UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Con l’avvento degli smartphone e delle relative app di musica, è diventato sempre più comune osservare persone che vanno in
giro per la città con le cuffie in ear con le quali o parlano al telefono, o ascoltano i messaggi vocali, oppure la propria musica
preferita o un broadcast.

Senza dimenticare che con le cuffie, oggi, si seguono anche le proprie serie preferite mentre si è in attesa alla fermata del bus o
della metro, oppure si è seduti su una panchina al parco o si è in viaggio in treno o in aereo.

Ecco perché è sempre bene scegliere delle cuffie che abbiamo una buona qualità di suono, cosicché possano garantire delle
ottime performance, senza disturbare la visione di un film, o l’ascolto della playlist preferita oppure una call.

Ma le cuffie in-ear non sono tutte uguali.

Vediamo quindi, in cosa si differenziano, e come scegliere quelle adatte alle proprie esigenze.

Le caratteristiche delle cuffie in-ear

Le cuffie in-ear, note anche come auricolari, rispetto a quelle on-ear (ossia quelle che si appoggiano direttamente sull’orecchio,
coprendolo interemante), vengono inserite direttamente nell’orecchio.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Sono avvolte da due membrane che si differenziano per le dimensioni, dato che possono variare, e possono essere realizzate in
silicone o Memory Foam.

Sono in grado di riprodurre il suono attraverso dei piccoli altoparlanti che raggiungono velocemente il timpano. In questo caso
però, bisogna fare attenzione ai livelli di volume, onde evitare di andare a creare dei problemi al proprio apparato uditivo. È bene
sapere infatti, che abusare dell’utilizzo di questi modelli di auricolari potrebbe causare non solo dei danni permanenti, ma anche
delle infezioni.

Questo tipo di cuffiette sono molto pratiche quando si fa sport o si è in movimento (ad esempio durante delle passeggiate o nel
corso dello shopping), in quanto risultano essere portabili e leggere, date le dimensioni ridotte.

Guida alla scelta delle cuffie in-ear

Quando si sceglie di acquistare delle cuffie in-ear, la prima cosa da capire è come si desidera collegarle al proprio dispositivo:
se attraverso il classico jack oppure tramite bluetooth.

La seconda opzione richiede un investimento più elevato, ma questo non deve sconfortare in quanto sul mercato esistono cuffie
in-ear per ogni fascia
(alta-medio-bassa), e quindi per ogni tasca. Quando si scelgono degli auricolari Bluetooth rispetto a quelli
a filo, è importante sottolineare come la qualità del suono varia, dato che nel primo caso il collegamento wireless fa affidamento
sui codec andando a modificare l’audio riprodotto.

Altri elementi di valutazione:

  • Uso. Così come qualsiasi altro oggetto, quando si intende acquistare delle cuffie, si deve sempre capire l’utilizzo che se ne
    vuole fare. Se si è per esempio dei musicisti, è normale prediligere soprattutto la qualità del suono. C’è poi chi desidera
    acquistare delle cuffie che siano comode da indossare e da portare con se, oppure che siano in grado isolare le fonti di rumore.
  • Ergonomia. Essendo che vanno indossati direttamente dentro il cavo uditivo, la “vestibilità” non è un aspetto da sottovalutare:
    è sempre bene puntare alla comodità. È possibile poter scegliere tra diversi modelli: da quelli che forniscono 3 tipologie diverse
    di gommini con dimensioni differenti, a quelli realizzati in silicone o schiuma, che garantiscono maggior comfort e anche un
    miglior suono.
  • Isolamento e qualità del suono. L’obiettivo comune di quanto si acquistano delle cuffie in-ear è quella di ottenere un ottimo
    suono: per questa ragione diventa importante leggere le specifiche di ogni prodotto, come l’impedenza della sensibilità. È altresì
    importante l’isolamento dai rumori, anche se questo in verità dipende per lo più dalla “meccanicità” delle piccole capsule
    gommose che si infilano nelle orecchie.
  • Durata della batteria. Questo è un aspetto da tenere in considerazione nel momento in cui si sceglie di acquistare delle cuffie Bluetooth: tanto saranno piccole e leggere, tanto minore sarà il consumo della batteria. L’autonomia varia in base al tipo di auricolari acquistati, che sarà possibile ricaricare attraverso un caricatore USB con connettore miniUSB.
  • Qualità costruttiva. Soprattutto nel caso in cui si scelga degli auricolari a filo, è importante che la qualità dei materiali sia
    buona in modo da garantirne una buona durabilità e usabilità nel tempo. Se poi l’intenzione è quella di utilizzarle durante lo
    sport, è importante che siano anche impermeabili in modo che resistano al sudore.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here