Periscope è l’applicazione del momento, attualmente disponibile solo su iOS, ma abbiamo deciso di provare questo servizio su smartphone con sistema operativo Windows, grazie a Telescope.

Se per Android il suo rilascio è quasi imminente temiamo che per Windows Phone i tempi di attesa siano biblici, allora abbiamo voluto, nonostante tutto, provare questo servizio anche con questo sistema operativo e con nostra sorpresa abbiamo scoperto Telescope che si propone come “ponte” tra Twitter e Periscope.

Conosciamo tutti la procedura classica per visualizzare uno streaming offerto da Periscope, via Twitter l’utente rilascia un link di accesso alla diretta e contestualmente viene aperta l’applicazione di Periscope, su Windows Phone invece veniamo reindirizzati sul browser, in questo caso Internet Explorer in cui ci verrà mostrata questa schermata:

wp_ss_20150406_0001

 

Gentilmente il sito web di Periscope ci segnala di utilizzare un browser alternativo a IE tra Firefox, Chrome, Safari oppure di scaricare dallo store proprio Telescope.

Peccato che nessuno di questi tre browser alternativi è tutt’ora disponibile per Windows Phone, amarezza a parte decidiamo di procedere con l’installazione di Telescope dallo store.

Al primo avvio ci viene richiesto di loggarci con le credenziali del nostro account Twitter e successivamente ci vengono mostrati i nostri follower che dispongono dell’applicazione Periscope e aggiungerli ai propri preferiti; una volta completata la procedura proseguendo avremo un elenco di tutte le dirette streaming attive e scegliere quella che più ci interessa.

Purtroppo non sono stati ancora implementati dei filtri di ricerca, questo ci obbliga a scorrere tutta la lista degli utenti (mondiali) che stanno effettuando una diretta e se siamo fortunati trovare qualcosa di nostro interesse; attualmente questo è l’unico modo che gli utenti di Windows Phone hanno per vedere lo streaming via Periscope e senza la possibilità di poter interagire.

Abbiamo anche provato a collegarci ad uno streaming via Twitter dopo aver installato Telescope, l’applicazione si avvia automaticamente ma dopo la splash screen si richiude immediatamente e ci ritroviamo con la schermata di IE che ci invita ad utilizzare browser alternativi per la visione dei filmati live.

Sinceramente in questo modo non è proprio il massimo, ma ci dobbiamo accontentare, per lo più è un modo per provare questo servizio come spettatori e farci un’idea reale della qualità e delle potenzialità che offre, a primo impatto l’uso attuale è più da “cazzaro”, la speranza è quella che non diventi un’altra Chat Roulette 3.0.