PES 2015: confermata la presenza delle microtransazioni

image_new

Incredibile ma vero, anche in PES 2015 per PC e console saranno presenti acquisti in-app, o comunque qualcosa di molto simile.

Dopo che gli acquisti in-app hanno invaso i giochi per smartphone e tablet, si preparano a rovinare la nostra esperienza di gioco anche su PC e console. Tra i primi giochi ad offrire questo nuovo business model troviamo PES 2015, il nuovo gioco di calcistico di Konami in arrivo tra setembre e ottobre.

Non si tratterà di veri e propri acquisti in-app, ma di microtransazioni, che in pratica sono la stessa cosa: gli utenti avranno infatti la possibilità di acquistare e sbloccare contenuti aggiuntivi in PES 2015 pagando soldi veri, oltre ovviamente a quelli già sborsati nel momento dell’acquisto del gioco. Lo spettro delle microtransazioni, dunque, aleggia anche su PES 2015 e ormai più che uno spettro è diventato una certezza.

Gli sviluppatori di PES 2015, infatti, hanno deciso di proporre ai videogiocatori una soluzione molto simile a quanto visto nella serie NBA 2K: gli utenti potranno di fatto spendere sonanti euro in cambio di Game Points, speciale conio che potrà essere speso nello shop interno di PES 2015.

Tramite acquisti in-app sarà quindi possibile acquistare gli elementi aggiuntivi del gioco investendo i propri risparmi. Anche se è bene sottolineare che gli stessi contenuti potranno essere agguantati semplicemente giocando, senza quindi ricorrere ad acquisti, trovo davvero fastidioso che il modello degli acquisti in-app sia arrivato anche su PC e console, dove i giochi si fanno pagare a caro prezzo, contrariamente ai titoli per smartphone e tablet.

Non appena la notizia è trapelata, comunque, come facilmente prevedibile, in rete sono scoppiate numerose lamentele, tanto che James Cox di Konami ha deciso di intervenire sottolineando che la presenza delle microtransazioni è solamente un metodo veloce per dar modo ai di godere comunque dell’esperienza di gioco completa senza perdere tempo prezioso. Trovo invece che sia un metodo per la software house di fare altri soldi, oltre a quelli già pagati dagli utenti per acquistare il gioco.

Voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o contrari agli acquisti in-app su PES 2015 e sui giochi per PC e console in generale?

Io li vedrei di buon occhio solo se comportassero una diminuzione del prezzo di acquisto del titolo. In questo caso, invece, dovremo prima pagare a caro prezzo il gioco e poi, se vorremo sbloccare contenuti aggiuntivi, dovremo sborsare altri soldi. Decisamente ingiusto!

Se questo era l’anno della rinascita di PES 2015, questo non è sicuramente un bel biglietto da visita.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!