Ecco tutti i dettagli su Google CAMP, l’antivirus integrato in Chrome

Chrome

Ormai navigare su internet è diventato sempre più rischioso: i malware sono sempre più diffusi, i rootkit entrano facilmente nei nostri PC ed è praticamente diventato indispensabile utilizzare un buon antivirus ogni volta che accediamo alla rete con i nostri PC.

Google sa benissimo che gli utenti, durante la navigazione web, mettono a repentaglio la sicurezza dei propri PC e dei propri documenti privati. Ecco perchè Google ha pensato di dotare il suo browser internet Chrome di un antivirus. In questo modo, anche i pochi utenti che ancora non utilizzano un antivirus per navigare in rete, saranno protetti e sicuri da eventuali attacchi, virus e malware.

Dopo il lancio di Android, Chrome, Chrome OS e tanti altri prodotti dedicati ai propri utenti, dunque, Google si prepara a lanciare anche il suo primo antivirus chiamato CAMP (Content-Agnostic Malware Protection), che garantirà una protezione dai malware completa ed efficace. 

Al momento non abbiamo tanti dettagli in merito, ma sembra proprio che gli sviluppatori di Mountain View stiano lavorando ad un nuovo antivirus da integrare nel browser Chrome per la navigazione sul Web.

Il nuovo software antivirus di Google è stato presentato nel mese di febbraio al Network and Distributed System Security Symposium dai ricercatori Moheeb Abu Rajab, Lucas Ballard, Noe Lutz, Panayiotis Mavrommatis e Niels Provos, in un documento di 15 pagine, nel quale era stato sottolineato ed evidenziato l’elevatissimo livello di protezione garantita, pari al 99%. Se fosse effettivamente confermato, questo antivirus diventerebbe uno dei più efficaci oggi esistenti. Il dato sembra essere confermato da un test durato 6 mesi su 200 milioni di computer con Windows, che ha portato all’isolamento di oltre 5 milioni di malware al mese. Sono proprio curioso di provarlo direttamente sul mio PC!

Ma come può essere così efficace l’antivirus di Google? Quale è il suo segreto?

Il vero punto di forza di Google CAMP, stando alle dichiarazioni degli sviluppatori, sarebbe l’invio dei dati al database di Google ogni volta in cui il software non fosse in grado di identificare il malware attraverso il browser. CAMP, quindi, prima scansiona i file del computer e poi li confronta con una serie si eseguibili sicuri e con una lista di malware molto diffusi. In caso di risultato negativo, l’antivirus di Google invia i dati ai server di Mountain View per trovare una soluzione.

Ancora una volta, dunque, abbiamo a che fare con un’idea innovativa e rivoluzionaria da parte di Google. Peccato che, almeno per ora, non ci siano informazioni sui tempi di rilascio di questo antivirus di Google. Considerando che è stato sviluppato per Chrome, probabilmente potrà arrivare anche sugli smartphone e i tablet Android, visto che il browser di Google è compatibile anche con questi dispositivi.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!