La ricerca vocale in stile Google Now arriva anche su Chrome Web

Ricerca Google iPhone

Grandi novità arrivano per tutti gli utenti che usano il browser internet Google Chrome. 

Durante la notte, infatti, Google ha aggiornato il suo celebre browser internet portandolo alla versione 27 stabile.

Google Chrome 27 risulta il 5% più veloce rispetto alla versione precedente, ma questa non è la principale novità introdotta. Con l’aggiornamento, infatti, arriva finalmente la ricerca vocale in stile Google Now anche su Desktop! Da oggi, dunque, sarà possibile parlare al nostro browser e ottenere ricerca immediate e precise, proprio come possiamo fare da ieri anche su smartphone e tablet Android.

In pieno stile Google Now, dunque, adesso potremo eseguire ricerche sul web tramite la nostra voce direttamente in Google Chrome. Potremo chiedere a Google Chrome di aprire determinati siti internet, di mostrarci le previsioni meteo e altro ancora. Lui, come un bravo soldatino, ascolterà la nostra voce e agirà di conseguenza.

Il servizio funziona piuttosto bene, anche se ogni tanto si incanta e dice che manca la connessione a internet. Probabilmente questo bug sarà risolto lato server da Google nei prossimi giorni.

Se non l’avete ancora fatto, correte a provare la ricerca vocale di Google Chrome su Web e Desktop!

Come utilizzare la ricerca vocale su Google Chrome Web e Desktop

  1. Apri il browser Chrome e visita il sito all’indirizzo http://www.google.com/. Sul lato destro della casella di ricerca viene visualizzato un piccolo microfono grigio.
  2. Fai clic sul microfono o premi Ctrl+Maiusc+Punto (Mac: ⌘-Maiusc-Punto) con il cursore nella casella di ricerca per iniziare la ricerca vocale. Quando viene visualizzata l’icona a forma di microfono rosso grande, inizia a pronunciare i termini di ricerca. Per annullare la ricerca puoi premere ESC o fare clic sul pulsante rosso.
  3. Durante la pronuncia dei termini Google interpreta il tuo input vocale. I risultati vengono visualizzati come se avessi digitato il termine di ricerca.

Per migliorare l’elaborazione dell’input vocale, Google potrebbe registrare in qualsiasi momento alcuni secondi dei rumori ambientali di fondo nella memoria temporanea. Questa registrazione rimane memorizzata sul dispositivo soltanto per breve tempo e non viene inviata a Google.

Se ancora non l’avete fatto, dunque, vi consigliamo caldamente di correre ad aggiornare il vostro browser alla versione  27.0.1453.93 (andate in impostazioni/informazioni su Chrome) e andare su google.it e cliccare sul microfono (ovviamente dovete avere un microfono sul vostro PC per parlare).

Potete andare su poi alla voce chrome://flags/ (digitandola nella barra degli indirizzi) e abilitare nell’ultima voce tutte le funzionalità Google Now.

Segnaliamo inoltre che, dopo un periodo di “silenzio”, il servizio Google Now torna a rispondere vocalmente in italiano alle nostre domande. Oltre che su device basati su Android, la funzione di risposta vocale è stata estesa anche all’applicazione Ricerca Google per iPhone.

Per chi non lo sapesse, ricordiamo infine che Google Now offre risposte vocali su meteo, risultati sportivi ed a curiosità del tipo “quanto è alto, in che squadra gioca o quanti anni ha” un determinato personaggio del mondo dello sport.

Google Now, inoltre, sempre prendendo le informazioni da Wikipedia, riesce a dare soluzioni a calcoli, informazioni geografiche (nazioni, monti, fiumi, laghi, etc.), su alcune opere d’arte e su personaggi famosi.

Una nuova funzione tutta da provare e scoprire sui vostri smartphone, tablet e, da oggi, anche su PC e Mac. 

Via

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!