Nuovo anno e nuove regole per tutti gli acquirenti che acquistano online. Infatti dal 15 Febbraio 2016, sarà attiva la nuova piattaforma per le controversie online creata dalla Commissione Europea.

La nuova piattaforma, raggiungibile all’indirizzo http://ec.europa.eu/consumers/odr/, permetterà di avviare una controversia su un qualsiasi acquisto online tra utente ed esercente in modo da chiarire e velocizzare qualsiasi problematica incontrata durante la procedura di acquisto.

Dunque la prossimo 15 Febbraio se avremo problemi in un acquisto online, qualsiasi utente potrà risolvere le controversie in pochi click, anche quelle per acquisti all’estero. Ci sarà un processo di validazione degli organismi che si occuperanno di giudicare le controversie in modo da avere un giudizio quanto più equo possibile.

La nuova normativa è stata fortemente voluta dall’Unione Europea e prevede che il nuovo servizio operi in tutela del consumatore contro le continue truffe digitali che si stanno diffondendo negli ultimi periodi. Il nuovo servizio mira a migliorare la fiducia dei consumatori negli acquisti online spingendo ulteriormente sulla loro diffusione ma operando in totale sicurezza e copertura da parte dell’unione Europea. Dunque un plauso alla comunità Europea che ancora una volta cerca di “tappare” una delle tante falle del commercio elettronico con tanto di servizio utile che speriamo sia utilizzato il meno possibile.