E’ bene precisare che secondo le nuove regole, se hai la corrente elettrica allora possiedi anche la TV e dunque devi pagare il canone Rai. Ecco che il mitico Renzi sforna dal cilindro l’obbligo di pagare la tanto odiata tassa di possesso della TV rinominata in Canone RAI per ovvi motivi statali. Come ben saprete dal 2016, il canone RAI, che avrà un costo di 100 euro all’anno, verrà addebitato interamente nella bolletta dell’energia elettrica, molto probabilmente in 6 rate da circa 16 euro bimestralmente, ma esistono ancora altre beghe poichè sembrerebbe che la tassa si pagherà una sola volta anche se si possiedono più case.

In questo articolo andremo a vedere se è possibile in un qualche modo non pagare il canone RAI legalmente. Leggendo il disegno di legge vediamo:

il gestore del servizio di fornitura di energia elettrica non opera come responsabile di imposta ed è tenuto ad informare con cadenza bimestrale l’Agenzia delle Entrate al fine dell’attivazione delle procedure di recupero.

Quindi se non pagate il canone non vi verrà staccata la luce ma sarete sanzionabili con una multa di 500 euro. Al momento gli evasori del canone RAI sono stimati nel 27 per cento e per non pagarlo dobbiamo cercare di dimostrare di non possedere alcun apparecchio per la ricezione TV. Gli esenti, cioè gli over 75, non pagheranno il canone RAI ma se volete anche voi non pagarlo dovrete scrivere nero su bianco.

Ma passiamo al sodo, prendete carta e penna e dovrete scrivere un’autocertificazione e superare la gabola della “presunzione di possesso” convincendo all’Agenzia delle Entrate di non avere nessun apparecchio televisivo in casa. Scritto questo foglio dovremo inviarlo all’agenzia delle entrate di zona e solo dopo la loro analisi saremo esenti dal pagare ma state attendi poichè una falsa autocertificazione ci porterà a conseguenze anche penali.

Dunque nel caso arrivasse il pagamento del Canone ad un immobile dove non è presente nessun televisore, gli utenti dovranno effettuare un’autocertificazione da inviarsi tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’Agenzia delle Entrate. Nessuna tassa sarà dovuta ai possessori di un PC, tablet o smartphone.

Via

SHARE
Previous articleDownload Cinema FV-5 v1.51 APK per Android
Next articlejDownloader 2 Premium Accounts 26/10/2015
Sono Brindisino ma emigrato a Torino da più di 10 anni per Studio e poi per Lavoro. Amo la mia terra, la mia donna e tutto ciò che è TECNOLOGICO in particolare la Telefonia ed Android. Amo tutti gli Sport ma la Corsa è la mia valvola di sfogo dove stacco la spina da tutto tranne che dal mio Smartphone che mi segue anche durante gli Allenamenti. Il mio motto "1 o 0. Vivo o Morto"