Due mesi fa ho deciso di rottamare il mio vecchio Galaxy Nexus e dopo aver esaminato il mercato attuale dei nuovi smartphone in commercio ho deciso di cambiare radicalmente acquistando il Nokia Lumia 830 con Windows Phone come sistema operativo, un bell’azzardo penserete, ne sono pienamente consapevole ma la curiosità mi ha spinto al grande passo.

Ormai sono passati due mesi ed è giunto il momento di pubblicare un breve articolo riepilogativo sulla mia esperienza d’uso con questo sistema operativo, segnalando le cose positive e negative che ne derivano dall’uso personale dello smartphone e da quello che mi aspettavo a livello di applicazioni, usabilità, ergonomia e soprattutto di hardware.

Sicuramente la fluidità è in assoluto la prima caratteristica positiva che mi ha subito sorpreso piacevolmente, swipe veloci e mai un rallentamento, lag inesistenti navigando nei menù e velocità di esecuzione delle applicazioni istantaneo, il tutto coadiuvato dalla batteria che raggiunge senza problemi le 36 ore con il 4G/wifi sempre attivo, chiamate, sms, Whatsapp e mail; un’altra nota positiva è l’interfaccia grafica, inizialmente era il timore principale non poter avere la possibilità di modificare a piacimento la disposizione delle icone e l’inserimento dei widget il tutto con wallpaper animati, ma devo ammettere che anche le “mattonelle” si difendono egregiamente e con un po’ di fantasia possiamo ottenere una Home personalizzata a puntino con le “live title” che la rendono sempre viva.

Qualcosa da rivedere sicuramente riguarda le impostazioni, davvero confusionarie, nonostante sono passati ormai due mesi ancora ho difficoltà a memorizzare la posizione di determinate opzioni o dove si abilitano/disabilitano flag, nel menù sono presenti troppe voci che ad un utente poco esperto creano solo difficoltà e lo costringono a ricorrere a guide online anche solo per configurare una semplice suoneria; la maggiore lacuna rispetto ad Android l’ho riscontrata nello Store, non solo per la mancanza di alcune applicazioni quotidiane, ma proprio per la sua struttura ancora molto “adolescente” rispetto alla concorrenza, manca quel tocco di professionalità nella presentazione grafica e nelle modalità di recensione da parte degli utenti.

A livello di applicazioni devo dire che ho trovato buona parte di quelle che avevo sul Galaxy Nexus, anche se parecchie non sono aggiornate da parecchio e non sono adatte a schermi molto definiti come quello del Lumia 830, la speranza è quella che l’avvento di Windows 10 serva a spronare i developer a provvedere con gli aggiornamenti necessari e mettersi alla pari con Android.

Avrete sicuramente notato che non ho mai parlato di Cortana in questa recensione, questo perché secondo me non è ancora possibile esprimere un giudizio equo essendo ancora una feature in sviluppo e in stato embrionale ma dalle grandissime potenzialità, sicuramente in futuro pubblicherò un faccia a faccia tra Google Now e Cortana, così da completare il confronto tra Android e Windows Phone.

Nonostante tutto sono rimasto soddisfatto da questo cambio radicale di sistema operativo e smartphone, con l’avvento di Windows Phone 10 credo che Microsoft entrerà prepotentemente nella mischia con Apple e Android, non vedo l’ora.

Tra i due litiganti il terzo gode?

  • center

    Quindi al momento hai l’830???
    Pensavo il note3…