Vi siete mai chiesti come le agenzie di telemarketing riescono ad avere il nostro numero di telefono? Di recente ho attivato una nuova linea Fastweb a casa mia e siccome ho fatto un nuovo contratto mi è stato assegnato un numero nuovo di zecca, mai usato.

Dopo pochi minuti dall’attivazione della linea con il tecnico anche in casa ricevo a sorpresa la mia prima chiamata. Non conoscevo ancora il numero ma le agenzie di telemarketing a quanto pare erano già a conoscenza del mio nuovo numero.

Da allora ho iniziato a cercare su internet come fanno questi call center creati ad hoc ad avere numeri di telefono sempre freschi a cui chiamare per fare offerte.

Si chiama web scraping e le grosse agenzia comprano pacchetti di dati personali da specialisti che analizzano internet alla ricerca di nomi, cognomi, indirizzi, numeri telefonici, mail e tutto quanto possa ricondurre all’identità di una persona.

Infatti Garante della privacy su segnalazione degli utenti ha trovato un’azienda che vendeva un enorme database con oltre 12.500.000 di persone inserite con tutte le informazioni che sono riusciti a raccogliere.

La tecnica è già nota agli esperti che sanno che sono stati utilizzati degli script che sono lanciati direttamente sui siti web selezionati alla ricerca di dati “pubblici” ma anche trafugati. Al momento il Garante è a lavoro per diminuire questo fenomeno che è in costante aumento e che permetta di diffondere dati solo tramite consenso come il database unico (DBU) che raccoglie numeri di telefono e  altri dati dei clienti di tutti gli operatori nazionali di telefonia fissa e mobile.