Che fine ha fatto il Surface Mini? Ecco tutti i retroscena della “non” presentazione

Sebbene l’appuntamento di ieri, sia stato fissato da Microsoft per presentare il tanto atteso Surface Mini, alla fine della presentazioni siamo rimasti a bocca asciutta vista l’assenza del sorvegliato speciale. Quindi durante l’evento Microsoft, ha presentato solo il Surface Pro 3.

Il progetto mini è nato in casa Microsoft proprio per entrare in quel segmento dei tablet dove ancora non ci ha messo lo zampino. Il Surface Mini esiste davvero anche se oggi non è stato presentato ma noi vi spiegheremo il vero motivo della “non” presentazione della versione Mini del tablet Microsoft.

https://i2.wp.com/www.itechnonews.it/wp-content/uploads/2014/05/Microsoft-Surface-Mini-1.jpg?w=640

Durante gli ultimi giorni in un summit tra Satya Nadella e Stephen Elop, rispettivamente CEO di Microsoft ed Executive Vice President, hanno analizzato bene il Surface Mini è hanno deciso di non presentarlo durante l’evento del 20 Maggio perchè secondo loro non avrebbe avuto successo visto che si presentava come la perfetta copia del Surface 2 solo con display più piccolo e soprattutto visto che montava l’oramai morto Windows RT.

In effetti, chi ha avuto modo di dare uno sguardo alla sala dove è stato presentato il Surface Pro 3, ha affermato che erano presenti loghi Qualcomm Snapdragon con chiari riferimenti alla CPU utilizzata sul Surface Mini. Questo significa che la decisione di non presentare il Surface Mini è avvenuta proprio nelle ore a ridosso dell’evento Newyorkese.

Quindi la decisione di non presentare il Surface Mini è del tutto tecnica, poichè hanno pensato che sarebbe stato meglio spingere le persona a far cambiare il proprio PC in favore del Surface Pro 3 che “accontentarsi” di un prodotti che probabilmente non aveva futuro.

Inoltre l’analista Daniel Ives ha affermato che probabilmente non vedremo un Surface Mini nel 2014 ma dovremo attendere il 2015.