Windows 10: Requisiti minimi e modalità di upgrade

https://i2.wp.com/www.windowsblogitalia.com/wp-content/uploads/2015/01/Win10_Windows_ProductFamily_Web.jpg?resize=640%2C360

Microsoft durante il 2015 è pronta a dare una bella mossa al mercato dei sistemi operativi e non solo quelli desktop poiché con Windows 10 oramai alle porte, la data di uscita dovrebbe essere fissata per questa estate, e tanti dispositivi saranno aggiornati al nuovo sistema operativo tra cui i nuovi smartphone. Durante la conferenza WinHEC di Shenzhen, Microsoft ha mostrato quali saranno i requisti minimi per far girare Windows 10 su desktop e smartphone.

Requisiti minimi Windows 10

Per gli smartphone Windows 10 potrà essere installato su dispositivi con almeno 512 MB di RAM, almeno 4GB di memoria interna, per quanto riguarda il display dovrà essere da 3 a 7,99 pollici con risoluzioni superiori alla FullHD come la QSXGA. In base alla risoluzione dello schermo i requisiti minimi diventano di 3GB di RAM per la risoluzione QSXGA mentre per i FullHD almeno da 2GB. Il nuovo Windows 10 supporterà i nuovi SoC Qualcomm con lo Snapdragon 810 su tutti ma anche i nuovi processori Intel Atom Cherry Trail.

Passando al mondo desktop i requisiti per gli ambienti x86 a 32Bit con 1GB di RAM ed avere almeno 16 GB di spazio sul disco mentre per gli ambienti x64 saranno almeno di 2 GB di RAM e 20 GB di spazio disco.

Upgrade a Windows 10

Durante la stessa conferenza Microsoft ha anche svelato i piani di aggiornamento al nuovo Windows 10 con Windows Update che permetterà di installare Windows 10 direttamente dal sistema di update di Microsoft ma anche tramite la classica ISO da usare su un DVD o una chiavetta USB. Windows 10 sarà disponibile come upgrade per computer con Windows 8.1, Windows 8 e Windows 7 SP1. E’ bene precisare come per aggiornare le versioni RTM sarà necessario farlo tramite immagine ISO, mentre la versione RT di Windows 8.1 non riceverà l’upgrade a Windows 10. Dunque per i possessori di Windows XP o Windows Vista l’unico metodo di aggiornamento sarà con l’immagine ISO senza poter salvare nessun file.

https://i1.wp.com/www.windowscentral.com/sites/wpcentral.com/files/styles/larger/public/field/image/2015/03/windows-10-upgrade-path.jpg?resize=640%2C362