https://i1.wp.com/cdn.attualissimo.it/wp-content/blogs.dir/5/files/2013/03/sim_5997.jpg?w=640

In Belgio e Lussemburgo si guarda al futuro delle SIM e grazie ad un recente accordo potrebbero veder abbattute le spese di roaming almeno in Europa. Infatti è stata creata una piccola SIM che sarebbe in grado di racchiudere più numeri di telefono in modo da aggirare i costi di roaming con l’utilizzo di un numero dedicato in ogni paese dove andremo.

Al momento sembra che la normativa sia stata bloccata in Europa ma in Belgio e Lussemburgo, l’accordo permetterebbe di avere una SIM unica che permetterebbe di cambiare numero al volo in base al paese di appartenenza della rete cellulare in modo da abbattere sensibilmente i costi del roaming.

Ad esempio sarà sufficiente sottoscrivere  un contratto con gli operatori dei diversi paesi per avere due numeri sulla stessa SIM così da viaggiare senza problemi di costi. L’esempio delle nazioni europee che stanno testando il servizio prevederebbe una SIM con un numero belga ed uno lussemburghese e dunque evitando qualunque forma di roaming.

Al momento il servizio è sponsorizzato dall’operatore europeo Join Experience con possibilità di espansione del servizio in altre nazioni come la Francia, Paesi Bassi e Germania ma il 2018, anno in cui si dovrebbe abbattere definitivamente il costo del roaming con tariffe valide in tutto il territorio europeo, e dunque questo bel progetto dovrebbe essere solo un aiuto per i clienti del Belgio e del Lussemburgo in attesa che l’Unione Europea cambi le regole una volta per tutte.