Ecco che Google mette un’altra pezza alle sue ricerche. Infatti circa l’1% di tutte le ricerche fatte su Google sono relative a sintomi e malattie e tra qualche tempo cercando su Google una di queste categorie vi risponderà direttamente Dottor Google.

Dunque se cercherete su Google “emicrania”, “mal di testa”, “sinusite” o semplicemente “raffreddore” potrete ricevere non solo il significato del termine ma una vera e propria diagnosi e su come curarsi con l’automedicazione o la necessità di rivolgersi ad uno specialista.

Google ha dunque creato delle query specifiche che rispondono sulle condizioni di salute più ricercate dagli utenti sul suo motore di ricerca confrontandoli con i dati medici raccolti dal Knowledge Graph e che ha visto la supervisione dei medici della Harvard Medical School e della Mayo Clinic così da avere un parete affidabile.

Sul noto motore di ricerca sono state inserite le risposte dirette per le patologie più comuni per avere tutte le prime informazioni senza andare alla ricerca forsennata di notizie.

La novità verrà introdotta sul motore di ricerca entro i prossimi giorni negli Stati Uniti per le ricerche in inglese mentre il rollout arriverà solo nelle prossime settimane, indicativamente entro Luglio 2016.

Che ne dite? Vi piace l’idea di Google?