https://i1.wp.com/www.nerverland.com/wp-content/uploads/vacanze-estate-voli-low-cost.jpg?w=640

Oramai ci siamo, l’Estate è ufficialmente partita per moltissimi Italiani che aspettano con ansia l’arrivo della calda stagione per riposarsi e rilassarsi coccolati dal sole e dal mare ma in questi momenti di crisi è difficile trovare il prezzo giusto secondo le nostre possibilità e sempre più italiani vanno in vacanza per le loro ferie riducendo i giorni in modo da risparmiare soldi.

Secondo uno studio della Coldiretti, sembrerebbe che ben il 59% degli Italiani, spenderanno meno di 500 euro per la loro vacanza dell’estate 2015  anche se sono aumentati gli Italiani che si concederanno una vacanza rispetto all’anno scorso ed ora sono 30 milioni gli Italiani che andranno in vacanza.

Infatti nell’ultimo anno, il calo della spesa complessiva è pari a 15,1 miliardi di euro per le vacanze divise tra alloggio, mangiare, servizi e divertimenti. Secondo la Coldiretti, la spesa media sarà di 504 euro a persona e solo il 33% spenderà tra i 500 ed i 1000 euro a persona. Infine un misero 3% andrà tra i 1000 ed i 2000 euro mentre meno dell’1% sfonderà quota 2000 euro.

Continuando con le statistiche, troviamo un ben 6% che ha scelto destinazioni più vicine rispetto allo scorso anno ma comunque l’82% resterà nel nostro paese anche per via dei recenti fatti di cronaca oltre che per ragioni economiche. Infine del restante 18% che andrà all’Estero la maggior parte resteranno in Europa con una piccolissima percentuale che andrà in Paesi extracomunitari.

Per concludere la durata del soggiorno sarà meno di 3 giorni per il 27%, da 4 a 7 per il 26%, una a due settimane per il 13% ed infine solo il 6% da due a tre settimane e tra le strutture scelte troviamo un ben 31% che ha scelto il classico hotel o pensione, il 36% in case o appartamenti di proprietà, di parenti e amici. Il 15% affitta i propri alloggi.