sky Online e Sky Go, che costano carissimi e sono pieni di stupide e inutili limitazioni (e problemi). Peccato che questo Popcorn TV fosse completamente illegale, perchè permetteva di vedere gratis film e serie tv protetti da diritto d’autore. E, anche se tecnicamente Popcorn TV era solo un “aggregatore” di opere già presenti su internet, il suo successo degli ultimi giorni aveva richiamato l’attenzione delle major, che evidentemente hanno fatto pressione sullo sviluppatore di Popcorn TV affinchè chiudesse il servizio prima di incappare in problemi legali importanti e costosi da affrontare.

E così, in poche settimane, Popcorn TV ha rivoluzionato il mondo dello streaming di film e serie tv, è stato provato da milioni di utenti in tutto il mondo e poi ha chiuso i battenti. Con un post sul sito ufficiale del progetto, lo sviluppatore ha comunicato agli utenti la chiusura immediata del servizio a titolo preventivo. PopCorn Time è stato un grande successo, ha raggiunto tutto il Mondo e, come spiegato dallo stesso Pochoclín, è stato scaricato anche in due Paesi in cui non c’è l’accesso a Internet.

Adesso che ha chiuso anche questo servizio, a noi che alternative restano per guardare film e serie tv in streaming, anche legali? No, non ditemi Sky e Mediaset Online, perchè questi servizi fanno veramente pena e dovrebbero essere rivoluzionati completamente per funzionare decentemente. Netflix è certamente uno tra i servizi di streaming più popolari del Mondo, ma la sua presenza è ancora piuttosto limitata al di fuori degli Stati Uniti e le alternative sono scarse.

Al momento a mio avviso non ci sono alternative valide e legali e tutto quello che si sta facendo per bloccare la pirateria online non ha senso: chiudere un sito di streaming serve a poco, visto che in 10 minuti ne riapre un altro uguale. Avrebbe senso invece lanciare un servizio tipo Netflix per gli utenti, che, ne sono certo, sarebbero disposti a pagare un canone mensile pur di vedere film e serie tv in mobilità, quando vogliono e come vogliono, senza limitazioni o blocchi.

Voi cosa ne pensate?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • No non c’entra nulla..comunque popcorn tv funziona ancora 😉