Google sarebbe pronta a dire addio definitivamente alla frammentazione per Android con Project Treble

Dopo anni di stillicidio, Google è pronta a dire addio alla frammentazione. Finalmente!!!

La frammentazione del mondo Android è ormai un fattore determinate che Google deve affrontare subito in modo da non ritrovarsi impantanata nelle varie versioni di Android con il passare degli anni, con 5-6 distribuzioni Android presenti sul mercato a distanza di oltre 5 anni dal rilascio.

Android è basato su Linux, ed una nuova versione di Linux viene rilasciata ogni 70 giorni circa. Il kernel di Linux aggiornato è troppo difficile da aggiornare per i singoli produttori che devono testare tutto sull’hardware.

Il processo di aggiornamento di Android è il seguente:

  • Rilascio del nuovo Kernel Linux
  • Google opera sul Kernel Linux e lo trasforma in Kernel Android
  • Il Kernel Android viene inviato a tutti i produttori come Qualcomm, Samsung, MediaTek ed altri produttori per i loro test
  • Infine i vari produttori lo modificano per adattarlo a tutti gli hardware dei loro dispositivi

Frammentazione Android: La soluzione è Kernel Linux LTS

Ecco che Google è pronta a sviluppare il Kernel Linux LTS, acronimo di Long Term Support, che sarà supportato per sei anni e quindi il gioco diventa più semplice per tutti i produttori visto che non dovranno aggiornare tutto il kernel ogni due mesi circa.

Poi Google con Android 8 Oreo ha fatto debuttare Project Treble che suddivide la parte di codice personalizzata dai produttori di hardware e software in modo da rendere più snello il processo di aggiornamento.

Ora staremo a vedere se nei prossimi anni, il Kernel Linux LTS, servirà a ridurre o eliminare la frammentazione di Android, oppure i vari sviluppatori e produttori di smartphone non avranno l’intenzione di aggiornare un dispositivo per 6 anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here