Vodafone Cloud chiuderà i battenti il primo Novembre 2015. Infatti tramite una mail inviata a tutti i propri clienti, l’operatore rosso ha annunciato la chiusura del servizio di memorizzazione file sul Cloud. La scelta era nell’aria da tempo dopo che Vodafone stessa aveva presentato una nuova iniziativa denominata Backup+ che permette di salvare i propri file su Dropbox.

Dunque a circa 3 anni dal lancio, nel 2012, Vodafone Cloud chiude definitivamente e tutti gli utenti che hanno memorizzato i propri file sul servizio di Vodafone sono invitati a salvare i file in locale e scaricarli prima che il servizio chiudi definitivamente. Dunque ancora un servizio, poco utilizzato, e non di successo che viene chiuso, che unito alla chiusura di vecchi servizi, come Vodafone You, permette a Vodafone di rimuovere tutti i vecchi servizi non più diffusi e lanciare nuove offerte per attirare più clienti.

Come salvare i dati da Vodafone Cloud

Dovete accedere alla pagina di Vodafone Cloud e dopo aver inserito le credenziali di accesso dovete cliccare sulla voce Download solo vicino ai file che volete salvare oppure direttamente dall’app Vodafone Cloud scegliere la voce Seleziona tutti e poi Download per scaricare tutti i file.

Io non ho mai usato il servizio ma se siete clienti Vodafone fare un salto sul vostro spazio cloud e salvate tutto.