Popcorn Time, l’alternativa open-source a Netflix basata sul protocollo BitTorrent. Ecco come funziona. 

Popcorn Time: il Netflix della pirateria. Arriva un nuovo software che pesca i film da BitTorrent (anche in HD) e li rende disponibili via streaming. Come funziona 

Solo pochi giorni fa in Italia la Guardia di Finanza ha chiuso ben 46 siti che permettevano, in vari modi, di guardare film su internet in streaming e di scaricare gratuitamente film e serie TV dal web.

Il funzionamento di questi siti era semplice e alla portata di tutti gli utenti: su questi portali erano disponibili link diretti che rimandavano a portali esterni dai quali gli utenti potevano guardare direttamente in streaming film e serie TV e, allo stesso tempo, potevano scaricarli direttamente sui propri PC, per guardarli offline in un secondo momento.

Popcorn Time: il Netflix della pirateria

Per combattere la pirateria online, dunque, la Guardia di Finanza ha deciso di agire bloccando l’accesso dall’Italia a ben 46 portali di questo tipo.

Questa soluzione, però, è servita a ben poco, soprattutto perchè sta arrivando un nuovo servizio che promette di cambiare il modo con cui gli utenti sono abituati a guardare film e serie TV in streaming online. Il servizio di cui vi parliamo oggi arriva dagli USA e le major di Hollywood stanno già tremando, perchè Popcorn Time, questo il nome del servizio, sembra essere assolutamente legale e praticamente inattaccabile. Vediamo dunque cosa è, come funziona e cosa fa questo Popcorn Time, il nuovo servizio che (per ora solo negli USA) permette di guardare film e serie TV online gratis e senza nessuna registrazione.

Popcorn Time è un servizio di cui si parla molto sul web negli ultimi giorni. Sfruttando il protocollo BitTorrent, l’applicazione permetterà di accedere illegalmente ad un grosso database di titoli in maniera del tutto gratuita e senza la presenza di banner. Ci si aspetta una pronta risposta di Hollywood ad un servizio che potrebbe divenire velocemente il “Netflix dei pirati”. Popcorn Time si pone l’obiettivo di rendere semplice la fruizione gratuita di film in streaming. Questi verranno raccolti automaticamente all’interno di una sorta di browser in stile Netflix, con un’interfaccia facile da intuire come quella dei servizi online a pagamento, mentre l’esecuzione sarà praticata attraverso BitTorrent, protocollo peer-to-peer.

Popcorn Time è qualcosa di altamente innovativo, ma, per capirlo meglio, potremmo definirlo il “Netflix dei pirati”. Questo servizio infatti rappresenta una vera e propria alternativa a Netflix, dalla quale si differenzia per una cosa: è completamente gratuito, non richiede registrazione e non mostra alcuna pubblicità. Proprio come su Netflix, gli utenti possono avviare Popcorn Time e iniziare la ricerca di una qualsiasi serie TV o un film da guardare in streaming. In pochi istanti la riproduzione inizierà. Peccato che tutto questo sia, almeno ipoteticamente, altamente illegale.

Netflix infatti per funzionare ha stretto accordi di collaborazione e contratti milionari con le major di Hollywood, che hanno acconsentito a mostrare le proprie serie TV e i propri film in streaming dietro una ricompensa proveniente dagli abbonamenti pagati dagli utenti a Netflix e dalle pubblicità inserite tra un video e l’altro. Popcorn Time, invece, funziona in modo completamente gratuito, senza pagare niente a nessuno ma senza chiedere soldi a nessuno. E’ una piattaforma innovativa completamente gratuita che apparentemente è inattaccabile. Perchè? Semplicemente perchè Popcorn Time prende quello che è già su internet, fa una ricerca e lo rende disponibile all’utente. E’ una sorta di Google per quanto riguarda film e serie TV.

Popcorn Time si è espanso rapidamente in qualcosa di parecchio più grande: il progetto open-source vanta circa 20 collaboratori su Github e continua ad espandersi in maniera estremamente rapida. L’applicativo è stato tradotto in sei lingue diverse (fra cui l’italiano) in sole ventiquattro ore grazie alla collaborazione degli sviluppatori in tutto il mondo.

Per funzionare Popcorn Time si basa sul protocollo BitTorrent, e, come detto, fa una semplice ricerca sul web per trovare e mostrare all’utente finale il risultato da lui richiesto: in linea di massima, quindi, il servizio apparentemente non fa nulla di illegale, niente che un normale utente non potrebbe fare con un paio di ricerche mirate su Google. E,  a meno che non diventi illegale anche cercare su Google, proprio per questo Popcorn Time sembra inattaccabile (così la pensa il suo ideatore). 

Per funzionare correttamente Popcorn Time richiede l’installazione di un leggerissimo client, disponibile per WindowsMac OS X e Linux. Come detto, Popcorn Time fa esattamente quello che promette e lo fa davvero bene: vi permette di visualizzare in streaming – a 720p o 1080p con tanto di sottotitoli in varie lingue – decine e decine di film, dai più recenti ai grandi classici, senza sottoscrivere alcun abbonamento o scaricare alcun file. Peccato che al momento tutti i contenuti video siano disponibili solo in lingua inglese e non sappiamo se verranno mai integrati nelle ricerche anche quelli in italiano. Al momento non c’è nulla nella nostra lingua comunque. 

Per utilizzare Popcorn Time, come abbiamo detto, sarà sufficiente scaricare e installare il client open-source – sviluppato da un giovane argentino e disponibile a questo indirizzo – e cominciare a spulciare il vasto catalogo già disponibile, scegliere l’eventuale sottotitolo, o cambiarlo durante la visione in assoluta fluidità, e gustarvi il titolo scelto. Niente di più semplice. 

A prima vista, come è facile intuire, si tratta di un esperimento ben lontano dalla legalità, ma che al momento conta 20 collaboratori e si basa su node-webkit, sfruttando HTML, CSS e JavaScript per fornirvi i titoli in streaming. Ecco come spiegano il servizio i suoi creatori:

La tecnologia dietro l’applicazione è davvero semplice. Utilizziamo un gruppo di API, uno per i torrent, un altro per le info dei film e un altro per i poster. Abbiamo anche una API per i sottotitoli. Tutto è automatizzato, non ospitiamo nulla, ma prendiamo le informazioni esistenti e le mettiamo insieme.

Ed è proprio questo particolare, che, secondo il suo creatore, le major di Hollywood possono fare ben poco contro Popcorn Time: oltre a non ospitare nulla di illegale, l’applicazione è priva di annunci pubblicitari, non esistono account premium, nessuna tariffa di sottoscrizione e gli sviluppatori che collaborano al progetto lo fanno senza percepire alcun guadagno. In pratica è una sorta di Google per film e serie TV, solo che fa tutto gratuitamente e senza registrazione. Geniale. Almeno in teoria l’applicazione è inattaccabile e sembra funzionare davvero bene. 

Popcorn Time informa ovviamente i propri utenti che condividere materiale protetto da diritti d’autore non è permesso in molti stati e che l’applicazione non detiene alcun contenuto fra quelli proposti in automatico. I file torrent vengono scaricati da YTS attraverso un’API installata nel servizio, che cerca all’interno del database e permette la condivisione del contenuto su richiesta. Quando viene completato il download l’app continuerà la condivisione per un periodo di tempo prefissato.

Gli sviluppatori stanno lavorando per migliorare il servizio, che viene perfezionato di giorno in giorno. Come detto, per ora funziona solo in inglese, ma magari prima o poi arriverà anche in italiano. Vista la piega che stanno prendendo le cose in Italia per quanto riguarda film, streaming e serie TV, vi sconsiglio caldamente di utilizzare questo servizio, potreste ritrovarvi in guai seri!

Popcorn Time è ancora ufficialmente in fase di beta e si evolverà, a detta degli sviluppatori, nel corso dei prossimi mesi. Sarà interessante notare il modo in cui si svilupperà il servizio e quale sarà la reazione di Hollywood.

Via | TorrentFreak

Fonte | Downloadblog.it

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!