Confronto tra Spotify e Deezer: quale servizio è meglio usare per ascoltare musica in streaming gratis?

Confronto tra Spotify e Deezer: quale servizio è meglio usare per ascoltare musica in streaming gratis?

E’ meglio usare Spotify o Deezer per ascoltare la propria musica in streaming gratis? Sicuramente entrambi sono due ottimi servizi per ascoltare musica gratis in streaming, ma moltissimi utenti ci chiedono continuamente quale dei due servizi sia meglio usare.

E’ vero che sia Spotify che Deezer permettono di ascoltare musica gratis in streaming, ma nello stesso tempo offrono piani a pagamento Premium che hanno prezzi simili. Spesso e volentieri, dunque, gli utenti si trovano in difficoltà e non sanno quale dei due servizi utilizzare. Ecco che allora, con questo confronto tra Spotify e Deezer, cerchiamo di chiarirvi le idee e aiutarvi nella scelta del servizio musicale di streaming da utilizzare, sia nella versione gratuita che in quella a pagamento.

E’ inutile negarlo: Spotify e Deezer sono le due alternative più celebri per avere musica in streaming gratis sia su PC/Mac che su piattaforme mobili come iPhone, iPod, iPad e Android. Sono sbarcati in Italia entrambi ormai da parecchio tempo e in questi mesi hanno ampliato la loro offerta e i loro servizi, diventando punti di riferimento per chiunque voglia ascoltare musica in streaming gratis su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento. Entrambi i servizi sono migliorati e cambiati talmente tanto, dal momento del loro lancio iniziale, che ora sostanzialmente si equivalgono.

In qualcosa, però, Spotify e Deezer sono ancora differenti. E in questo articolo cercheremo di aiutarvi a scegliere quale servizio utilizzare tra i due.

Spotify o Deezer? Punti di forza di Spotify

LEGGI ANCHE: Come scaricare musica da Spotify: Nuovissimo metodo funzionante

LEGGI ANCHE: Spotify Premium su smartphone Android Gratis? Ecco come averlo!

LEGGI ANCHE: Spotify e Songr: Come scaricare tantissimi Mp3 facilmente

LEGGI ANCHE: [Quick Tutorial] Come disabilitare la condivisione su Facebook su Spotify!

LEGGI ANCHE: Spotify si rinnova completamente nella grafica: ecco le novità

LEGGI ANCHE: Spotify Premium a soli 6,99€ al mese per i clienti Vodafone

E’ arrivato per primo in Italia e sicuramente oggi è usato da un maggior numero di utenti.

Disponibile sia in versione gratuita che a pagamento, Spotify ha ampliato ulteriormente la sua offerta gratuita proprio dallo scorso dicembre: seppure con diverse limitazioni, Spotify è diventato completamente gratuito su qualsiasi piattaforma, in particolare su tablet Android e PC Windows o Mac offre funzionalità più avanzate non disponibili nella versione per smartphone. Tra le limitazioni, comunque, quella più pesante è l’impossibilità di saltare più di 6 brani ogni ora; inoltre, sempre nella versione gratuita, non si può decidere l’ordine di riproduzione, e ovviamente non si possono salvare offline le canzoni per ascoltarle senza connessione internet. Tutti questi limiti sono rimossi nella versione a pagamento, che, rispetto a quella gratis, aumenta la qualità di riproduzione delle canzoni (320 kbps) e rimuove ogni annuncio pubblicitario.

La grafica del programma è stata recentemente rinnovata su tutte le piattaforme con un look molto dark. La qualità audio è piuttosto buono, anche se la massima è prerogativa della versione premium, che, al di là di promozioni particolari, viene 9,99€/mese. I clienti Vodafone possono sottoscrivere l’abbonamento Premium a 7 euro al mese.

Spotify o Deezer? Punti di forza di Deezer

LEGGI ANCHE: Deezer Premium gratis su iPhone, iPod e iPad: ecco come fare con Deezert3r

LEGGI ANCHE: Deezer Premium Gratis: ecco come avere 2 mesi di Deezer Premium a meno di 1 euro

LEGGI ANCHE: Deezer diventa gratuito anche su smartphone e tablet, come Spotify

LEGGI ANCHE: Promozione Samsung Galaxy S5: 6 mesi di Deezer Premium gratis a chi lo compra

Principale (e unico) concorrente di Spotify, Deezer è sbarcato più tardi in Italia ma è riuscito comunque a raccogliere molti pareri positivi e molti utenti. Rispetto al concorrente, però, Deezer ha portato lo streaming gratuito solo in tempi recenti. Al pari di Spotify, anche in Deezer abbiamo sostanzialmente gli stessi limiti: 6 skip, no download, no ascolto libero ecc. Ovviamente tutti i limiti sono rimossi nella versione Premium di Deezer, che costa esattamente come quella di Spotify.

Diversa invece l’interfaccia, più classica, in tema Holo (almeno su smartphone e tablet Android) con tanti tab a farla da padrone. A parte la grafica e i tab, però, le funzioni disponibili sono sempre le stesse di Spotify: ricerca per artisti o brani, ricerca per generi, collection di vari tipi di musica, radio generata in base ai nostri gusti / canzoni, ed un abbonamento completo che, anche in questo caso, costa 9,99€.

Spotify o Deezer? Quale scegliere?

Come abbiamo visto, a conti fatti Spotify e Deezer sono praticamente identici, senza grosse differenze e senza cambiamenti epocali tra un programma e l’altro.

La vera e grossa differenza tra Spotify e Deezer riguarda però il catalogo a disposizione: Deezer vanta oltre 30 milioni di brani, mentre Spotify parla di un catalogo di “soli” oltre 20 milioni.

Per l’utente medio non ci sarà alcuna differenza, visto che i brani più conosciuti, ascoltati e famosi ci sono tutti. In quei 10 milioni di brani di differenza ci potrebbero essere canzoni molto particolari, vecchie e poco conosciute, che sicuramente a un esperto o appassionato di musica potrebbero interessare. Questa è sostanzialmente l’unica e grossa differenza tra i due servizi. Se siete appassionati ed esperti di musica, forse Deezer vi offrirà un catalogo musicale più vasto e completo, altrimenti potrete scegliere entrambi i servizi senza accorgervi di alcuna differenza.

E voi che servizio usate per ascoltare musica in streaming? Spotify o Deezer? Io uso Spotify: lo uso ormai da mesi, mi trovo benissimo e non sento il bisogno di cambiare.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Stefano D’Ambrosi

    Notizia lampo! Esiste anche MixRadio di Nokia che gratuitamente ti permette di scaricare i mix offline! E l’abbonamento premium (del quale io non sento la neccessità) costa meno dei servizi qui sopra

    • Notizia lampo! Mi pare che funzioni solo su smartphone Nokia!

      • Stefano D’Ambrosi

        Scusa, non volevo fare lo spavaldo..
        Comunque c’è un app modern anche per Windows 8.1
        Non so se esiste ufficialmente anche per Android o iOs, ma sono quasi sicuro che è disponibile per tutti i WP 🙂

  • Marco

    E’ una discussione molto vecchia ma se posso vorrei dire la mia; sono stato abbonato per 1 anno a spotify, recentemente ho disdetto e da 6 mesi sono passato a Deezer sfruttando l’offerta dei 6 mesi gratuiti su Galaxy S5.
    Ecco: mai e mai più tornerei a Spotify!! Deezer mi trova canzone assurde e vecchie come il bacucco, canzoni introvabili…che sul concorrente non ci sono. Poi come interfaccia grafica preferisco mille volte Deezer, più semplice, più diretta, ti consiglia sempre un bravo che sai già che ti può piacere al primo colpo; poi il modo di catalogare gli album e le playlist di nuovo mille volte meglio su Deezer e poi lasciatemelo dire…a me il nero della interfaccia windows di Spotify dà veramente fastidio…

    Dopo aver provato anche google music e spotify, consiglio spassionatamente Deezer

    • Maria Grazia Sabella

      ok, la grafica dark di Spotify si addice molto di più al genere che sento, qindi… Spotify! 😉

  • GianpyD

    Meglio Deezer tutta la vita!!!

  • DearPowa

    Io sto provando tutti e due, la cosa più figa di deezer e che su tablet Windows 8 puoi salvare la musica offline mentre su spotify no, ma apparte questo, sono praticamente uguali, solo ho notato che in 3g deezer è un po’ più veloce

    • CashDroid

      Effettivamente sono servizi molto simili ma secondo me Spotify ha molte canzoni in più di Deezer.

      • Quasar_Prime

        ma hai letto l’articolo almeno?

  • XxBestOnXx

    Io preferisco deezer: più funzioni, 5 milioni di brano in più e costa anche meno rispetto a Spotify, che su app store costa 13,99€ menre deezer costa 9,99€