Come ogni anno, si ripete la sfida per il dominio del calcio simulato. Dopo anni di dominio incontrastato del gioco EA, Konami sembra aver ritrovato la strada perduta. Ma chi vince nel confronto FIFA 15 VS PES 2015 diretto? Scopriamolo assieme.
fifa 15 vs pes 2015
PES 2015 – Passaggi

I passaggi, soprattutto quelli filtranti, son migliorati sensibilmente, e resta facile imbastire un’azione con una serie di tocchi di prima. Finte e “numeri vari” non sono tantissimi, ma sono molto semplici da eseguire, essendo affidati allo stick destro. Bastano un paio di tocchi al momento giusto per liberarsi di un avversario.

FIFA 15 – Passaggi

Tutto il sistema di passaggi è un ingranaggio ormai rodato, ed è facile costruire le azioni di attacco. Grazie alla levetta destra del pad è possibile eseguire un’infinità di finte e n umeri, anche se le cavalcate sulla fascia continua no ad essere troppo efficaci e spesso le partite, a causa di un ritmo sostenuto, diventano le sagre del gol.

PES 2015 – Tiri e Portieri

I tiri in porta sono stati migliorati rispetto all’anno scorso, e risultano molto più realistici, specie quando chi tira è marcato o in equilibrio precario. Il sistema di punizioni e corner è molto intuitivo, con una linea che indica la parabola del pallone. I portieri, in generale, sono un po’facili da battere.

FIFA 15 – Tiri e Portieri

La fisica del pallone è ottima, il che contribuisce a rendere più verosimili i tiri ad effetto, i rimpalli o i colpi di testa. I cala di punizione, per quanto conti ovviamente l’esperienza, si battono un po’al la deca, mentre i portieri alternano paratone da sarad-n esc a umana a papere che non troverebbero asilo politico neanche a Paperopoli.

PES 2015 – Lotta per il possesso

Il simulatore Konami ha un sistema “semiautomatico” che porta i giocatori verso il pallone quando la palla è libera, per evitare la frustrazione di vederli andare a farfalle. Il sistema è abbastanza realistico, ma non si può impostare una gestione totalmente manuale di questo aspetto e ogni tanto si assiste a qualche forzatura.

FIFA 15 – Lotta per il possesso

Il tipico effetto calamita è stato limitato al minimo e di conseguenza il movimento dei giocatori è completamente manuale, tanto nella lotta perii possesso con palla a terra quanto durante gli stacchi per prenderla di testa. Il sistema di contrasti resta ottimo, ma può risultare un po’ ostico ai neofiti della serie.

PES 2015 – Tattiche

Manca un’opzione presente nella scorsa edizione, per impostare degli smarcamenti predeterminati nel corso della gara. Nel menu delle tattiche si possono impostare tutte le strategie che si vuole, e l’interfaccia è stata semplificata. L’IA ha sei livelli di difficoltà, ma per giocatori esperti non rappresenta mai una vera sfida.

FIFA 15 – Tattiche

Si sono aggiunti due nuovi livelli perii bilanciamento della squadra nel corso della partita, per lanciare tutti all’attacco o piazzare un autobus davanti alla propria porta… Il menu per la strategia della squadra ha preso alcuni spunti dei vecchi PES. L’IA può essere configurato su sette diversi livelli, e gli ultimi sono più competitivi.

PES 2015 – Ambientazione

Atmosfera, sonoro e cori dei tifosi cambiano tra le varie competizioni, come la Champions Lea-gue e la Coppa Libertadores. Le gradinate sono tappezzate di striscioni, alcuni dei quali, ehm, con degli incitamenti un po’coloriti. Il problema è che mancano le cutscene che presenta FIFA, e che tutto il contorno non è il massimo.

FIFA 15 – Ambientazione

Cori personalizzati per ciascuna squadra. Le emozioni dei giocatori sono ben rappresentate e delle sequenze d’intermezzo video (skip-pabili) animano la scena per rimesse laterali e quant’altro. Son dettagli, siamo d’accordo, ma contribuiscono ad accrescere il realismo dell’esperienza di gioco.

PES 2015 – Giocatori

Dopo il disastroso debutto nella serie del Fox Engine un anno fa, questa volta quasi tutti i giocatori di classe medio-alta sono perfettamente riconoscibili, sebbene non manchino alcuni volti strani. Le movenze in campo dei maggiori campioni, come Messi o Cristiano Ronaldo, sono rese inoltre molto bene.

FIFA 15 – Giocatori

Il motore Ignite rende ottimamente i corpi, i sul discorso volti sono tanti quelli migliorabili. Tutti i grandi campioni del calcio odierno sono ricreati in modo pressoché perfetto, e lo stesso vale in generale per quelli di classe media, ma con parecchie eccezioni. Ottima l’espressività dei volti nelle sequenze dlntermezzo.