Gli hacker hanno finalmente trovato una crack funzionante per attivare il gioco SimCity 2013

SimCity: galleria immagini

SimCity è un videogioco gestionale sviluppato dalla software house Maxis, una filiale di Electronic Arts. Si tratta di un riavvio della serie e del sesto rilascio importante della serie SimCity, che ci mette nei panni del sindaco di una città con l’obiettivo di farla crescere, di attirare nuovi cittadini, di farla espandere e di raggiungere determinati obiettivi che il gioco via via ci pone.

Si tratta, in sostanza, del classico titolo gestionale, che però in questo caso è il punto di riferimento per gli appassionati del genere. Negli anni il gioco è cambiato radicalmente e, complici anche i titoli nuovi giunti sul mercato in grado di fare concorrenza a questo SimCity, la versione 2013 del gioco è stata rinnovata completamente. Gli sviluppatori, oltre a una grafica completamente nuova e a tante altre piccole chicche, hanno dato un’impronta molto social al gioco, che ovviamente richiede una connessione a internet sia per verificare l’originalità della licenza che per consentire agli utenti di interagire sul web.

Tra le più importanti novità di questa versione del gioco, notiamo che SimCity 2013 utilizza il nuovo motore Glassbox.

“Cerchiamo di costruire quello che ti aspetteresti di vedere, e questo è il gioco”.

Come spiega l’architetto Andrew Willmott, gli elementi aggregati del gioco come il traffico, l’economia e l’inquinamento, non sono simulati come nelle versioni precedenti, ma sono causati da numerosi agenti, come le autovetture, i fabbricati e i vari sims, che si evolvono singolarmente secondo un meccanismo greedy.

Il gioco prevede l’immersione del giocatore in un contesto regionale contenente più città, che possono essere possedute da un unico o da più giocatori, tra le quali possono crearsi regole per lo scambio delle risorse. Il motore di simulazione provvede a tenere aggiornata la situazione regionale in tempo reale rispetto all’evolversi delle singole città.

Come spiega Lucy Bradshaw, responsabile di Maxis, a causa dell’elevata complessità computazionale di questo tipo di algoritmo di simulazione, il gioco richiede una connessione periodica ai server dell’editore sui quali viene eseguito il motore di simulazione, in base ai dati degli agenti inviati dal client sul terminale del giocatore.

Tra le altre novità, oltre alla grafica completamente rinnovata, il gioco comprende anche strade curve non lineari, in contrasto con giochi precedenti.

Ma non tutte le novità sono state accolte positivamente dai giocatori di SimCity 2013. La maggiore lamentela mossa agli sviluppatori da parte dei giocatori è quella di non poter giocare il videogioco disconnessi dalla rete internet. La polemica è stata poi infuocata dal fatto che il videogioco ha avuto considerevoli problemi durante i primi giorni del lancio, probabilmente a causa del numero inaspettatamente alto di giocatori connessi ai server, tanto che EA è corsa ai ripari incrementando i server e promettendo una copia di un videogioco omaggio a chi avesse attivato il gioco nei primi giorni dall’uscita.

SimCity: la recensione

Poco dopo l’uscita del videogioco, uno sviluppatore avrebbe individuato e pubblicato su un forum alcune parti del codice che forzano la chiusura automatica dell’applicazione dopo 20 minuti di mancata connessione ad internet. La rimozione di tali parti consentirebbe di continuare a giocare anche senza connessione, pur perdendo la possibilità di salvare le città oppure interagire con gli altri giocatori.

Una fonte ha poi rivelato che, tramite l’utilizzo della modalità debug, dedicata agli sviluppatori ma disponibile pur con funzionalità limitate anche all’utente finale, è possibile variare a piacere il tempo limite di gioco offline nonché attivare alcune funzionalità di gioco aggiuntive, non previste nella versione finale in commercio.

Tali rivelazioni hanno intensificato le critiche dei giocatori alla politica commerciale dell’azienda, ribadendo in base a tali scoperte che la richiesta di connessione continua non è utile alla divisione del carico di elaborazione tra PC dell’utente e server di gioco, ma sarebbe solo una politica diDRM malamente mascherata e dannosa per il giocatore.

E’ persino nata online una petizione su change.org nella quale viene richiesto alla casa produttrice di eliminare questo tipo di DRM da SimCity e da ogni altro gioco futuro prodotto dalla stessa casa. La petizione ha raggiunto il 28 marzo 2013 75.000 firme.

Altre accuse mosse agli sviluppatori riguardano gli algoritmi di gestione degli agenti di gioco che non simulerebbero affatto la realtà. Un esempio è dato dai cittadini che non hanno un lavoro ed una abitazione permanente. I cittadini cambiano lavoro di giorno in giorno e si muovono cercando il lavoro più vicino all’abitazione e l’abitazione libera più prossima al luogo di lavoro nel momento in cui terminano la propria mansione.

Ancora, sembrerebbe che la gestione degli incendi segua una dinamica secondo cui più camion dei pompieri si muovono, tutti assieme, sul primo incendio disponibile ignorando completamente il secondo fino a che il primo non sia stato estinto. Analoga dinamica seguono le auto della polizia, gli scuolabus ed i trasporti pubblici. Questo causerebbe diversi problemi al traffico cittadino ed è stato ipotizzato che la ridotta grandezza delle città sia data forse dal manifestarsi di questo problema. Più la città si estende, più evidente sarebbe il problema legato al traffico.

Insomma, SimCity 2013 è stato un gioco rivoluzionario, ma al tempo stesso al centro della bufera per parecchio tempo.

Crack SimCity 2013: arriva il metodo per attivare il gioco senza acquistarlo

Il nuovo sistema di protezione richiesto dagli sviluppatori per bloccare le copie pirata del gioco è sicuramente innovativo, ma adesso è ufficialmente crollato. A nulla, dunque, è servito questo complicato e problematico sistema di protezione del gioco, visto che gli hacker hanno trovato una falla e la hanno subito sfruttata.

A quanto pare, infatti, alcuni hacker sono riusciti a trovare il modo per attivare SimCity 2013 e per farlo funzionare anche offline senza connessione internet. Si, avete capito bene: anche SimCity 2013 è crollato e gli hacker hanno rilasciato la crack su internet. Dunque, a partire da oggi, tutti gli utenti che vogliono giocare a SimCity 2013 senza acquistare o comprare il gioco, lo potranno fare semplicemente cercando su Google le guide dedicate o facendo un giro su YouTube. Ad esempio il canale YouTube DETUBE21 propone un video molto dettagliato che spiega come fare per:

  • scaricare gratis SimCity 2013
  • attivare gratis SimCity 2013
  • scaricare la crack funzionante di SimCity 2013

In pratica, la crack di SimCity 2013 è finalmente disponibile per tutti gli utenti che vogliono giocare a questo splendido gioco senza pagarlo. Come detto, vi basta fare un giro su Google o su YouTube per avere maggiori dettagli.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!