baboom

Kim Dotcom, fondatore di MegaUpload e del sito di hosting Mega, che è stato venduto ad altra società qualche settimana fa, ha presentato Baboom, un nuovo servizio di streaming musicaleIl nuovo servizio online è a metà strada tra Spotify ed iTunes che sebbene sia ancora spoglio di artisti, si presenta come un servizio molto sofisticato paragonabile ad Rdio e dalla grafica curatissima e con effetti molto belli. E’ possibile utilizzare la piattaforma tramite l’utilizzo di un account Gratuito ma anche a pagamento, Pro, con funzionalità aggiuntive e senza pubblicità o limiti di memorizzazione della musica.

Il servizio permette di offrire ricavi del 90% agli artisti per chi si registra al servizio Pro, mentre si fermano al 70% se si registra un account gratuito. Il costo del servizio Pro è di 10 dollari australiani pari a circa 6,6 euro al mese ed include tutta la visualizzazione degli album e musica illimitatamente. Inoltre è possibile caricare le canzoni in formato FLAC o MP3 dal PC locale che saranno aggiunti automaticamente alla collezione. Supporta tutti i dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Baboom

È possibile utilizzare l’opzione scoperta o di ricerca per trovare artisti, brani e album. Baboom utilizza i tag così rendere la ricarica più facile ed è possibile creare le playlist.  Il concetto di Baboom è già noto come i servizi Bandcamp ma anche My Major Company e Kickstarter che offrono ricavi simili. Potete visitare Baboom cliccando sul link seguente:

Link Baboom