Chiamare all’Estero risparmiando: Ecco i nostri consigli

https://i1.wp.com/www.webnews.it/wp-content/uploads/2014/11/600x127xsostariffe.jpg.pagespeed.ic.2HVZ-P3SEB.jpg?w=640

La comunità Europea da diversi anni sta lottando con i vari operatori di telefonia per uniformare l’Europa anche in ambito delle tariffe telefoniche ed offrire piani tariffari che siano validi su tutto il territorio Europeo e non solo quello Nazionale. Purtroppo il piano di conversione dettato dalla comunità Europea sta attraversando molti problemi e il limite imposto del 2017 dovrebbe subire ulteriori ritardi.

Se però chiamate molto all’estero dovete stipulare un contratto ad hoc in modo da risparmiare soldi. Se chiamare verso numeri esteri può essere molto costoso, potete risparmiare molti soldi se aderite ad alcune offerte ADSL che si stanno espandendo a macchia d’olio tra tutti gli operatori.

Infatti stipulando un contratto con uno degli operatori come Fastweb, Telecom, Tiscali o tanti altri avrete nella maggior parte delle offerte FLAT con ADSL e telefono incluse che aggiunge le chiamate verso i fissi di tutta Europa ed anche di USA ed altre nazioni del mondo gratuitamente.

Secondo lo studio fatto da SOS Tariffe si evince che potete risparmiare fino al 97%. Ad esempio, chi effettua 10 minuti di chiamate al mese verso l’Europa spende circa 1,82 euro, mentre per chi ha un piano FLAT può risparmiare il 92% grazie agli sconti per le chiamate internazionali offerti nei pacchetti ADSL e telefono. Infine è bene notare come alcuni operatori includano minuti anche verso cellulari all’estero il che fa risparmiare ulteriormente.

Inoltre esiste un altro metodo che permette di chiamare gratis all’estero usando cliente VoIP come Skype, Viber o Indoona che permettono di sfruttare la rete internet per veicolare il traffico della nostra voce.