SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Google Home Mini e Max sono ufficiali – Caratteristiche, prezzo e disponibilità. Ecco tutto quello che devi sapere su Google Home Mini e Max, speaker per la casa

Google Home Mini E Max

Poco fa, durante l’evento di Google dove sono stati presentati i nuovi Pixel 2 e il Chromebook Pixelbook, Big G ha annunciato anche 2 nuovi speaker pensati per la casa, due assistenti virtuali che non fungono solo da casse per diffondere l’audio nelle stanze di casa, ma ci aiutano nella gestione dell’ambiente domestico, degli impegni e tanto altro ancora.

LEGGI ANCHE:

Negli scorsi mesi Google aveva presentato e lanciato sul mercato il suo Google Home, ma oggi questa famiglia si amplia con l’arrivo dei nuovi Google Home Mini E Max.

Andiamo a scoprire insieme questi nuovi prodotti di Google, che purtroppo NON arriveranno in Italia. 

Google Home Mini E Max: pensati per la vita domestica

A cosa servono?

Prima di tutto ti ricordo che questi dispositivi funzionano un pò da “maggiordomo”: una volta collegati alla rete WiFi di casa, al telefono e a tutti gli altri prodotti hi-tech, possono interagire con essi quando recepiscono i comandi che tu impartisci via voce.

Parlando concretamente, potrai usare questi dispositivi Google Home per effettuare telefonate in vivavoce mentre sei dentro casa (senza toccare lo smartphone), fare ricerche su internet e ottenere risposte dall’assistente vocale, ascoltare musica in streaming (cambiare brano, mettere in pausa…), segnare appuntamenti sull’agenda e così via.

Grazie alle novità software introdotte da Google, poi, con i nuovi Google Home potremo:

  • impartire comandi ai dispositivi in modo “personale”: i prodotti saranno in gradi di riconoscere la nostra voce di chi parla, distinguendola ad esempio da quella degli altri membri della famiglia. In questo modo potranno comprendere con quale agenda, calendario, etc. etc. interagire o far partire la playlist preferita di ciascuno
  • sfruttare la funzione “Broadcast“, che permetterà di inviare messaggi ai Google Home presenti in casa e farglielo leggere ad alta voce (i genitori ameranno questa funzione)
  • sfruttare Google Home per trovare lo smartphone perso in casa, anche se lo hai lasciato silenzioso
  • controllare dispositivi Chromecast e Nest da remoto
  • controllare Spotify e farlo integrare con Google Assistant e Chromecast

e tanto altro ancora.

Detto questo, andiamo a scoprire i nuovi prodotti appena lanciati da Google.

Google Home Mini

Iniziamo parlando di Google Home Mini, l’accessorio piccolo e smart della famiglia. Del resto le dimensioni sono estremamente ridotte: 11,43 cm x 11,43 cm x 11,94 cm.

A livello di funzionalità, in Google Home Mini troviamo la possibilità di effettuare chiamate in vivavoce negli USA e nel Regno Unito.

Inoltre il prodotto dispone della tecnologia Voice Match, ovvero un mix di algoritmi capaci di riconoscere automaticamente il timbro di voce e in questo modo dare risposte pertinenti. Google Home Mini potrà quindi offrire informazioni sul calendario di una persona e fissare un promemoria per un’altra, semplicemente riconoscendo la persona che sta parlando (anche il fratello maggiore ha questa funzione).

Un’altra caratteristica apprezzata è Hands-Free Calling, per gestire le telefonate senza dover toccare lo smartphone, da qualunque punto della stanza (anche questa presente su entrambi i modelli).

A livello hardware, il nuovo speaker si presenta minimale, con dimensioni contenute rispetto alla precedente generazione. Semplicemente toccando la parte superiore della scocca, Google Mini Home è capace di bloccare automaticamente la musica mentre, sui lati, per passare da una canzone all’altra.

E’ rivestito in tessuto e sarà disponibile in arancione/rosso, grigio chiaro e grigio scuro. Davvero molto carino.

Ha funzioni limitate, ma è anche economico: avrà un costo di appena 49$ negli Stati Uniti e sarà preordinabile a breve.

La lista dei Paesi in cui sarà venduto ufficialmente vede la presenza di USAUKCanadaAustraliaFrancia e Giappone. Come anticipato, manca l’Italia: non sarà possibile acquistare Google Home Mini nel nostro Paese.

Google Home Mini – Video ufficiali

Google Home Max

L’altro dispositivo, invece, è più grande: si tratta di Google Home Max, pensato per chi ama la musica. E’ un nuovo speaker munito della tecnologia Smart Sound alimentata dal machine learning e quindi in grado di rimodulare la qualità audio in modo automatico. Ma offre anche tanto altro ancora.

Se Google Home Mini è un dispositivo molto discreto e compatto, Google Home Max è l’esatto contrario: ha dimensioni più generose ed è chiaramente votato completamente alla multimedialità.

Si tratta infatti di una cassa wireless con 4 speaker: due tweeter da 0,7 pollici e due woofer da 4,5 pollici. Tale configurazione garantisce un volume superiore di ben 20 volte rispetto al fratello minore, nonché una qualità sonora ben più elevata.

I 4 componenti dovrebbero garantire una resa acustica a prova di audiofilo.

Il tessuto all’esterno ed i quattro LED di stato a sfioramento celano l’intelligenza artificiale, rappresentata da Google Assistant. Troviamo anche un array di microfoni che, grazie ad una nuova feature denominata Smart Sound, permetterà a Google Home Max di adattare l’audio alla situazione. Qualche esempio? Potrebbe in automatico aumentare il volume mentre ci sono rumori di sottofondo quali aspirapolvere o lavastoviglie.

Non manca il Bluetooth e l’ingresso AUX, in modo da rendere Google Home Max una semplice cassa di riproduzione.

Non c’è un solo verso in cui porre Home Max: può essere utilizzato anche in verticale, come una classica cassa, e sarà possibile utilizzarne anche di più contemporaneamente.

Il software di Google installato nel dispositivo supporta un gran numero di servizi di streaming, come SpotifyGoogle Play Musica e YouTube.

In questo caso, vista la qualità, aumenta anche il prezzo: Google Home Max avrà un prezzo di 399 dollari (includerà un abbonamento per 12 mesi a YouTube Music) e sarà disponibile solo negli Stati Uniti, almeno fino al termine del 2017. Anche in questo caso, dunque, non potremo comprare Google Home Max in Italia, se non tramite importazione.

Google Home Max – Video ufficiali

https://youtu.be/2_pE3f4lJio

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here