Spotify continua a crescere: 60 milioni di utenti di cui il 25% a pagamento

Lo ammetto anche io faccio un uso massiccio di Spotify tanto che da qualche mese ho anche acquistato l’abbonamento Premium in modo da avere tutte le funzionalità senza limiti sui miei dispositivi. Ora però è tempo di numeri perchè di recente l’azienda ha fornito i dati ufficiali che hanno mostrato un incremento considerevole. 60 milioni di utenti attivi di cui circa il 25%, ben 15 milioni, sono a pagamento. Basti pensare che solo a Novembre erano 50 milioni gli utenti attivi e “solo”12,5 quelli paganti dunque in un solo mese c’è stato un incremento notevole sia degli utenti Free che quelli a pagamento.

Abbiamo trascorso un meraviglioso 2014 qui a Spotify e lo dobbiamo solamente a voi, ai fan che ascoltano, scoprono, condividono e celebrano con noi la musica e gli artisti ogni giorno dell’anno. Prima dell’inizio del 2015 abbiamo raggiunto i 15 milioni di abbonati e i 60 milioni di utenti attivi. Dunque, facendo il nostro ingresso nel nuovo anno, vogliamo ringraziare tutti voi.

Il tutto anche grazie alle numerose partnership strette da Spotify, non ultima quella con Uber per permettere agli utenti del servizio di taxi alternativo, di utilizzare Spotify anche in mobilità selezionando la propria musica mentre si è in auto. Insomma numeri importanti che fanno di Spotify il primo servizio di musica in streaming gratis e non.