https://i0.wp.com/www.morasta.it/wp-content/uploads/2014/09/telecom-down-internet.jpg?resize=640%2C449

Telecom Italia dal 1° Maggio 2015 cambia le carte in tavola e rivoluziona tutte le tariffe base. In ottica di semplificazione dei piani tariffari, Telecom Italia tra qualche giorno cambierà tutte le vecchie tariffe in favore dei pacchetti all inclusive che però saranno imposti agli utenti. Entrando in dettaglio dal 1° Maggio le vecchie opzioni tariffarie:

  • Teleconomy24
  • Teleconomy No Stop
  • Teleconomy Quando Vuoi
  • Teleconomy No Problem
  • Teleconomy Relax
  • Hellò Forfait
  • Teleconomy 1cent
  • Teleconomy Zero-Zero
  • Teleconomy Dove Vuoi
  • No Problem DueInUno
  • Teleconomy Famiglia
  • Voce Zero
  • Telecom Zero
  • ChiamaMobile
  • Chiama TIM
  • Alice Voce Mobile
  • Alice Voce Mobile Plus

Non saranno più presenti in listino e verranno migrate obbligatoriamente nelle tariffe Tutto Voce o Tutto se vogliamo attivare la connettività ADSL. Analizzando le tariffe vediamo come la Tutto Voce, prevede chiamate illimitate verso tutti i numeri di rete fissa e mobile nazionali al costo di 29 euro al mese mentre la Tutto, al costo di 44,90 euro, oltre alle chiamate illimitate include anche una linea ADSL sino a 7 Mbps in download e sino a 384 Kbps in upload.

Dunque queste tariffe non sono convenienti per chi chiama poco oppure usa il telefono solo per ricevere chiamate che si vedrà una bolletta di quasi 60 euro a bimestre per non utilizzare il telefono. Per chi vuole risparmiare ulteriormente c’è il piano Voce, in cui si paga il canone di 19 euro e poi le telefonate a 10 centesimi al minuto richiedendolo espressamente telefonando al 187.

Dunque una vera rivoluzione per gli utenti Telecom Italia a meno che l’AGCOM non intervenga in favore dei cittadini.