Windows XP, prime truffe dopo l’abbandono del supporto da parte di Microsoft. Malwarebytes mette in guardia gli utenti di Windows XP: attenzione a quello che scaricate e installate. Ecco perchè.

Il giorno 8 Aprile 2014 Microsoft ha ufficialmente smesso di supportare il sistema operativo Windows XP. A questo importante cambiamento abbiamo dedicato parecchi articoli, che potete leggere di seguito;

Come vi avevamo anticipato nei nostri articoli dedicati, anche dopo l’8 Aprile 2014 sarebbe stato possibile continuare ad usare Windows XP, ma gli utenti sarebbero stati esposti a un numero elevato di rischi e truffe. E puntualmente, pochi giorni dopo la fine del supporto a Windows XP, ecco che arrivano le prime truffe ai danni degli utenti che ancora usano Windows XP. Vediamo i dettagli.

Sono passati solo pochi giorni da quando Microsoft ha ufficialmente abbandonato, dopo 13 anni, il supporto a Windows XP, uno dei sistemi operativi dell’azienda di Redmond di maggior successo, ma ecco che i primi problemi per gli utenti che hanno deciso di restare a Windows XP cominciano ad arrivare, proprio come avevamo previsto. 

Diciamo subito che per ora, fortunatamente, si tratta di minacce di livello basso, ma è comunque necessario stare molto attenti. L’allarme arriva direttamente dall’azienda Malwarebytes, che poche ore fa con un post sul suo sito ufficiale ha confermato l’esistenza di decine di truffe e download di applicazioni create allo scopo di fare false promesse agli utenti. 

In sostanza, in queste ore sono proliferati i programmi e le app invasive che promettono agli utenti che ancora usano Windows XP la possibilità di continuare a usare il sistema operativo anche in futuro dietro pagamento di piccole somme di denaro. In pratica, come sappiamo, Windows XP può essere tranquillamente utilizzato anche dopo l’8 Aprile 2014, ma questi programmi-truffa imbrogliano gli utenti facendogli credere che, senza il pagamento di somme di denaro in cambio di software “magici”, il sistema operativo potrebbe smettere di funzionare a breve. In realtà l’utente acquista software inutili, che non fanno assolutamente nulla. 

Tra questi programmi, realizzati solo per truffare e fregare gli utenti meno attenti, uno in particolare è una suite di aggiornamenti che l’azienda ha classificato 5/51 sulla scala di pericolosità stilata Malwarebytes, vale a dire minima pericolosità, ma si tratta comunque dell’inizio di qualcosa che non potrà non intensificarsi in futuro, con applicazioni di terze parti che prometteranno miracoli agli utenti che vorranno continuare a utilizzare Windows XP.

Insomma, se ancora usate Windows XP sul vostro PC, il consiglio è sempre lo stesso:

Fate attenzione con tutti i download e le offerte relative a Windows XP, che arrivino da social network, forum, piattaforme di condivisione video, che comincerete a vedere nelle prossime settimane. Installandole e registrandovi a fantomatici servizi non risolverete alcun problema.

Come abbiamo detto più volte, però, è meglio che iniziate ad attrezzarvi per abbandonare Windows XP e passare ad un sistema operativo più nuovo e aggiornato, come Windows 7 magari. 

Voi usate ancora Windows XP? O avete già aggiornato ad altri OS?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!