Apple ha lanciato in fase di test la propria SIM universale, l’Apple SIM, che permette all’utente di scegliere l’operatore da utilizzare in base al proprio utilizzo. Infatti sarà possibile caricare più profili sulla SIM in modo da switchare su quello più conveniente senza dover cambiare SIM o telefono.

Ecco che dopo Apple anche altri produttori si stanno adeguando ed è in fase di sviluppo la e-SIM che avrà lo stesso funzionamento della stessa Apple SIM con la evoluzione che non solo sarà integrata nel telefono e non accessibile all’utente ma permetterà di cambiare operatore in totale autonomia, scegliendo l’operatore che meglio si addice al nostro utilizzo e con la possibilità di aggiungere diversi servizi sulla SIM virtuale in modo da diminuire le difficoltà ed eliminare le tariffe roaming quando si viaggia all’estero.

Apple non è l’unico produttore di smartphone interessato ma anche altri si stanno muovendo in merito con la collaborazione di diversi operatori di telefonia mobile come AT&T, T-Mobile, Vodafone, Orange, Etisalat, Hutchison Whampoa, e Telefónica mentre tra i produttori Samsung è sulla cresta dell’onda che dunque ancora una volta segue Apple nello sviluppo di nuove tecnologie.