Xiaomi Mi Band 3: Economica E Con Display OLED

0

Xiaomi presenta la Mi Band 3: arriva il display OLED capacitivo. Xiaomi Mi Band 3 è ufficiale: ecco il prezzo, le caratteristiche, la scheda tecnica e tutte le informazioni. Tutto quello che devi sapere su Xiaomi Mi Band 3

Xiaomi Mi Band 3

Come previsto, durante l’evento delle scorse ore Xiaomi ha presentato anche la nuova Mi Band 3, la prima smartband di questa famiglia di prodotti a proporre un display OLED da 0,78″ 128 x 80 pixel touch capacitivo.

Si tratta di un prodotto davvero molto completo, potente, bello e pieno di funzionalità.

Andiamo a scoprirlo insieme!

Design

Il design di Xiaomi Mi Band 3, pur offrendo dimensioni leggermente maggiori, non sembra discostarsi molto da quello del predecessore.

Troviamo sempre un cinturino in gomma rimovibile – in varie colorazioni – e un tasto frontale (sembra essere capacitivo).

Il tasto circolare leggermente incavato svolge una duplice funzione: serve per risvegliare la smartband dallo stand-by e per confermare, tramite una pressione prolungata, le scelte all’interno dei menù.

Schermo OLED

Grande novità di questo prodotto è sicuramente lo schermo, che ora diventa OLED e capacitivo, da 0,78 pollici e con risoluzione di 128 x 80 pollici posizionato nella parte alta del dispositivo.

Non solo consente la visualizzazione delle notifiche, e anche dei messaggi di testo, ma supporta pure le gesture, utili per muoversi all’interno dei menù.

Bluetooth

La band si collega allo smartphone tramite la tecnologia Bluetooth 4.2 LE. Confermata la compatibilità con Android e iOS.

Resistente all’acqua

Mi Band 3 offre un elevato grado di resistenza all’acqua e può essere immersa sino a 50 metri, quindi è l’ideale per l’utilizzo durante l’attività sportiva di ogni genere.

Monitoraggio della salute e sensori

Ovviamente non mancano le tante funzioni dedicate al monitoraggio della salute e del movimento che ci aspettiamo da un prodotto di questo tipo.

Potremo quindi leggere i messaggi di testo, ricevere le notifiche, contare i passi, misurare i battiti cardiaci tramite il cardiofrequenzimetro, registrare il sonno e i chilometri percorsi, impostare sveglie, visualizzare le calorie bruciate e le previsioni del meteo, monitorare le attività fisiche e, ovviamente, visualizzare data e ora.

Non manca il tradizionale sensore per la misurazione del battito cardiaco.

NFC, ma solo nella versione più completa

Oltre alla versione tradizionale, Xiaomi ha presentato anche una versione dotata di chip NFC che permette di integrare tessere (come quella del treno) direttamente all’interno della band.

Autonomia e batteria

L’autonomia di Mi Band 3 si attesta attorno ai 20 giorni grazie alla batteria da 110 mAh, un valore leggermente inferiore rispetto alle versioni precedenti, giustificato dalla presenza di uno schermo OLED che permette di fruire di una miglior gestione delle chiamate e delle notifiche in entrata.

Prezzo e disponibilità

Mi band 3 sarà disponibile dal 5 giugno al prezzo di 169 yuan (circa 22 euro) per la versione standard e 199 (circa 26 euro) per quella NFC.

Nessuna informazione, per ora, sull’arrivo in Italia. La troveremo sicuramente su Gearbest, ma probabilmente anche su Amazon visto il recente sbarco di Xiaomi nel nostro Paese.

Ho una sola domanda: perché Xiaomi Mi Band 3 ha il chip NFC, mentre i 3/4 degli smartphone Xiaomi no?

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here